IKEA: conviene o è un pacco?

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

IKEA: conviene o è un pacco?

Post by snuffz » 01/10/2008 16:57

Image
Io non ci vado spesso. A demotivarmi la ressa di gente del weekend.
Nel tempo ho comprato poca roba, pochi accessori di piccola taglia: uno sgabello, una sedia pieghevole, una cassetta contenente martello, pinze e cacciaviti, una lampada con tre faretti...
Dei mobili non mi fido gran che. E infatti al momento di arredare casa ho speso quello che c'era da spendere in un mobilificio tradizionale.
Però conosco persone che si fatte tutta casa con Ikea.
E se ci vanno in tanti non può essere così male.
Voi ci andate?
Come vi trovate?
Cosa avete comprato da IKEA ?

User avatar
ayakuccia_o.O
Moderator
Moderator
Posts: 2364
Joined: Feb 2003
Location: Sestri Levante (GE)

Post by ayakuccia_o.O » 01/10/2008 18:33

Noi abbiamo comprato accessori vari tipo piccoli lampadari, puff, tavolino da sala... + le mitiche poltrone POANG (comodissime e indistruttibili :sisisi:) e i mobili x lo stanza dei pc, cioè armadio e libreria "da tanto al mucchio", giusto x riempire la stanza e metterci fumetti e vestiti di ricambio...
io credo che l'IKEA sia l'ideale x suppellettili varie e alcune cose, i mobili "veri" sono un'altra storia, tipo la cucina, la sala e la camera se vuoi che ti durino secondo me sono da comprare in un mobilificio tradizionale, anche xchè l aroba di maggiore qualità all'Ikea c'è, ma la paghi (le poltrone mica ce le hanno regalate :roll: ), con lo svantaggio che nel mio caso è lontano da casa e non c'è un'assistenza di nessun genere :nod:
Ciò non toglie che io adoro andarci e che ogni volta mi comprerei mille mila caxxatine tipo porta-spazzolini, porta-asciugamani, porta-tutto... l'ultima volta non ho resistito al mitico MINNEN RATTA (un topo peluche :lol: )...ma non ci vado mai xchè lo skazzo si skazza all'IKEA.... :ghost:

User avatar
Davilaro.Oa
Veteran
Veteran
Posts: 716
Joined: Jul 2007

Post by Davilaro.Oa » 01/10/2008 19:43

io l'ikea l'adoro, conservo anche le istruzioni di montaggio perchè sono fatte veramente bene (non scherzo, per il mio lavoro sono molto utili).

Secondo me il discorso da fare è uno solo: qualità-prezzo

una libreria in massello dura sicuramente 20 anni di più rispetto ad una ikea ma quanto costa in più?
E' nata dall'esigenza di mettere su casa in maniera flessibile ed economica.
Prima si compravano i mobili quando ci si sposava e punto.
Ora ci sono mille altre categorie, lo studente, il single, chi è in affitto e non sa in che casa andrà dopo quella attuale e se i mobili andranno bene.

Io ci ho comprato di tutto, dalle cavolate ai mobili grandi (l'armadio PAX e la scrivania GALLANT, la libreria BILLY)
a suo sfavore c'è da dire che il mobile ikea non sopporta bene lo smontaggio e il rimontaggio perchè essendo di truciolato le giunture tendono ad indebolirsi.
Se volete comprare mobili ikea e siete abbastanza sicuri di non doverli spostare a breve vi do un consiglio, lo faceva mio nonno che era falegname.
Quando li montate spalmate i perni di legno con il vinavil e mettetene anche un pò sulle pareti laterali di truciolato non impiallacciato, diventano indistruttibili :nod:

l'unica cosa che mi ha deluso è stato il mobiletto sotto al lavabo del bagno :neutrale: si sta gonfiando con l'umidità.

La sfiducia che c'è in genere nei confronti dell'ikea secondo me è più che altro culturale.
Se pensiamo ai vestiti è successa più o meno la stessa cosa. Prima un cappotto veniva fatto e rifatto passando anche da una generazione all'altra per non sprecare il tessuto che era di altissima qualità...
ora zara H&M e mille altri negozi (ikea dell'abbigliamento in fondo) ci tirano addosso magliette a pochi euro. Durano molto meno ma nessuno ci fa caso perchè ormai l'idea che l'abbigliamento sia diventato qualcosa di "cheap" è consolidata ad eccezione di qualche baluardo tipo il vestito nuziale (max mara ha fatto l'anno scorso dei vestiti nuziali relativamente economici quindi anche qui si sta smuovendo qualcosa).

A me piace sia il mobile ikea che quello "vecchia scuola". Credo semplicemente che siano destinati a due diversi tipi di utenza.

Poi ci sono dei malati come me che dormirebbero nel piano dell'allestimento ma vabbè... quella è un altra storia :laugh:

EDIT per snuffz: nel week end è da pazzi andarci, io ci vado la sera visto che chiude alle 10, quella vicino casa mia è bella vuota e si sta una favola :wink:

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 508
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Post by Canard Favrille » 01/10/2008 21:40

IVAR tutta la vita !

Non sapete qual'e' l IVAR ? non siete degni di IKEA, comunque cercherò du farvi capire a parole.
E' quel "mobile" molto più simile ai vecchi ripiani da cantina in metallo che a un mobile vero e proprio. Con tutti i buchi in vista, fatto di legno di pino (questo non si gonfia ;) )
Io l'ho usato per arredarmi tutta la mansarda, lo trovo geniale e solido.
L'idea base di IKEA é quella di produrre mobili da automontare e quindi che adottino tecnologie molto semplici. L'IVAR é esattamente questo. Credo che sia stato il loro primo lavoro.
Magari non é bello ma ha un rapporto qualità / prezzo favorevolissimo ed é durevole nel tempo proprio perche' usa tecnologie molto semplici e materiali essenziali. (sono gia' 13 anni che ce l'ho e tutto é rimasto stabile ed integro) Essendo poi di legno massello, ho potuto modificarne alcune parti per addattarlo al tetto ( con la sega ho tagliato dei montanti :laugh: )

Ho anche un divano, il GRANKULLA sarebbe la sua evoluzione , ma anch'esso e' ridotto all'essenziale. Su questo debbo dire che tolto un particolare poco robusto, per il resto é perfetto. Si trasforma in letto, ed é sicuramente molto meglio di tanti divano-letti provati in giro. Poi a me piacciono i letti bassi, d'estate si patisce meno il caldo.

L' IKEA fa anche case, se siete dei patiti.
Non ve le dovete costruire voi :laugh:. Sono in legno e ve le montano loro. Costano abbastanza poco.

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: Apr 2003
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 01/10/2008 22:10

Beh, se volete informazioni sui mobili, non dovete fare altro che chiedere, è il mio lavoro :lol:

Inanzi tutto parto con il fare i complimenti a Davila.... tutto vero quello che dici (ma fai la mobiliera anche tu? :menato: ). Aggiungo un postilla: :diablo: non comprate le cucine Ikea :diablo: . O meglio, se le comprate, fatele montare dal personale addetto dell' Ikea, perchè hanno la mano sul prodotto. Se pensate che vi costino di + rispetto "al vostro amico che di mobili se ne intende e me la monta lui" vi sbagliate di grosso. Le cucine Ikea sono un mistero irrisolvibile e ve lo dice uno che ha fatto il montatore di mobili per 5 anni. Non fatemele vedere -.- Se le fate montare ad uno di loro, sicuramente vi costa di più in termini di paga oraria, ma ci mette la metà del tempo.
Rapporto qualità prezzo (e qua entriamo nel mio campo attuale): non vi consiglio Ikea. Attualmente sul mercato italiano, i prodotti (intesi come mobili per la casa, non le suppellettili) che hanno il miglior rapporto qualità prezzo li commercializza il Mercatone Uno. Hanno la stessa qualità dell' Ikea (quindi bassa) ma ad un costo inferiore rispetto agli svedesi. Non è una mia supposizione, è un dato di fatto. Un ramo della ditta per cui lavoro si occupa della produzione di arredi per grande distribuzione (Mercatone Uno appunto, Castorama eccc....) ed i prodotti a prezzo più basso li ha appunto il Mercatone Uno. :nod:

Se cercate mobili che abbiano una qualità discreta, ma che non costino eccessivamente, non andate nel negozio di mobili. Se riuscite a trovare dei magazzini di stock (e ne stanno aprendo veramente tanti) andate in quelli: hanno gli stessi prodotti (e talvolta anche di buonissima qualità) a prezzi nettamente inferiori :wink:
Image

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 01/10/2008 23:13

Beh, non ho un millesimo dell'esperienza di Ufo (e di Davila? Ma mica facevi uno stage davanti a un pc? :?), ma il mio parere, a sensazione, è che il rapporto qualità/prezzo convenga, ma che la qualità sia inferiore a quella di un mobilificio normale è immediatamente percepibile. Non so fino a che punto andrei da Ikea (o Mercatone Uno, o quello che è) se dovessi arredarmi una casa con l'idea di starci a lungo termine.

Comunque qualunque donna stravede per l'Ikea, e qualunque uomo inventa scuse patetiche pur di non andarci. Continuate così, ragazzi: resistere, resistere, resistere!
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
Davilaro.Oa
Veteran
Veteran
Posts: 716
Joined: Jul 2007

Post by Davilaro.Oa » 02/10/2008 09:36

non sono mobiliera :mrgreen:, sono industrial designer e attualmente mi occupo anche di retail e stand fieristici vari,
Ufo sul rapporto qualità-prezzo io considero durata e prezzo ma anche design, quindi funzionalità, ergonomia ed estetica (sempre in rapporto alle prime due).
Sulle prime due non posso dire nulla perchè non conosco i mobili del Mercatone uno, sull'ultima posso dire però che L'ikea ha fatto una vera e propria rivoluzione in questo campo

Qui ci sarebbero lunghissimi discorsi da fare su cosa sia o non sia il design ma riassumo con una citazione di un grandissimo progettista, Bruno Munari "il lusso non è design" e aggiungo che è la perfetta coniugazione tra funzionalità estetica e innovazione. Se andate sul sito c'è una sezione molto carina in cui potete scegliere un progettista e (in maniera un pò superficiale ma simpatica) vi racconta uno dei suoi progetti.
Un esempio banalissimo: l'annaffiatoio IKEA PS VALLO http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/20118230
prezzo 1,29 Euro. La forma è bella, i colori sono accattivanti, potrebbe sembrare un vezzo estetico e invece la forma è data dal fatto che A. è impilabile e B. le curve mantengono solida la struttura (avete presente Gaudì?) per quello spessore di plastica. altrimenti un maggiore spessore avrebbe significato anche un costo maggiore. E anche se non ne ho la certezza probabilmente hanno trovato qualche stock di pigmenti di quei colori in particolare (EDIT. ogni tot i colori cambiano e non si trovano più quelli vecchi, quindi è probabile che siano quelli che riescono a trovare)

Correggo canard per raccontarvi un aneddoto. Il primo lavoro del Signor IKEA fu una sedia di legno fatta a mano che si ordinava a domicilio usando come trasportatore il.... lattaio :laugh:
in svezia ci sono distanze enormi tra una casa e l'altra (se si escludono le città) , quindi il famigerato sig. IKEA riusciva a tenere il prezzo basso sfruttando canali di distribuzione alternativi :mrgreen:
questo per dire che quello che fa la differenza all'ikea è il tipo di filosofia su cui si basa il tutto. Comprano fabbriche di qualunque cosa in giro per il mondo ripensando la destinazione dell'oggetto prodotto.
I carrelli della spesa diventano tavolini, i fusibili diventano portacandele, dallo stesso pezzo di legno ricavano pezzi di mobili diversi per non buttare nulla *.

*Per farvi un esempio, qualche tempo fa aiutavo una mia amica a montare un armadio, prendo lo zoccoletto (la striscia di legno che sta sotto alla base, quella che poggia sul pavimento. Da una parte aveva il colore dell'armadio e dall'altra era rivestita di legno più scuro, il che vuol dire che hanno preso uno scarto di un altra produzione, lo hanno rivestito di un altro colore e lo hanno riutilizzato per qualcos'altro :wow: li adoro!!!

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 02/10/2008 09:55

*Per farvi un esempio, qualche tempo fa aiutavo una mia amica a montare un armadio, prendo lo zoccoletto (la striscia di legno che sta sotto alla base, quella che poggia sul pavimento. Da una parte aveva il colore dell'armadio e dall'altra era rivestita di legno più scuro, il che vuol dire che hanno preso uno scarto di un altra produzione, lo hanno rivestito di un altro colore e lo hanno riutilizzato per qualcos'altro :wow: li adoro!!!
Ok... ma a parte il merito di riciclare gli scarti (che comunque è per loro tornaconto), quanto hai appena scritto non è che sia poi un punto a favore di Ikea.
Teoricamente un mobile dovrebbe venire progettato tenendo conto dei carichi, delle flessioni, di quanto peso verrà esercitato in un determinato punto. Se vengono riutilizzati pezzi di altri stock, progettati per altro....

User avatar
Davilaro.Oa
Veteran
Veteran
Posts: 716
Joined: Jul 2007

Post by Davilaro.Oa » 02/10/2008 10:03

non progettati per altro, lo stesso identico tipo di materiale che invece di essere buttato viene utilizzato per un altra cosa (e qui sta alla bravura del progettista incrociare le varie cose) combinato con i numeri di produzione dell'ikea vuol dire tonnellate su tonnellate in meno di materiale da comprare e quindi un ulteriore abbassamento del prezzo.
sto parlando di questo http://www.ikea.com/it/it/catalog/products/20093060, un armadio a 3 ante che costa 99 euro. Questa mia amica è una studentessa fuori sede. Probabilmente rimarrà nella casa dov'è ora per un anno nelle più rosee aspettative e non si può permettere di spendere cifre esorbitanti per comprare mobili. come ho detto nel primo post bisogna considerare anche l'utente finale. Non sarà il suo armadio a vita, non sarà indistruttibile nè perfetto ma sicuramente è una bella svolta :lol:

User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Post by Mano[FA] » 02/10/2008 11:27

A me IKEA piace molto. Oltre a quello che dice Davilaro.Oa considerate:

- Ikea ha delle IDEE geniali. Mobili e soluzioni che entrano uno nell'altro, con 4 usi a seconda di come li sistemi, ottimizzazione degli spazi, design elegante, e quel "look'n'feel" scandinavo (sono stato 5 mesi in Danimarca e piu' volte ospite da un mio amico Norvegese e in giro per la Norvegia) che mi piace tantissimo. "Sgrauso" (una cosa alla Mano, semplice, apparentemente poco refinita) ma allo stesso tempo carico di stile. Per fare un esempio: in Italia il parquet e' di solito concepito in piccoli listelli di legno pregiato, curato e lucidato sul quale ci si sente male a spostare una sedia o camminare con le scarpe. In Norvegia sono travi da un metro o piu', larghe 20 centimetri, di indistruttibile abete, magari grezzo. Piu' sono le botte che prende e piu' diventa bello. Adoro la seconda filosofia!!!

- che la qualita' sia inferiore e' da vedere. Sono stato in affitto a Milano per 5 anni. Quando sono arrivato c'era un letto Ikea decisamente non nuovo. Dopo 5 anni era ancora nelle stesse condizoni. Per quel che ne so io potrebbe avere 20 anni e durare altrettanto. Ho comprato un tavolino per PC che, a differenza di molte altre soluzioni era bello fisso, senza i tipici oscillamenti laterali di quasi tutti i tavolini economici. Grazie a una trovata semplice ed efficace. Certo non fanno i mobili in noce massello e non li lucidano a mano... Se e' questa la "Qualita'" allora sono d'accordo. Se volete la qualita' evitate le cose in truciolato ma preferite quelle in abete massello.

- Non sono mai stato al Mercatone uno, ma dalle pubblicita', il design, l'innovazione la bellezza, il calore che trasmettono e' nulla, mi ricorda casa di mia nona. Non mi ha mai attratto.

- I prezzi sono bassissimi, e forse questo e' il loro principale problema perche' inconsiamente pensiamo pessima qualita' materiali, ma il risparmio viene da altre soluzioni. Lo stesso tavolino di cui vi parlavo era fatto da tre pezzi di legno IDENTICI. Sistemandoli con diverse inclinazioni e posizioni non si vedeva che erano identici, ma sono sicuro che con questa soluzione (ATTENTAMENTE progettata) risparmiano perche' fanno piu' pezzi tutti uguali. Avere un tavolino fatto da tre pezzi identici non e' truffare il consumatore. E' essere dalla sua parte e permettergli di spendere poco. Tutti avranno notato che per costruire qualunque mobile servono i soliti 10-15 strumenti (3 tipi di viti, l'immancabile tassello di legno, quei pirolini con la testa che viene "tirata" da quell'altro strano cilindretto, l'immancabile brugola e poco altro).

... e poi come diceva uno slogan: "Non ti piace la cucina di tua moglie? Cambiala" :laugh:

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 02/10/2008 17:00

Sarò l'ultimo dei diffidenti, ma io non riesco a condividere tutto il vostro entusiasmo.
Sono daccordo che possa essere una buona alternativa per soluzioni a basso costo (ad esempio se ho un appartamento da dare in affitto e non voglio metterci dentro roba costosa). E probabilmente nelle piccole cose vende bene.
Ma prendiamo l'annaffiatoio IKEA.
E' veramente possibile comprarne la qualità con uno non-ikea ? Vi è mai capitato di dover sostituire il vostro l'innaffiatoio non-ikea? A me no, credo che per l'uso e per il materiale impiegato sia un prodotto quasi indistruttibile, al di là di chi lo produce. Percepire una differenza qualitativa mi sembra impossibile. Stessa cosa per un portaspazzolini. Che usura vuoi che abbia un portaspazzolini? A che sollecitazioni viene giornalmente sottoposto?

Se penso a ciò che ho comprato da IKEA, il bilancio è in positivo. Per il prezzo. E perchè ho sempre comprato roba piccola.
Ma vorrei invece il parere di chi si è arredato mezza casa con Ikea. Non chi si è preso lo sgabello. Chi si è fatto la cucina.
Voi comprereste la cucina IKEA? (non rispondete: se ho pochi soldi sì, perchè probabilmente se ne avete ancora meno anche una cassetta della frutta può diventare un discreto comodino).
Io temo proprio ciò che tutti dicono quando comprano qualcosa da IKEA: "Anche se si dovesse rompere fra un anno... con quello che lo paghi...".
Un po' quello che si dice dei prodotti cinesi.

ps: azzzz tutti pro-ikea qui! Ufo non arrendiamoci!
:oops:

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: Apr 2003
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 02/10/2008 21:55

Vai Snuff, adesso ne ho da vendere per tutti :mrgreen:

Iniziamo.
Davila, come attuale vice responsabile tecnico (in via ufficiosa, ma ufficiale a tutti gli effetti :menato: )dell'ufficio della ditta in cui lavoro e come tecnico dell'industria del mobile e dell'arredamento, ti dico che il mio concetto di rapporto qualità-prezzo è inteso come qualità dei materiali utilizzati (di legno e di ferramenta) rispetto al prezzo di vendita. Nulla a che fare con estetica e design, quelli li lascio a te, non sono certo il mio campo. Per quanto riguarda i materiali, appunto, (e qua rispondo anche a Mano), ti posso dire che i mobili Ikea ti possono durare anche 30 anni. A patto che non li sposti mai dalla loro posizione, non li smonti e poi li rimonti con la pretesa che sia tutto uguale. Il materiale da loro utilizzato, chiamato erroneamente truciolato, in realtà si chiama nobilitato ( il truciolato o truciolare è il supporto grezzo che c'è nel nobilitato), e ti garantisco che il 90% dei mobili che vedi in giro è fatto così, anche quello che nel mobilificio ti costa dieci volte tanto quello dell'Ikea. La differenza? La qualità del nobilitato. E la qualità deriva dalla densità al m³( molto bassa nel nobilitato Ikea), deriva dagli spessori dei materiali utilizzati (molto bassi, tranne per i mensoloni che sono in tamburato), deriva dal rivestimento del truciolare grezzo (che lo rende appunto nobilitato) che può essere più o meno alto ( da 0.4 millimetri dello strato melaminico ad 1mm della placcatura in laminato) e dalla sua finitura, sia come colore che come superficie (e l'Ikea ha giusto quei 7-8 colori tutti con la stessa superficie) ecc.... Volgiamo parlare poi della ferramenta che allegano? Alle viti che se le tiri leggermente di più del dovuto, non è che sgrani la testa.... salta proprio via -.- Ai bussolotti che quando li avviti escono dalla base e si tirano dietro tutto il materiale? -.-
Per concludere, direi che i mobili Ikea sono un ossimoro, una contraddizione: sono tutto fuorchè, appunto, mobili. Lì li monti e li devono stare. Per sempre. :mrgreen:

Scusate la lezione noiosa, ma il discorso andava approfondito. E per affondare l'Ikea nei avrei ancora da raccontare, ma me la riservo come arma segreta, tipo l'energia solare di Daitarn III :laugh:
Image

User avatar
Davilaro.Oa
Veteran
Veteran
Posts: 716
Joined: Jul 2007

Post by Davilaro.Oa » 03/10/2008 12:26

allora sul discorso qualità prezzo nudo e crudo mi metto modestamente in disparte, ne sai sicuramente molto di più tu :nod:

rimango in ogni caso fedele alla mia idea, e cioè che (nella maggior parte dei casi) quello che trovo all'ikea è ben progettato ma soprattutto bello e che quindi (per rispondere a snuffz) si me la comprerei la cucina all'ikea (avendo una casa :cry: ).

così come comprerei tutto il resto, tenendo conto dei limiti sopracitati (meglio non smontarli nè spostarli ^^ )

dal punto di vista estetico e anche della flessibilità (vedi spazi piccoli, soluzioni salvaspazio, tutto in ordine ecc ecc) credo che ikea sia il top e che una casa arredata da ikea faccia comunque il suo figurone. Poi ovviamente dipende sempre cosa si vuole :ghost:

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: Sep 2005
Location: Turin

Post by mirino » 03/10/2008 14:50

Lavoro vicino all'IKEA, e solitamente una volta al mese in pausa pranzo ci vado. Certo, non ho il tempo di girarlo per bene, ma ci faccio un pranzo alla svelta e dò un'occhiata a qualcosa che può servirmi.
Questo thread mi interessa moltissimo, perché sto cambiando casa proprio in questi giorni.
La nuova casa sarà provvisoria, probabimente entro un paio d'anni mi trasferirò ancora.
La casa è già arredata (i mobili erano già lì), l'unica camera vuota è quella da letto.
Essendo per noi una soluzione temporanea non ho voluto prendere una camera da letto "come si deve", che duri tanti anni. Non so come sarà la camera nella casa futura, per cui ho preferito prenderne una molto economica ora, e ripiegare su una camera di qualità da mettere poi nella casa nuova, quando conoscerò la dimensione della stanza, la disposizione di porte/finestre, ecc.
Non ho preso la camera IKEA. Ne ho trovata una da appena un migliaio d'euro da Mobilandia, spero solo che resista almeno due anni !

All'IKEA ho invece preso una libreria, anzi due. Avevo una parete libera in una camera, e abbiamo deciso di prendere delle librerie. Ci servivano bianche (l'intera camera è bianca), e in giro non ne abbiamo trovate molte. La maggior parte erano scure, color "legno" diciamo, certo si potevano fare bianche su misura, ma il costo sarebbe salito parecchio.
Alla fine ho optato per due librerie BILLY. Alta un paio di metri, bianca, costo ridotto a 39 euro (!!!) insomma faceva veramente al caso mio.
A parte il casino di portarla a casa (in auto non ci stava,il furgone non potevo noleggiarlo perché non dispongo di carta di credito, e la spedizione a casa sarebbe costata quanto l'intera libreria....) l'abbiamo messa su.
Prime impressioni:
- abbastanza stabile: certo non ti ci devi appendere o spostarla di continuo,è meglio fissarla alla parete ma per ora sembra reggere. Tanto non abbiamo enciclopedie a 32 volumi da metterci.
- bella: gradevole all'occhio

Contro: il pannello dietro la libreria è di cartone (!!!). Già,proprio così, di cartone.
Per giunta, verniciato da un solo lato, quello visibile, nell'altro è rimasto non verniciato....39 euro sono comunque una miseria per una struttura del genere.
Tutto sommato per ora sono soddisfatto, speriamo che regga.

Altre cose che ho comprato sono alcune pentole/padelle particolari, che però recano l'avvertenza di non lavarle in lavastoviglie...più qualche utensile per la casa, alcuni bicchieri, portafoto, cose così.

Ah, vorrei tanto comprare una POANG o come si chiama, quella sedia/poltroncina flessibile, che a vederla (e provarla) sembra bella. Aya, me la consigli???

skazzo
Veteran
Veteran
Posts: 1242
Joined: Aug 2003
Location: Sestri Levante (GE)

Post by skazzo » 03/10/2008 16:55

eheh incredibile, poang e billy sono gli unici articoli made in ikea presenti a casa nostra, abbiamo gli stessi gusti mirino ^^
Beh si billy secodno me è un affare, un po fragile ma nemmeno tanto, io gli ho piazzato sopra almeno 500 fumetti (che sono un discreto peso) e regge
le poang sono molto comode ma non capisco come facciano a durare: quando le monti ti renderai conto che sono tenute insieme da 2 mezzi di metallo a L conficcati con 4 vitine delle loro in 2 pezzi di legno molto esili... però le ho da 3 anni e sono il passatempo preferito del mio pesante (almeno 100kg) vicino di casa che nn fa altro che donodolarcisi sopra per intere ore e non si sono ancora sfasciate
Sono anche molto comode ^^

per il resto IKEA no grazie, ma non perchè nn credo nelle loro soluzioni, anzi ce ne fossero di industrie che pensano prodotti a basso presto che nn si autodistruggano in 5 minuti però io da buono skazzato pensare di fare un'ora di macchina per arrivarci, passarci 2 ore dentro (perchè se vai con un donna anche se la scusa è prendo uno sgabello e sai esattamente quale sgabello vuoi perchè lo hai visto su internet e sai anche dov'è, vuoi che non se ne esca con :"ma già che siamo qui diamo un'occhiata in giro avrei giusto bisogno di..... ") un'altra ora di tempo a tornare indietro e se ho avuto la sventura di comprare un mobile passare pure 2 ore a metterlo su non è esattamente l'idea che ho del mio tempo libero.
Mettiamo quindi il caso della libreria billy: mi è costata 39€+25€ (perchè la volevo ad angolo) +25€ per 2 porte in vetro (per proteggere i fumetti) =89€ ottimo prezzo!!
Al quale però devo aggiungere 2 ore in auto + 15€ tra pedaggi e benzina + quasi 3 ore a montarla perchè un paio di viti si sono autodistrutte durante il montaggio e un parte del truciolato (ops nobilitato) aveva ceduto perchè ne avevo infilata una un filo + grossa;
quindi 5 ore della mia vita di ferie che monetizzando pigliando io 30 euro l'ora se sono ferie sono considerabili straordinari quindi direi anche 45 euro l'ora sono 225 euro +15 euro di pedaggi + benzina = 240 euro
a quella cifra chiamavo il mio mobiliere di fiducia me la facevo montare da lui mentre ero al lavoro arrivavo a casa con la libreria bella montata e un week end da godermi
Il tempo libero non ha prezzo per tutto il resto c'è l'IKEA !!

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: Sep 2005
Location: Turin

Post by mirino » 03/10/2008 17:46

Sì, tempo ce ne vuole per girarlo.
Abituato ad andarci verso le 13 durante la settimana, ero abituato a girarla tranquillamente senza folla..solitamente pranzo, più "seduta" di gruppo coi colleghi su uno dei divani a guardare la TV nell'unico salottino montato con TV acceso :laugh:

Mi è capitato di portarci la donna un sabato pomeriggio.....la sua "non parcheggiare lontano che tra un po' si metterà a piovere...." mi riecheggia ancora tra le orecchie...praticamente facevo prima a smontarmi l'auto e mettermela in tasca, l'ho messa lontanissimo. E dentro era un delirio, non potevi muoverti, eri pigiato tra la folla....puoi facilmente immaginare lo stress quando SAPEVAMO esattamente cosa cercare e dove, ma dovevamo attendere che i LENTONI davanti a noi si muovessero....un delirio,davvero.

Allora mi prenderò POANG, credo che ci si legga molto bene lì sopra. Magari posso prendere pure una lampada, chissà.....vai tu a comprarmela? :laugh: :mrgreen:

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 04/10/2008 11:11

Azzz non mi ricordavo...
Anch'io ho una sedia POANG comprata da ikea (non sapevo si chiamasse così).
:menato:

User avatar
Nhali
Veteran
Veteran
Posts: 279
Joined: Jan 2007
Blizzard BattleTag: Mercurio#2797
Contact:

girano voci che....

Post by Nhali » 06/10/2008 14:03

Visto che siamo nell'argomento...tiro fuori sta diceria che sento dire tante volte..ma nn sono mai riuscito a capire se e' verita' o menzogna, vado e mi spiego:
Mi e' giunto all'orecchio che i Mobili IKEA costano poco perchè sono impiegati i detenuti dei carceri del loco per farli..e che quindi il vero costo di un mobile e' piu la progettazione e il materiale che la realizzazione.
Sara' vero o no?
Cio' nn toglie che quando mia mamma mi chiede di accompagnarla a IKEA e subitmi quel percorso forzato fra letti,divani,cornici,lampadari mi vorrei tanto cambiare con un carcerato in quel momento :lol:

User avatar
Sky79_o.O
Fo.Orum PRO
Fo.Orum PRO
Posts: 1580
Joined: Feb 2003
Location: Brescia

Post by Sky79_o.O » 06/10/2008 18:47

Ne ho parlato più volte con Ufo,essendo lui cmq un'esperto del settore: io sono dell'idea che preferisco spendere di più una volta ma prendermi mobili che durano una vita piuttosto che andare al risparmio e poi pentirmene alla svelta per la qualità dell'acquisto

Per me l'IKEA va benissimo per acquistare le piccole cose che possono servire in cucina,in bagno etc etc(mia moglie va matta per quelle cavolate :bellali: ),oppure per mensole,persino le librerie e le scrivanie per uno studietto sono fatte discretamente.
Non ci arrederei mai la cucina,la camera matrimoniale o di un bimbo,la sala...cioè tutte quelle stanze dove io ci vedo meglio mobili solidi,resistenti e di qualità
Image

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: Sep 2005
Location: Turin

Post by mirino » 06/10/2008 22:22

Ehi per il cibo conviene, il self service è vantaggioso e poi ha delle patatine fritte e dei dolci buonissimi!!!
:wink:

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests