Corea: starcraft 2 vietato agli under 18 (?)

Giochiamo in LEGA PANTEGANA e ci chiamano F***ING LAMER... e allora?
Post Reply
User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Corea: starcraft 2 vietato agli under 18 (?)

Post by snuffz » 07/05/2010 14:35

20/04/10
La vendita di StarCraft II, in Corea, sarà consentita solo agli adulti; questa notizia non può che affliggere i fan della grande azienda produttrice di videogames, la “Blizzard Entertainment“. Il nuovo StarCraft è tra i titoli di videogiochi più attesi di tutto il 2010 ed è stato oggetto di numerosi dibattiti in varie zone del mondo, in particolar modo in Corea, dove ne è stato vietato l’utilizzo ai minori di 18 anni.
StarCraft è conosciuto e apprezzato da tutti gli amanti dei videogiochi di strategia, ha più di 10 anni di storia alle spalle e milioni e milioni di copie vendute (più di 11 milioni di copie vendute nel mondo a febbraio 2009). E’ stato conosciuto dal popolo della Nintendo fin dall’uscita della vecchia Nintendo 64; ma affermatissimo già da prima con la Microsoft e poco dopo anche tra l’utenza Mac.
Questo gioco di strategia è ambientato nel XXVI secolo e ruota intorno alle battaglie tra tre differenti razze (terrestri, umanoidi e insettoidi) che si combattono per il potere. Secondo alcuni organi di controllo questo videogioco è troppo violento. Il forte successo di questo gioco è riuscito ad intrufolare i suoi personaggi anche in altre saghe, ne è un esempio il videogames di successo della serie fantasy di Warcraft.
Il titolo “StarCraft”, al suo debutto riuscì a vendere oltre 5 milioni di copie. Attualmente la situazione presenta qualche controversia: il precedente anno, quando la Blizzard Entertainment iniziò la distribuzione dei primi prototipi di gioco, gli addetti al controllo del mercato dei videogames, già da allora gli avevano attribuito delle limitazioni:
La stessa Corea lo vietava ai minori di 15 anni, anche in molti stati americani le cose non andarono bene, fin quando la Bizzard non ottenne il “permesso di gioco” agli utenti con un’età superiore ai 12 anni. Il motivo di queste limitazioni? I contenuti del gioco sono troppo violenti.
La Rating Board Games coreanoa (l’organo di controllo per i contenuti dei videogiochi), questa volta, non intende scedere a patti, anche se la decisione non è definitiva, il governo coreano tenta di migliorare il comportamento dei giovani e soprattutto di frenare il gioco compulsivo e la dipendenza dai videogames che potrebbe influenzare i ragazzi con un’età inferiore ai 18 anni.
Secondo la Rating Board Games, StarCraft II è troppo violento e potrebbe condizionare il comportamento delle cosiddette fasce “vulnerabili”, rappresentate proprio dai giovani ragazzi che sono più facilmente influenzabili. La Rating Board Games vuole ottenere leggi più severe per liminare i contenuti diseducativi dei videogames: linguaggio volgare, scene di violenza e di uso di droghe.
In ogni modo, un portavoce della Blizzard Entertainment si è espresso affermando che l’azienda produttrice di StarCraft non ha ancora deciso se cedere alla volontà della “RBG” (l’organo di controllo che stabilisce le età minime nel settore videogiochi), oppure combattere per abolire o meglio, abbassare questo genere di limitazione, puntando ad un età di almeno 15 anni.
La limitazione che vuole imporre la RBG coreana potrebbe danneggiare molto l’azienda Blizzard: la modalità multiplayer è famosa ed affermata in tutto il globo, ma proprio in Corea del Sud, i giocatori si organizzano in squadre per dare vita a veri e proprie sfide tra professionisti. Inoltre, sempre in Corea del sud, i tornei a giocatore multipli di StarCraft, sono oggetto di Show televisivi di forte successo tanto da ottenere la sponsorizzazione da società come la samsung e la Telecom SD (sud coreana).
Fonte: http://geekitaly.com/in-corea-starcraft ... ai-minori/
Notizia | 18/04/2010 ( ore 14.40 ) : Forte del successo riscontrato col primo Starcraft sul suolo coreano, il secondo capitolo del brand fu annunciato proprio in Corea dalla stessa Blizzard per "premiare" i fedelissimi fans. Tuttavia proprio in Corea il gioco ha subito un rating abbastanza severo. Il Korea's Games Rating Board l'ha infatti classificato come gioco riservato ad un pubblico di soli adulti, a causa della violenza, del linguaggio esplicito e dell'uso di droghe che si fa all'interno del gioco.
Starcraft è la quintessenza dello strategico, Starcraft 2 si candida come l' "ultimate competitive real-time strategy game". Parola di Blizzard. La morra cinese verterà ancora una volta attorno al classico trittico: i potenti potenti e tecnologicamente avanzati Protoss, i fagocitanti Zerg e i versatili Terra. Queste razze sono state in larga parte revisionate, ora con l'introduzione di unità completamente inedite, ora con l'aggiunta di nuove abilità a quelle tradizionali.
Fonte: http://www.everyeye.it/pc/notizia/starc ... orea_73653

Certo che è davvero un paradosso, proprio in Corea.
Ma l'obiettivo qual è, livellare tutta la produzione di videogiochi verso il wii fit ?

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: Oct 2004
Location: Villa Adriana (RM)

Re: Corea: starcraft 2 vietato agli under 18 (?)

Post by FdD_Leviatano » 07/05/2010 14:56

Pesante ... :no:
Comunque con questa storia dei giochi violenti hanno davvero rotto le ... :ghost:

User avatar
Derek_o.O
oO
oO
Posts: 1103
Joined: Jul 2005
Blizzard BattleTag: Derek#2521

Re: Corea: starcraft 2 vietato agli under 18 (?)

Post by Derek_o.O » 07/05/2010 19:23

Mia personale opinione. Il rate nei videogiochi é veramente una cosa inutile.
I giochi vengono venduti cmq anche se non hai l'età minima. E questo in tutti i paesi del mondo.

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Re: Corea: starcraft 2 vietato agli under 18 (?)

Post by Lysor_o.O » 09/05/2010 21:45

Se la violenza presente in Starcraft 2 è dello stesso livello di quella del primo, a occhio e croce direi che un bambino di 8 anni non si impressiona, figuriamoci se ne servono 10 in più. Io sono d'accordo con la regolamentazione del settore, ma va fatto in maniera intelligente, non così!

Mi preoccupa una frase del primo articolo:
il governo coreano tenta di migliorare il comportamento dei giovani e soprattutto di frenare il gioco compulsivo e la dipendenza dai videogames che potrebbe influenzare i ragazzi con un’età inferiore ai 18 anni.
Non penso abbia senso una mossa del genere. Non so fino a che punto spetti ad un governo stabilire come i ragazzi debbano passare il tempo, ma in ogni caso, l'efficacia di un tale provvedimento penso sia pari allo zero: se uno vuole giocarci, il modo lo trova. Una versione pirata (per il single player) o un amico maggiorenne (per il multi) si trovano sempre.

Naturalmente, c'è sempre un'altra possibilità: la RBG vuole ricevere una simpatica bustarella dalla Blizzard prima di acconsentire ad abbassare il rating. Sia chiaro che è solo ed esclusivamente una mia teoria, non ho né prove né indizi che la sostengano. Anzi, un indizio sì: l'assurdità della decisione.

Boh, vedremo.
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: Oct 2004
Location: Villa Adriana (RM)

Re: Corea: starcraft 2 vietato agli under 18 (?)

Post by FdD_Leviatano » 18/05/2010 20:53

L'unica cosa che mi viene in mente è che se tutti quei ragazzi passano ore ed ore a giocare è che non hanno attività alternative in cui investire il loro tempo ...

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests