PIANTE CARNIVORE

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
Post Reply
ORCO
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 569
Joined: Jul 2007

PIANTE CARNIVORE

Post by ORCO » 08/04/2008 11:53

vista la grande quantità di gente (e di pazzi) che frequentano questo forum, mi son chiesto:" chissà se c'è qualke fuori di testa con la passione per le piante carnivore come me?!?!?"....
fino all'anno scorso avevo una vasta quantità di specie e di piante nella mia collezione (un centinaio di piante per una ventina di specie), poi causa di alcuni problemi personali che mi hanno mandato in una condizione di apatia, le ho lasciate morire quasi tutte....ora (stando abbastanza bene) ho cercato di salvare il salvabile,e di sicuro riprendo a curare questa mia passione...
Spero di trovare qualkuno qua sul forum con cui poter scambiare opinioni,consigli,conoscenze....e magari qualche pianta!!!

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 08/04/2008 21:02

Non ne ho nessuna e non ne so nulla... Proprio per questo, però, ho qualche domanda da farti. Una pianta carnivora cosa mangia? Insetti? Ma grandi quanto? Tipo un moscerino, o tipo un mosca? Ogni quanto mangia? E, soprattutto, cosa succede se metti un dito dove non devi?
D'ora in poi, comunque, ti chiamerò Orco Angela... :gnegne:
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
ayakuccia_o.O
Moderator
Moderator
Posts: 2373
Joined: Feb 2003
Location: Sestri Levante (GE)

Post by ayakuccia_o.O » 09/04/2008 08:15

Devo dire che le piante carnivore mi hanno sempre affascinato, ma non ne ho mai avuta una... secondo me Snuff potrebbe stupirci su questo topic :lol:

P.S. :off: quando penso alle piante carnivore mi viene in mente quella della famiglia Addams...Cleopatra si chiamava, se non sbaglio... telefilm geniale quello!!!! :sisisi:

ORCO
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 569
Joined: Jul 2007

Post by ORCO » 09/04/2008 11:14

Lysor_o.O wrote:Non ne ho nessuna e non ne so nulla... Proprio per questo, però, ho qualche domanda da farti. Una pianta carnivora cosa mangia? Insetti? Ma grandi quanto? Tipo un moscerino, o tipo un mosca? Ogni quanto mangia? E, soprattutto, cosa succede se metti un dito dove non devi?
D'ora in poi, comunque, ti chiamerò Orco Angela... :gnegne:
le piante carnivore(chiamate cosi comunemente ed erroneamente, perchè in realtà sarebbero "insettivore") mangiano,appunto, solo insetti. Quindi se mai ne avrete una, non dategli la carne trita!
moscerini,mosche,ragni, mangiano ogni insetto che finisce nelle loro trappole(ce ne sono di diversi tipi). non serve "dargli" gli insetti, infatti ogni pianta attira gli insetti con profumi e feromoni(mi sembra di ricordare,ma potrebbe essere una cazzata :P )
per quanto riguarda il discorso del dito.....bhe, sicuramente nell'immaginario comune "la pianta carnivora" ha la forma della comune dionea (le famose piante con la "bocca" che sembra che mangino le prede), per questo si crede che possa "mangiare" perfino un dito! in realtà questa pianta (molto spettacolare in quanto la sola che permette di apprezzarne il movimento) usa la "bocca" esclusivamente come trappola per contenere la preda,la quale viene assimilata nello stesso modo di tutte le piante carnivore: tramite liquidi simili ai nostri succhi gastrici che "sciolgono" la preda, lasciando nelle trappole solo la simpatica carcassa!
in realtà di piante carnivore ce ne sono centinaia di specie,di ogni dimensione e colore, con diversi "metodi di caccia", talmente grandi da poter contenere rospi nelle prioprie trappole,o talmente piccole da sembrare fili d'erba.
la cosa secondo me sorprendente di queste piante, è che sono una dimostrazione dell'adattabilità degli esseri viventi! infatti loro catturano e assimilano gli insetti perchè vivono in terreni poveri di quelle sostanze basilari per la vita della pianta, e allora loro se le prendono appunto dagli insetti!
un motivo per cui risultano difficili da coltivare è questo: molti distributori e produttori non usano terreni adatti per la crescita della pianta,la quale se non viene rinvasata in breve tempo dall'acquisto muore sicuramente. ma una volta che si sa preparare il terreno, appena rinvasate le piante esplodono letteralmente! molto affascinante!!

PS: scusate per il papiro, ma mi piacciono molto le piante carnivore....per me sono più di una passione! lo definirei quasi amore..... :smoker:

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 09/04/2008 11:31

secondo me Snuff potrebbe stupirci su questo topic
???????

La mia unica esperienza con le carnivore risale a più di una ventina di anni fa.
Ero ragazzino e andavo sempre ad appiattire il naso contro la vetrina di un negozio di animali, vicino a casa mia.
Un giorno all'esterno del negozio apparve un banchetto con le carnivore.
Si trattava della specie più classica e probabilmente famosa, quella con le "boccucce"
(http://www.compagniadelgiardinaggio.it/ ... cipula.jpg)
nota: sul banchetto avevano messo un bel cartellone con scritto a pennarello "PIANTE CARNIVORE!!!" e incollato la locandina del film La piccola bottega degli orrori. Che tamarrata.
Comunque comprai una piantina e la portai a casa.
Passai la giornata a far scattare le boccucce con uno stuzzicadenti.
Con mia delusione scoprii che una volta chiuse le boccucce non si aprivano così in fretta.
Il giorno dopo erano tutte chiuse, e quello successivo pure.
Tornai al negozio.
io: "Ma una volta chiuse, quanto impiegano a riaprirsi?"
lui: "Boh?! Alcuni giorni"
Ufff !
Ne comprai un'altra.
Questa volta decisi di dar da mangiare alla pianta.
Visto che non disponevo di mosche, tagliai a tocchettini del petto di pollo e riempii tutte le bocche (per farle chiudere, le dovetti stimolare lo stesso con lo stuzzicadenti).
Non successe nulla di spettacolare e io rimasi un po' deluso.
Dopo qualche giorno mi dimenticai delle piante e quando me ne ricordai di nuovo erano morte di stenti.
:ghost:

ps: abbiamo scritto insieme.
Le grasse ti piacciono?
Io ne ho una ventina! E ho un cactus che mi ha appena messo i fiori.

ORCO
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 569
Joined: Jul 2007

Post by ORCO » 09/04/2008 12:20

onestamente non ho mai cercato o ammirato piante al di fuori di quelle carnivore...di sicuro è una mancanza! alla mia donna piacciono i cactus(ma appena ha scoperto le carnivore è diventata una vera appassionata!!). lei ha anche un peyote di qualke anno...ma giustamente me lo tiene alla larga!!

PS: snuff....sei un torturatore!!!!!!!!
povere dionee!
le loro trappole "scattano" grazie a un sistema molto particolare: hanno una specie di sistema "a pompa", ossia quando un insetto sfiora i peletti che hanno sulla "bocca", si aprono delle specie di vasi sanguigni che spingono acqua in alcune parti della pianta, facendo chiudere velocemente le bocche. non si riaprono subito, perchè questo processo "a pompa" consuma molta energia della pianta,la quale si prende tutta la calma necessaria a riaprirsi, tanto,SE NESSUNO LE ROMPESSE LE BALLE, avrebbe altre bocche aperte pronte per l'uso!
per il discorso del petto di pollo a pezzetti...al di la che non è proprio il cibo che trovano in natura :) , non vedevi nulla perchè gli stessi peletti che fanno chiudere la bocca, danno il via alla digestione se continuano a sentire del movimento anche quando le trappole sono chiuse.questo per lo stesso motivo di prima: la digestine di un insetto da parte di una pianta (!) è cmnq un processo molto dispendioso di energie;e loro si sono "inventate" un metodo per evitare di digerire cose inutili(come ad esempio una foglia,un dito, o un pezzetto di pollo!)ed è per questo che non funzionerebbe anche se metti dentro un insetto morto!

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 09/04/2008 14:51

Io invece mi sono sempre chiesto come si fa a dar da mangiare a una pianta...
Vai forse in un negozio di piante a comprare una sacchetto di mosche vive? :roll:
Oppure hai un allevamento di insetti? :laugh: Chessò, come i pescatori che allevano i vermi...

ORCO
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 569
Joined: Jul 2007

Post by ORCO » 09/04/2008 15:30

in realtà non hanno bisogno di essere nutrite...bisogna dargli solo acqua (demineralizzata, deionizzata o piovana se si abita fuori città). tecnicamente gli basterebbero due o tre catture a stagione (primavera/estate) per soddisfare il proprio fabbisogno, e cmnq già da sole ne catturano molto di più.
potrebbe essere invece divertente vedere la dionea mangiare(l'unica di cui abbiamo parlato fin ora e, come dicevo, l'unica che ha un movimento talmente veloce da essere apprezzato ad occhio nudo)...allora in questo caso bisogna attrezzarsi da cacciatori!!
io prendevo ragni(molto facili da prendere) o se no mosche. mi sono stupito di vedere come le velocissime mosche siano molto facili da catturare con una semplice mutanda di sigarette(la carta trasparente che contiene il pacchetto). una volta messe dentro il sacchettino, stando attento a non farla scappare mettevo anche dell'acqua. appena le ali si inzuppavano,diventava molto facile prenderla con una pinzetta e darla in pasto alla pianta....si lo so, sono crudele!

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: Oct 2004
Location: Villa Adriana (RM)

Post by FdD_Leviatano » 11/04/2008 16:57

Ma oltre alle "boccucce" quali altri piante carnivore esistono? Io conosco anche quelle che incollano le mosche e quelle con l'acqua dentro che divorano l'insetto che ci casca dento ...

ORCO
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 569
Joined: Jul 2007

Post by ORCO » 11/04/2008 17:21

FdD_Leviatano wrote:Ma oltre alle "boccucce" quali altri piante carnivore esistono? Io conosco anche quelle che incollano le mosche e quelle con l'acqua dentro che divorano l'insetto che ci casca dento ...
quelle con le "bocche" sono le dionee, e sono le piante carnivore con meno varianti...
quelle che "incollano" gli insetti sono,principalmente, drosere. di queste ne esistono davvero una marea: rotundifolia, carpenensis, scorpioide..... la tecnica è semplice: hanno delle specie di peletti sulle foglie che producono un liquido che attira gli insetti. il liquido è colloso, e una volta che l insetto lo tocca, non si libera più!
un altro tipo di piant con trappole a colla sono le pinguicole. sono a mio parere bellissime. sembrano una comune pianta grassa con delle foglie molto grandi.tutta la superficie delle foglie e collosa pronta a catturare gli insetti che si incollano, muoiono e vengono assimilati. è forse la pianta che cattura più insetti!
quelle con "l'acqua dentro" sono principalmente sarracinee oppure nephentes. anche queste due hanno una marea di specie: sarracinea purpurea,minor ecc ecc più una mare di ibridi. e le nephentes uguale!
generalmente le sarracinee hanno una forma simile a dei tubi(lunghezza,larghezza,colore e forma variano a seconda della specie),nei quali si forma un liquido vischioso sul fondo. gli insetti vengono attirati da una sostanza che produce all'imboccatura del tubo. questi tubi hanno un sistema di "peletti" rigidi, rivolti dall'alto verso il basso, che permette a un insetto che vi entri di andare esclusivamente verso il fondo, e quindi verso la sua morte.
le nephentes invece sono piante da "appendere" in quanto le trappole devono rimanere penzolanti. hanno una forma simile a delle "brocche" con il solito liquido vischioso che attira le prede...

User avatar
arklan_o.O
oO
oO
Posts: 663
Joined: Jul 2007
Location: Mercato San Severino (SA)

Post by arklan_o.O » 11/04/2008 17:25

su qualche documentario ho visto piante che per attirare gli insetti producono un "odore" particolare ...tipo carne morta per intenderci
"Ubuntu? Ma è un pornodivo africano?"

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 13/04/2008 16:18

grassfiosnu.jpg
grassfiosnu.jpg (167.57 KiB) Viewed 8812 times
I miei piccoli cactus fioriti ^_^

Tra l'altro queste piantine hanno una storia particolare.
Alcuni anni fa un collega che cambiava ditta mi lasciò un piccolo cactus in eredità (di quelli che si tengono davanti al computer). La piantina era secca e morente, tanto che il cactus anzichè stare dritto stava completamente "sdraiato".
Lo puntellai con stecchini e colli di bottiglia. Il cactus si riprese e crebbe... crebbe però con un'anomalo restringimento al centro. Praticamente era a forma di "8".
Minacciava sempre di spezzarsi malamente, e così un secondo collega lo tagliò, in prossimità del restringimento, e ne piantò la parte superiore (la parte superiore è il cactus più alto nella foto).
Da quel momento la parte inferiore prese a sviluppare costantemente palline di cactus, che noi periodicamente staccammo e piantammo (attualmente siamo a 6 "figli")...
La madre continua a produrre dalla parte superiore e adesso sta sfornando contemporaneamente 3 nuove palline spinose... :panik:

User avatar
arklan_o.O
oO
oO
Posts: 663
Joined: Jul 2007
Location: Mercato San Severino (SA)

Post by arklan_o.O » 14/04/2008 12:57

wow l'invasione delle pallette spinose e snuffose :lol:
"Ubuntu? Ma è un pornodivo africano?"

User avatar
Punno
Veteran
Veteran
Posts: 129
Joined: Mar 2008

Post by Punno » 03/06/2008 03:18

ma contro le zanzare sono efficaci le piante carnivore? d'estate mi pinzano un botto (m'hanno spiegato che le attiro perchè ho il sangue dolce :oops: )

ORCO
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 569
Joined: Jul 2007

Post by ORCO » 03/06/2008 14:54

farti pinzare.
anzi, semmai il contrario! primo perchè le carnivore tendono ad attirare molti insetti (quindi + insetti=+ zanzare) e secondo perchè queste piante (vivendo quasi tutte in zone paludose) soprattutto d'estate necessitano che il sottovaso sia sempre pieno d'acqua (stagnante), che aumenta la proliferazione delle zanzare....(anche se mettendo un centesimo nel sottovaso, dicono che le zanzare non si riproducono....)....
quindi se non vuoi zanzare, devi usare i vecchi metodi...

User avatar
arklan_o.O
oO
oO
Posts: 663
Joined: Jul 2007
Location: Mercato San Severino (SA)

Post by arklan_o.O » 05/06/2008 16:11

OT: il centesimo funziona benissimo , è di RAME e quindi in acqua rilascia sostanze che uccidono le larve ed impediscono alle uova di schiudersi io lo uso sempre , in compenso il basilico allontana gli insetti , gia testato e trovato funzionale :lol:
"Ubuntu? Ma è un pornodivo africano?"

User avatar
ayakuccia_o.O
Moderator
Moderator
Posts: 2373
Joined: Feb 2003
Location: Sestri Levante (GE)

Post by ayakuccia_o.O » 05/06/2008 16:54

arklan wrote: il basilico allontana gli insetti , gia testato e trovato funzionale :lol:
...e ci fai pure il pesto!Belin! :bellali:

tirmanerus
FoOrum User
FoOrum User
Posts: 14
Joined: Mar 2008

.

Post by tirmanerus » 17/06/2008 19:05

Io orco ebbi tempo fa una "dionea muscipula", quelle che si chiudono al tatto. Solo che sono molto difficili da tenere e mi son morte, magari hai pure qualche consiglio da darmi :nod: . Io gli davo le zanzare da mangiare, per quanto riguarda l'annaffiatura mi pareva poche cocce ogni 2/3 giorni

ORCO
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 569
Joined: Jul 2007

Post by ORCO » 18/06/2008 17:16

tirmanerus wrote:Io orco ebbi tempo fa una "dionea muscipula", quelle che si chiudono al tatto. Solo che sono molto difficili da tenere e mi son morte, magari hai pure qualche consiglio da darmi :nod: . Io gli davo le zanzare da mangiare, per quanto riguarda l'annaffiatura mi pareva poche cocce ogni 2/3 giorni
nu....ti hanno dato informazioni sbagliate.

non serve che gli dai da mangiare, fanno da sole senza problemi.
l'acqua,soprattutto in estate, deve essere abbondante sempre nel sottovaso e, dovendole mettere al sole, significa dargli acqua ogni giorno (in inverno gliela si da quando trovi il sottovaso asciutto...circa 1 volta alla settimana). non va bene l'acqua comune,ma devi dargli o ACQUA DEMINERALIZZATA (va bene quella che si usa nei ferri da stiro,ma non deve essere "profumata"...all'esselunga 1.1 euro per 5 litri),o ACQUA PIOVANA(ma devi abitare fuori città, perchè a causa dell'inquinamento la piovana delle città fa cagare), o ACQUA DEIONIZZATA (ma devi avere o il deionizzatore in casa,o se no la devi cercare nei posti che vendono roba per gli acquari). io uso la demineralizzata.

ma il problema principale,per il quale è morta probabilmente la tua dionea, è il terriccio. quello in cui te la vendono al 95% delle volte non va bene (a meno che tu non l'abbia comprata da un collezionista o in qualke vivaio specializzato...io trovo il terriccio giusto solo da un vivaio che sta vicino udine).
il terreno è deve essere composto da TORBA ACIDA DI SFAGNO (la vendono nei vivai) e qualkosa per drenare l'acqua e l'ossigeno.io uso l'AGRIPERLITE(sono tipo sassolini di un materiale inerte,che come dicevo serve per ossigenare il terreno e drenare l'acqua per evitare che marciscano le radici).
se non vuoi "sbatterti" per il terriccio, dagli almeno l'acqua giusta e tienile sempre al sole...dovrebbe vivere abbastanza per darti soddisfazioni e farti fare lo "lo sbattimento" per quella dopo!! :)

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests