Sulla guida strategica di Heart of the Swarm

Giochiamo in LEGA PANTEGANA e ci chiamano F***ING LAMER... e allora?
Post Reply
User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Sulla guida strategica di Heart of the Swarm

Post by snuffz » 20/03/2013 15:14

…a Lysor. L’altra metà dello sciame.

Frattaglie degli anni 90.
Niente adsl: collegamento con modem U.S. Robotics 56kb su porta seriale. Ci si collegava dopo le 22.00 perché costava meno. E quando arrivava la bolletta telefonica in buca, un po’ ti cacavi addosso.
La lag era un default. Eppure si giocava. Anzi è cominciato proprio così il multiplayer: fra polaroid di giocatori inchiodati.
Io ho cominciato con Quake. Gli indirizzi dei server ai quali collegarsi si prendevano sulle riviste, e dovevi anche smanettarci un po’.
Ma Quake fu una breve parentesi, per me il multiplayer vero e proprio cominciò con Starcraft.

Fu intenso e bellissimo da subito, e presto diventò l’unica ragione per accendere il computer.
Il computer era Starcraft.
Internet cominciava e finiva con Starcraft.

Purtroppo dopo poche settimane dall’innamoramento ci fu una brutale separazione: lo Stato mi chiamò a sé.
Visto che svolgevo servizio civile in un convento ed avevo un buco di camera tutta per me, mi portai dietro il pc.
Avevo il telefono in camera, che però passava da un centralino, quindi niente chiamate e niente internet.
Giocavo le mie partite contro la cpu e meditavo hacker-piani per connettermi a sbafo.
La mia camera era al 2° piano, il centralino al piano terra.
Dopo qualche mese e parecchi “studi di settore” mi feci fare un cavo telefonico di non so quante decine di metri, e una notte a notte fonda srotolai il cavo dalla mia camera lungo tutti i corridoi, tutte le rampe di scale, fino alla borchia telefonica del centralino.
Non funzionò. Non riuscii a collegarmi lo stesso. In compenso il mattino successivo tutti i frati dissero che il centralino aveva avuto dei problemi.
Continuai a giocare solo contro la cpu, e fortunatamente spezzai con Half Life.
E alla fine tornai a casa.

Non ricordo il momento preciso in cui arrivò Broodwar, però ho impresso nella mia memoria il momento in cui Arnia mi telefonò per dirmi che sulla copertina di Broodwar c’era Kerrigan.
Mi precipitai da Queen Computer, storico negozio di Torino che ha chiuso qualche anno fa.

In camera mia avevo un poster. Era uno di quei poster-tappezzeria che occupano tutta la parete, diciamo un 3 metri x 5 metri.
Raffigurava la classica isola tropicale: mare, spiaggia, palma, sole all’orizzonte.
Era un poster del quale andavo molto fiero e lo tenevo con un certo riguardo.
Quando comprai Broodwar ritagliai la copertina di cartone con il viso di Kerrigan e la attaccai al poster, all’altezza del mio letto.
Mio padre me ne disse di tutti i colori.

Broodwar fu ancor più di quanto era stato Starcraft.
Fu davvero l’unico gioco possibile.
Io e Arnia fondammo i Centolische, più che un clan un “nucleo d’opposizione zerg”.
Noi eravamo veramente zerg. E ODIAVAMO i terran, come un tifoso del Toro può odiare la Juve.
Stampai l’immagine di un Lurker e mi ci feci una maglietta.
Stampai l’immagine di un’hydra e l’appiccicai al lunotto posteriore della mia macchina.
Il merchandising era piuttosto scarno al tempo.
^_^

Frattaglie dei giorni nostri.
Sono cambiate molte cose: io, i giochi, la passione che ci metto. Soprattutto non sono più monogamo: non si vive di solo Starcraft.
Devo però ammettere che l’uscita di Heart of the Swarm mi ha riportato alla mente vecchi ricordi e sensazioni sopite da tempo.
Sono tornato coi ricordi alle mie prime partite online, a quando per quanto mi sforzassi non riuscivo a pensare ad altro che alla partita della sera prima o a un 7° drone rush andato male.
A quando Internet voleva dire Broodwar.

Quando ho visto Kerrigan sulla copertina di Heart of the Swarm ho sentito nella mia testa la voce di Arnia che urlava ”MIODIOC’E’KERRIGANINCOPERTINA!!”
Kerrigan.
La regina dello sciame.

A distanza di molti anni il merchandising si è fortunatamente evoluto.
E per uno che girava con l’immagine di un’hydra scaricata da internet, stampata, ritagliata e appiccicata al lunotto posteriore della macchina con due pezzi di scotch, credo non facciate fatica a capire con quale sentimento mi sono comprato la guida strategica “collector's edition” di Starcraft 2 Heart of the Swarm.
http://eu.battle.net/sc2/it/blog/756831 ... 08_03_2013

kerrigan2013-03-20-0045.jpg
kerrigan2013-03-20-0045.jpg (46.92 KiB) Viewed 830 times
Copertina cartonata rigida per durare nel tempo, il bellissimo volto di Kerrigan in copertina (Kerrigan della scatola di Broodwar…. con qualche miliardo di pixel in più), pagine e pagine in cui viene dettagliata la campagna zerg (campagna zerg!! Io che disegnavo la mappa The Hunters su fogli a quadretti per studiarne le falle!), rudimenti del multiplayer per i nuovi giocatori (okay…so cosa state pensando voi giocatori cresciuti nella bambagia… ma quando non esistevano i replay né youtube l’unico modo per migliorare un briciolo era giocare uno stronzilione di partite e io avrei fatto carte false per una guida!), l’albero delle strutture (me l’ero appeso alla libreria per impararlo a memoria), i cartamodelli delle unità di Hots (I CARTAMODELLI!!!!!).

A chi avrei venduto l’anima nel 1998 per una guida di 300 pagine sugli zerg, sullo sciame, sulla regina Kerrigan, io, il ragazzo con l'Hydra sulla macchina?

Ho sfogliato quelle pagine con la delicatezza di un collezionista di farfalle, sorridendo per il frusciare della carta e per l’odore della colla e dell’inchiostro fresco di stampa.
Ho accarezzato le immagini di Kerrigan con l’affetto di chi rincontra una vecchia compagna di scuola per la quale aveva una cotta, ed è contento di trovarla bella come la ricordava, giusto qualche chiletto in più ma lo stesso sorriso. E parlando del più e del meno lei racconta che ha una bambina di 6 anni e mostra una foto che è uguale a lei da piccola…
Affetto sì.
Affetto per un’idea, per delle sensazioni, per dei ricordi congelati nel tempo e una parte del mio passato.

Ho aperto l’armadio, quello dove tengo parte delle guide strategiche (alcune delle guide, diciamo le più importati) ho preso la guida di Starcraft 2, quella col marines in copertina. L’ho sollevata per un angolo, come si solleva un topo morto per la coda.
Ho mormorato un “Terran del cazzo” e per spregio ho messo la guida di Heart of the Swarm proprio al suo posto, retrocedendo quella di Sc2 due piani più in basso, dove mia figlia tiene i libri delle principesse e delle Winx.
(nota: okay, dopo un’oretta sono andato a riprenderla e l’ho rimessa al piano giusto, avevo paura che ci disegnasse sopra una tartaruga).

User avatar
Johanson
oO
oO
Posts: 144
Joined: Jul 2011
Location: Vicovaro

Re: Sulla guida strategica di Heart of the Swarm

Post by Johanson » 20/03/2013 17:26

Commovente.. :cry:
Si può scoprire di più su una persona in un'ora di gioco, che in un anno di conversazione.

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: Jun 2003
Location: Zürich, CH

Re: Sulla guida strategica di Heart of the Swarm

Post by France » 22/03/2013 08:54

Snuffo l'hacker del convento :king: mi immagino la scena e ancora rido. :rofl:
Image

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4551
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Re: Sulla guida strategica di Heart of the Swarm

Post by Maloghigno » 22/03/2013 10:58

Fantastico.

Molte delle cose che dici potrei ripeterle sostituendo WarCraft III a Broodwar... io sono arrivato ai videogiochi online in quel momento.
E sono sempre stato monogamo, un gioco alla volta, per moltissimo tempo.
Un gioco alla volta e sempre molti sospiri sui giochi precedenti.

Ieri sera per esempio ho perso un'ora su questa pagina prima di aprire StarCraft...

Image

Io non ho mai avuto una guida di un gioco, ed ho sempre invidiato Snuffz perchè, piacendogli giochi tipo i Pokèmon, poteva godere di guide insieme sterminate ed utili.
Per un RTS non so cosa una guida possa aggiungere all'esperienza fatta online... considerando che basta una patch per stravolgere tutto.
Immagino che lo scoprirò molto presto :sbav: proprio grazie a Snuffz.

Comunque la mia passione per pagine come questa : WarCraft III - Orc - Units Stats rimane sconfinata.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest