Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
Beavis
Veteran
Veteran
Posts: 1361
Joined: Oct 2005

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Beavis » 22/09/2011 10:28

Per mio figlio l'anno scorso la pediatra ci ha consigliato il vaccino per l'influenza omeopatico, cioè delle palline di zucchero che costano un botto di euro.
Non ero ancora ben informato e alla fine l'abbiamo preso.
Uno che ci crede potrebbe dirmi che effettivamente Massimo non ha preso l'influenza e quindi funziona, io potrei dire che manco io e mia moglie l'abbiamo presa e non abbiamo preso nulla :asd:

Anche io non trovo giusto che un medico prescriva o consigli rimedi omeopatici (stavo per scrivere "farmaci omeopatici" :asd: )
Monologhista doc :teach:

skazzo
Veteran
Veteran
Posts: 1242
Joined: Aug 2003
Location: Sestri Levante (GE)

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by skazzo » 22/09/2011 11:55

poi france il discorso dell'aglio non è omeopatia ma erboristeria, non è la stessa cosa
Cioè se tu non hai voglia di prenderti un'aspirina perchè ti sta in culo la bayern (ed avresti pure ragione) e ti vuoi fare una tisana con corteccia di salice è ok, sai che funzionerà meno ma comunque il principio attivo c'è, ma un dottore che è stato adeguatamente "unto" per farti comprare acqua che costa come oro se permetti è solo un raggiro

User avatar
CuginoIt
Moderator
Moderator
Posts: 2176
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by CuginoIt » 22/09/2011 14:29

Provocatoriamente un mio amico aveva pensato di commercializzare un farmaco chiamato "Placebo". Sulla confezione doveva essere ben chiaro che non contenesse nulla (solo zucchero o simili), ma, prima di provare la venticinquesima pillola diversa, perche' non provare un bel placebo a basso costo?

Il problema del raggiro e della cirvonvenzione di incapace e' piuttosto serio... Io sarei per la commercializzazione di prodotti omeopatici a patto che sia ben chiaro cosa vuol dire: in sostanza non voglio e credo sia sbagliato vietare una forma di culto o superstizione, cosi' come e' sbagliato imporre una religione o vietarne un'altra. Pero' deve essere chiaro che di superstizione (o religione che e' piu' o meno lo stesso) si parla. E non di scienza...

Il discorso lo vedo simile per i vari maghi e truffatori che ci sono in giro (Snuffz eri tu che avevi postato una foto di un volantino a riguardo?). E' possibile vietare a questi ciarlatani di professare il loro credo e spillare soldi al prossimo? Anche quando il prossimo sa che si tratta di una forma di "magia"? E se lo facciamo finiremo all'Inferno patendo eterne pene e immenso dolore?

La soluzione, a mio avviso, non puo' stare nelle leggi, ma in una buona istruzione pubblica. Si sa che ormai questo in Italia sta diventando utopia.

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: Jun 2003
Location: Zürich, CH

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by France » 22/09/2011 14:49

ecco sono d'accordissimo con cugino. Lo stato non deve prescrivere come il cittadino vive. Lo stato deve garantire a tutti pari opportunità e questo si raggiunge con un'informazione onesta e precisa su tutto. Ogni uno tragga poi le conclusioni che vuole.
Image

User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Mano[FA] » 22/09/2011 16:03

CuginoIt wrote:Provocatoriamente un mio amico aveva pensato di commercializzare un farmaco chiamato "Placebo". Sulla confezione doveva essere ben chiaro che non contenesse nulla (solo zucchero o simili), ma, prima di provare la venticinquesima pillola diversa, perche' non provare un bel placebo a basso costo?
Il problema e il dilemma e' che il placebo funziona finche' tu sei convinto che funzionera'. Se tu dici: "Prova questa pillola. E' solo acqua e zucchero, senza principio attivo ne niente, ma sappiamo che se pensi che funziona qualcosa potrebbe fare". Beh, in quel caso non funzionera' un bel niente. Per questo e' un po' problematico. Il Placebo deve spacciarsi per una medicina molto potente agli occhi di chi lo prende. Addirittura ci sono studi che hanno dimostrato che un placebo piu' costoso e' piu' "potente" di uno economico (forse questo il motivo che l'omeopatia costa cara?). Per rispondere a Beavis, se chi somministra non sa che e' un placebo l'effetto e' maggiore, perche' il dottore puo' far trapelare la sua convinzione che non funzionera' e il paziente ne e' influenzato. Figuriamoci se sul pacchetto c'e' scritto che e' placebo o solo acqua e zucchero...

La domanda etica e': tu sei un dottore. Visiti un(a) paziente e capisci che non c'ha niente o qualcosa che passa da solo (tipo raffreddore) ma il/la paziente vuole una medicina per guarire (come fanno molti). Cosa fai?
a) prescrivi un antibiotico "che non si sa mai" (contribuendo a rendere i batteri resistenti agli antibiotici e distruggendogli la flora batterica)
b) prescrivi uno sciroppo che non fa niente ma ha effetti collaterali (leggete alcuni foglietti di "sciroppi" e scoprirete che potreste anche morirne nel peggiore dei casi)
c) prescrivi una medicina alternativa, molto potente (!) un po' costosa, omeopatica, senza alcun effetto collaterale, che fara' guarire in tre giorni (i raffreddori guariscono da soli in tre giorni e con l'effetto placebo e' ancora piu' probabile.)
d) Insisti che cio' che deve fare e' andare a casa, bere molto, riposare e un po' di paracetamolo per alleviare i sintomi. (Il/la paziente ti fa una faccia lunga e pensa che sei un incapace che non si cura di lui/lei. Inoltre rischi di non vederlo/a piu' e sulla ricetta del paracetamolo non ci guadagni una pippa, mentre per a,b e c hai un qualche guadagno. Se c'e' qualche medico, per favore confermi che non sono certo su come funzionano le ricette.)

User avatar
CuginoIt
Moderator
Moderator
Posts: 2176
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by CuginoIt » 22/09/2011 18:37

Ehehe, per questo hanno inventato la tachipirina antinfluenzale in bustine! Una minima dose di paracetamolo non si nega a nessuno, ma se ci do un nome figo fa più scena... e ve lo dice uno che in questo momento ha 2 o 3 lineette di febbre!

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by snuffz » 23/09/2011 09:18

Lo stato non deve prescrivere come il cittadino vive. Lo stato deve garantire a tutti pari opportunità e questo si raggiunge con un'informazione onesta e precisa su tutto. Ogni uno tragga poi le conclusioni che vuole.
Neanche troppo d’accordo. La liberta di curarti come ti pare c’è: nessuno ti vieta di cospargerti la testa di miele per curare l’influenza, perché la tua vicina di casa lo fa ed è vent’anni che non si becca neanche un raffreddorino. Ma quando cominci a chiamare un prodotto “medicina”, quando cominci a parlare di “medicina alternativa alla tradizionale” (mettendole in questo modo sullo stesso livello, mentre i risultati di una sono scientificamente provati e dell’altra no), quando cominci a vendere i prodotti in farmacia (come le medicine tradizionali, e anche qui stai mettendo sullo stesso piano un farmaco che ha basi scientifiche con un altro “che non c’è prova che non funzioni”), quando a consigliarteli è un dottore… le cose cambiano.
Tanti anni fa per curare un’infezione il dottore mi prescrisse dei trattamenti col permanganato di potassio. Ricordo come il farmacista mi preparava le dosi, ripetendomi alla nausea che il permanganato è un veleno, di maneggiarlo con attenzione e di stare molto molto attento.
Quando ti sottoponi a un trattamento del genere, o quando metti in mano un bisturi a un chirurgo e lo inviti a tagliarti la pancia e a ravanarti nelle budella anche solo per toglierti una banale appendicite, stai facendo un atto di fiducia estrema: stai mettendo la tua vita nelle sue mani. Ti fidi del dottore. Ti fidi che se lui dice “Un milligrammo di permanganato di potassio”, quel milligrammo di veleno non ti ucciderà.
C’è una differenza abissale fra la mia tabaccaia che vedendomi grattare mi dice “Per la tua psoriasi ti consiglio le banane schiacciate”, e il mio dottore che mi accoglie nel suo studio (nello stesso studio in cui mi ha visitato quando ho preso la polmonite), mi visita e poi mi prescrive un rimedio omeopatico per farmi star tranquillo.

E’ oggettivamente vera la questione della pillola, ossia che abbiamo un bisogno psicologico della medicina (inteso: di un farmaco-soluzione alla malattia-problema): se sto male vado dal dottore, mi faccio la coda in ambulatorio, e mi aspetto di uscire con la “soluzione” scritta su una ricetta. Se il medico non mi prescrive qualcosa, se mi dice semplicemente “Stia a letto un paio di giorni, passerà da sola”, la sensazione è di delusione, di aver fatto la coda per niente, e la consapevolezza che sì, forse passerà da sola, ma se il dottore ci avesse dato qualcosa saremmo guariti prima.

Ma se è sbagliata questa nostra dipendenza psicologica dai farmaci, la soluzione omeopatica come effetto-placebo per far stare tranquillo il paziente (che così se ne torna a casa con la sua bella pillolina ed è contento), ha come altra faccia della medaglia di alimentare il mercato della fiducia nell’omeopatia.
Omeopatia che, a quanto pare, è acqua e zucchero.

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: Jun 2003
Location: Zürich, CH

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by France » 23/09/2011 10:50

non so snuffz, tutto quello di cui abbiamo discusso è reperibile in ogni biblioteca. L'informazione c'e'. Non credo che isegnano a scuola come funzionano i segni dello zodiaco e come sono i vari influssi sulle persone rispetto ai pianeti etc. Però tanta gente ci crede, tanta gente si affida.

Io rimango convinto che la gente vuole fidarsi e vuole credere. Il bisogno di fede oggi si esperime in maniera diversa rispetto al medioevo, ma non cambia nella sostanza. Addirittura quando usiamo la parola scientifico e scienza molti lo fanno in termini dogmatici, come se appunto fosse una religione. Molti vanno da un dottore e non si sognerebbero mai di dirgli che non ha capito niente, come per fortuna io ho imparato a fare grazie a mia madre e mio padre che sono del settore.

Se dipendeva dai medici ero già morto e sepolto perchè la mia banale appendicite era una influenza per quei coglioni. Poi quando è diventata una peritonite era una grave influenza e così via. Hanno aspettato l'ultimo istante possibile prima della morte per operarmi.

Ma il punto del discorso è che ci sono vari punti di vista. E io sinceramente non reputo giusto dire agli altri cosa fare e poi applicarlo legalmente, se non in termini molto blandi su cui concordano tutti come non bisogna uccidere le altre persone. Se c'e' gente che è contenta con la omeopatia e c'e' una informazione accessibile a tutti che spiega che è acqua e zucchero, allora perchè vietarlo? Io non credo che bisogna costringere la gente. Mi sembra pericolosamente vicino ad una dittatura. Il bello della democrazia è che tutti possono dire quello che pensano anche se è sbagliato, e tutti possono sbagliare. Il governo dovrebbe solo informare, anche perchè quella volta che costringe a prendere un farmaco che poi ti fa nascere bambini senza braccia e lo hai dato a tutti hai un bel problema.
Image

User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Mano[FA] » 23/09/2011 11:27

D'accordo. Pero' converrai che l'omeopatia, al momento, e' percepita diversamente dall'astrologia, il voodoo o il malocchio. E' venduta in farmacia. E non vicino allo shampoo, devi chiederla al farmacista. Se voglio insegnare a mio figlio che il mondo e' stato creato 4000 anni fa, sono libero di farlo, ma le scuole, neppure quello private (che poi danno un certificato valido) dovrebbero poterlo insegnare. Allo stesso modo il "medico della mutua" non dovrebbe poter prescrivere omeopatia, pozioni o bamboline. Se vuoi va dall'omeopata, dal mago o dallo shamano.

User avatar
Beavis
Veteran
Veteran
Posts: 1361
Joined: Oct 2005

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Beavis » 23/09/2011 12:41

Concordo con Mano e Snuff, un medico che prescrive l'omeopatia non si può vedere.
Però attenzione, ieri è partita questa discussione con 2 colleghe che usano l'omeopatia (chissà perchè c'è sempre una maggioranza femminile che usa ste cose) e mi hanno detto che adesso sono venduti come "farmaci omeopatici" e sono riconosciuti, ma non mi hanno saputo spiegare in che senso.
Indago...
Mano[FA] wrote:... dal mago o dallo shamano.
Il mago non cura al massimo fa i portali, lo shamano fa chain heal :asd:
Monologhista doc :teach:

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: Sep 2005
Location: Turin

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by mirino » 23/09/2011 23:53

snuffz wrote:Neanche troppo d’accordo. La liberta di curarti come ti pare c’è: nessuno ti vieta di cospargerti la testa di miele per curare l’influenza, perché la tua vicina di casa lo fa ed è vent’anni che non si becca neanche un raffreddorino. Ma quando cominci a chiamare un prodotto “medicina”, quando cominci a parlare di “medicina alternativa alla tradizionale” (mettendole in questo modo sullo stesso livello, mentre i risultati di una sono scientificamente provati e dell’altra no), quando cominci a vendere i prodotti in farmacia (come le medicine tradizionali, e anche qui stai mettendo sullo stesso piano un farmaco che ha basi scientifiche con un altro “che non c’è prova che non funzioni”), quando a consigliarteli è un dottore… le cose cambiano.
Mi auguro almeno, davvero vivamente!, che l'omeopatia non sia rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale. Almeno quello. Poi se uno vuole strusciare il naso su urina di cammello perché lo sciamano del phone-center sotto casa gli ha detto che in Egitto il raffreddore non ce l'hanno, almeno che non sia la Mutua a passargli il cammello!

User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Mano[FA] » 02/11/2011 13:27

Interessante ironia su xkcd

Tenete il mouse sull'immagine per leggere un "commento" dopo aver letto la striscia.

Traduzione approssimativa by Mano (dopo che avete dato un occhio alla striscia):
expand

User avatar
Miconos
o.O Styler
o.O Styler
Posts: 324
Joined: Jun 2010
Location: Latina

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Miconos » 03/11/2011 15:31

mirino wrote:Mi auguro almeno, davvero vivamente!, che l'omeopatia non sia rimborsata dal Servizio Sanitario Nazionale.
E invece si .... scontrino fiscale per il mod. 730 e vieni rimborsato.
Sarà acqua ma in molti casi ha funzionato sulle mie figlie che certo non possono subire o beneficiare dell'effetto placebo visto che per loro un rimedio/medicina vale l'altro alla loro età.

Poi sinceramente se posso evitare di far prendere un antibiotico o altri farmaci "pesanti" alle mie figlie beneficiando di acqua distillata che raggiunge uno scopo indipendentemente dal fatto che si incorra o meno nell'effetto placebo ben venga .... ed ovviamente è solo un mio punto di vista.
Sign in Blood ... SNUFFO verrai sderenato ...

GW2 ID : Drakkar.5047

User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Mano[FA] » 03/11/2011 16:33

Miconos wrote: Sarà acqua ma in molti casi ha funzionato sulle mie figlie che certo non possono subire o beneficiare dell'effetto placebo visto che per loro un rimedio/medicina vale l'altro alla loro età.
Cosa avevano? Raffreddore? Tosse? Una malattia infettiva? Orticaria?
Sono guarite grazie al loro sistema immunitario che e' li per quello. Da' loro un cucchiaino di te e zucchero o limone o un intruglio innocente di tua scelta dicendo che e' la medicina che le fara' guarire che e' esattamente la stessa cosa, ma risparmi, non costi ai contribuenti e non alimenti un'industria al limite della moralita'.
Poi sinceramente se posso evitare di far prendere un antibiotico o altri farmaci "pesanti" alle mie figlie beneficiando di acqua distillata che raggiunge uno scopo indipendentemente dal fatto che si incorra o meno nell'effetto placebo ben venga ....


Qui sta buona parte del problema. L'antibiotico o altre medicine "pesanti" dovrebbero essere somministrate solo quando ce n'e' bisogno. E se ce n'e' bisogno l'omeopatia non fara' un bel niente. Prendere un anitbiotico quando si ha un raffreddore o la varicella non serve a niente, ma purtroppo a volte viene somministrato perche', per molta gente, e' l'unico medicinale "vero". E i medici non ci perdono niente a somministrare eccessivamente, anzi... Il piu' delle volte il medico dovrebbe prescriverci "niente". O un po' di riposo.
ed ovviamente è solo un mio punto di vista.
Idem per me.

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4532
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Maloghigno » 03/11/2011 17:16

Io penso di essere molto vicino al punto di vista di Mano, ma conosco anche alcune persone, vicine, che si curano con l'omeopatia e che, a detta loro, si curano davvero.
Del resto in Cina si curano in modi che noi considereremmo a dir poco "bizzarri"... ma si curano!
Io non sono un medico e non conosco statistiche di efficacia, se devo decidere per me e per i miei scommetto ovviamente sulle nostre medicine e sul loro uso corretto.

Inoltre l'effetto placebo non è sottovalutabile, è un fattore POTENTISSIMO!!! Non è una battuta, io personalmente ne sono convinto. Forse è giusto meno efficace del buonumore. Magari non cura, magari non guarisce, ma di sicuro allevia il dolore e riduce i tempi di convalescenza.

Come dice sempre il mio dottore per il raffreddore: guarisce in sette giorni, o in una settimana. Sia che tu ti imbottisca di tachipirina o di erbe aromatiche dello Zimbawe.
E tra le due, ne sono sicuro, è meglio non rimpinzarsi di medicine a caso, non so se è un'affermazione che ha senso, ma forse così quando se ne ha bisogno sono più efficaci perchè non ne siamo assuefatti.

Per fortuna, sempre come dice Mano, stiamo generalmente bene. Quando (speriamo di no ovviamente) i malanni si fanno seri, son sicuro che l'omeopatia venga abbandonata a favore di qualcosa che funzioni.
Anche secondo me il problema è culturale, bisognerebbe conoscere meglio principi attivi ecc coi quali si viene curati... ma ci sta che non ci si riesca a documentare sempre al meglio e che ci si fidi dei medici.

User avatar
Miconos
o.O Styler
o.O Styler
Posts: 324
Joined: Jun 2010
Location: Latina

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Miconos » 03/11/2011 17:36

Posso ritenermi fortunato visto che sia il pediatra che il mio medico curante difficilmente prescrivono medicine soprattutto antibiotici.
Io non sono un sostenitore dell'omeopatia sia ben chiaro, ma conosco persone che hanno curato con metodo omeopatico delle problematiche che con la medicina non sono riusciti a risolvere, sarà effetto placebo, casualità o sistema immunitario non lo sò e poco mi importa, al giorno d'oggi sono dell'idea che se "un qualcosa" raggiunge lo scopo per cui è preposto vale la pena prenderlo in considerazione.
E' un modo di pensare retrogrado e brutale, ma francamente mi fido poco della medicina in genere, proprio perchè è una scienza e quindi in continua evoluzione ed incerta nella stragrande maggioranza dei casi. Esistono molti metodi alternativi di cura, magari nati comunque da ricerche scientifiche e quindi anch'essi incerti, posso però affermare con certezza che un metodo che si basa su elementi naturali è sicuramente meno nocivo delle tanto decantate medicine farmacologiche di origine chimica ..... che poi è un discorso che mi rema contro visto che lavoro nel settore :menato:
Sign in Blood ... SNUFFO verrai sderenato ...

GW2 ID : Drakkar.5047

User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Mano[FA] » 03/11/2011 18:35

Miconos wrote:francamente mi fido poco della medicina in genere, proprio perchè è una scienza e quindi in continua evoluzione ed incerta nella stragrande maggioranza dei casi.
Essendo uno "scienziato" questa frase mi rattrista, ma so che non sei l'unico ad avere questa visione. Secondo me la scienza fornisce le soluzioni piu' razionali e corrette che siamo in grado di dare oggi. E' capace di andare oltre preconcetti, opinioni soggettive, superstizioni. Ha un sistema molto potente di verificare qualunque ipotesi falsificabile, indipendentemente dalla capacita' di capirne le cause. Non e' infallibile ne' perfetta ma certamente meno "incerta" di qualunque altra soluzione.
Miconos wrote:posso però affermare con certezza che un metodo che si basa su elementi naturali è sicuramente meno nocivo delle tanto decantate medicine farmacologiche di origine chimica .....
Molte medicine sono basate su elementi naturali. Se un infuso di salice fosse meglio (e per meglio intendo anche piu' prevedibile, con effetti piu' affidabili e con minor controindicazioni) dell'aspirina, l'infuso di salice sarebbe la soluzione raccomandata. Masticare alcune piante ti puo' ammazare, quindi tanto sicuro non sarei. A meno che per "elementi naturali" intendi qualcosa talmente diluito che ha pochissimo effetto, sia positivo sia negativo

Concordo con 7ede che l'effetto Placebo puo' essere anche forte, e da qui il mio dilemma di cui parlavo all'inizio di questo post, ma, complessivamente, credo sia molto meglio capire cosa ci danno e di chi/cosa fidarci. L'omeopatia e' solo acqua. Che qualcuno me la venda a prezzo d'oro e la voglia far passare per qualcos'altro (o farla pagare ai contribuenti) non mi va.

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4532
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Maloghigno » 03/11/2011 22:45

Mano il tuo ragionamento sulla scienza e le sue soluzioni secondo me è perfetto, fin troppo: nella realtà purtroppo tutto questo DEVE passare attraverso il veicolo commerciale: ditte farmaceutiche enormi che DEVONO produrre PROFITTI enormi e che sono lontane anni luce dall'essere enti umanitari. Pur preferendo questo genere di medicina alla omeopatia o alla medicina cinese... la diffidenza coi soldi di mezzo è d'obbligo.
Poi sicuramente lo stesso ragionamento è aderente anche alle ditte che producono farmaci omeopatici... ma alla fine, parlando di fiducia, leggessi mai che la tachipirina può avere un chissà quale effetto collaterale, che ci hanno nascosto per anni (ipotizzo eh) non mi stupirei. Continuo a preferirla alla omeopatia per tutto quello che ci siam scritti fin qui? Certo. Mi fido ciecamente? No, ma devo fidarmi perchè devo curarmi, e so che lo stesso rischio lo corro con gli altri rimedi... quindi, almeno, punto a guarire :nod:

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: Jun 2003
Location: Zürich, CH

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by France » 04/11/2011 10:20

io vorrei aprire una parentesi che mi sembra importante.

Cosa è naturale? Spesso si argomenta così quando si vuole sottolineare la bontà di una cosa rispetto ad un'altra. Questo metodo di argomentazione è sempre stato presente nell'umanità e si basa su concezioni romantiche delle cose, pur non appartenendo alla corrente romantica dell'800. Vi faccio un esempio, tutto l'immaginario dell'asia dell'africa e dell'america che abbiamo oggi, con tutti i suoi pregiudizzi e il mito del buon selvaggio di contro all'imbestialimento della società moderna.

Questo fenomeno è un processo di astrazione in cui alcuni elementi esterni vengono caricati di significato per argomentare contro o pro a seconda delle esigenze. In realtà a nessuno, o quasi, è mai importato niente del buon selvaggio, ma quello che si voleva esprimere era un disagio della società industriale e la ricerca di vie alternative, o semplicemente di una presa di coscienza.

La stessa cosa stà succedendo con la natura e il concetto di naturale. Infatti sono concezioni utopice/romantiche che vengono usate per argomentare sul modo di vita, sui modelli da seguire e si fa carico di tutta una serie di valori.

Quello che è centrale è che la natura o l'essere naturale di una cosa non è quello che si pensa (a mio avviso si intende).
- L'essere umano fa parte della natura ed usa elementi naturali per creare altri elementi che sono naturali, perchè trovati nell'insieme della natura. Quindi anche le medicine "sintetiche" sono naturali.
- La natura viene spesso identificata con prati lussureggianti dove la vita è semplice e tutto è perfetto. Ma si scorda che la natura in cicli geologici con glaciazioni ha assunto aspetti ben poco naturali per la nostra concezione, o con singole eruzioni vulcaniche ha prodotto più CO2 che tutta l'umanita in tutta la sua storia.
- Cosa più importante: La natura viene percepita come immobile. La natura è un sistema in continua evoluzione. Pochissime specie sono rimaste nel tempo come forse i nautilus. Tutte le altre specie sia animali che vegetali sono morte nel tempo per addattarsi ai nuovi standard di natura.

Quindi ritornando nel nostro tema, usare l'aggettivo naturale ci porta a errori di interpretazione, perchè tutto sommato è un aggettivo che si fa portatore di una visione ben definita e di parte. Dicendo naturale si prende già una posizione ben definita, e il rischio è di essere impossibilitati alla discussione.

N.B. l'intero contenuto del mio contributo è oppinabile ;)
Image

User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Re: Omeopatia: è solo acqua! (te lo dice Avogadro)

Post by Mano[FA] » 04/11/2011 10:58

Un conto e' dire "Non mi fido delle ditte farmaceutiche, del mio medico e del sistema sanitario nazionale", un conto e' dire "mi fido poco della medicina in genere, proprio perchè è una scienza". Se una parte del processo non e' cristallino, non e' un motivo per gettare tutto alle ortiche e passare ad un altro che, oltre a non essere cristallino e' basato su principi che non hanno senso.
Se un giorno scopriremo che le ditte farmaceutiche hanno tenuto nascosto un effetto collaterale della tachipirina (paracetamolo), molto probabilmente sara' grazie al metodo scientifico.
Il "fai da te" in alcuni campi mi fa paura. Non avere fiducia del proprio medico e' una gran brutta cosa, se succede consiglierei di cambiare medico. Nessuno sa tutto con certezza, ma i medici sono coloro che dovrebbero saperne di piu' e sapere quando e' il caso di chiedere ad un altro esperto. Anche loro sbagliano, ma meno di quanto sbaglieremmo noi, la nostra vicina fisioterapista, il mago o l'omeopata. Le loro scelte dovrebbero basarsi su evidenze scientifiche solide piuttosto che "impressioni" o pressioni da aziende farmaceutiche o, peggio, dei pazienti. Anche i medici vanno dal dottore. Il loro vantaggio e' che capiscono chi e' bravo. Personalmente, quando vado dal medico, al limite lo sommergo di domande, ma poi faccio e prendo cio' che mi prescrive. Anche niente se mi dice che e' una forma virale che passa da sola.

Credo anche che ciascuno di noi abbia un ruolo molto importante. Se il medico ci suggerisce un rimedio omeopatico possiamo chiedergli: "Ma a me hanno detto che e' solo acqua…". Magari se la cava elegantemente e sta piu' attento la volta dopo. Se invece insistiamo dicendo che alla nostra amica l'omeopatia l'ha fatta guarire…

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests