UFO

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
Mano[FA]
Moderator
Moderator
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Post by Mano[FA] » 24/11/2007 17:19

ecco. Non volevo essere il primo a fare il bastian contrario, ma ho visto Voyager 2 volte e mi ha dato sui nervi. E' il fratello "scientifico" di verissimo. Partono da delle lettere di 16enni e con voli pindarici raccontano quello che vogliono facendo leva sull'aspetto emotivo abusando di un'apparenza scientifica.
Magari di recente è cambiato, ma come lo ricordo io... Già solo come è imbastito lo studio la dice lunga su cosa fanno leva. E poi alcuni indizi lasciano pensare "RAGAZZI c'è voyager". "ai CONFINI della conoscenza".

L'unico programma scientifico degno di essere chiamato tale era (c'è ancora?) Superquark. Soprattutto belli gli interventi del Fisico (Paco Lanciano) e del nutrizionista (dr. Cannella)

come saprete esiste un programma (SETI@HOME) che analizza i dati del "rumore" dallo spazio alla ricerca di segnali "intelligenti". Finora niente. Questo tipo di studi sono a mio parere il massimo che si può investire in materia (e già probabilmente è troppo)

User avatar
CuginoIt
Moderator
Moderator
Posts: 2171
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Post by CuginoIt » 24/11/2007 17:48

Ho iniziato a lavorare in Sissa da un mese e con mia somma sorpresa ho trovato l'esistenza di alcuni seminari di bioastronomia...

Francamente non so quale fosse la serietà di quelle esposizioni (non ci sono andato)... però questo è comunque indice del fatto che ci sono persone serie (da un punto di vista scientifico) che cercano tracce di vita al di fuori del nostro pianeta.

Da un punto di vista scientifico è ovvio che esistano forme di vita al di fuori del nostro pianeta (come molti hanno già scritto) e personalmente ritengo quasi certo che ci siano state / ci siano e ci saranno forme di vita "intelligente" oltre alla nostra.

PERO'

Il nostro sistema solare è piccolo e non sembra ci siano forme di vita "evolute" oltre quelle terrestri.

Fuori dal sistema solare?

La stella più vicina è Proxima centauri e se non erro sono 3 anni luce...
Trasmettete qualcosa oggi, arriva fra più di tre anni.

Ma se ci volessimo andare?

mmmm, qui ci inoltriamo nella fantascienza e non è più scienza... CMQ sicuramente per noi è impossibile. E potremmo stimare quanta energia occorrerebbe per fare un viaggetto di questo tipo in tempi degni...

Inoltre ho preso la stella più vicina... ma se guardassimo il pianeta a noi noto più vicino beh, le distanze crescono a decine di anni luce per trovare pianeti grossi come Giove...

In definitiva non penso comunicheremo mai con nessun'altro.

La cosa divertente era l'incisione che era stata studiata per essere posta in una sorta di lapide circolare su non ricordo quale navetta di quale missione spaziale (forse voyager) destinata ad uscire dal nostro sistema solare...
Beh, vi assicuro che con una laurea in fisica si fa MOLTA fatica a capire la prima riga (dove veniva riportato un periodo di tempo dato da una transizione degli atomi di idrogeno)...

Qui c'è una foto del disco delle voyager:

http://voyager.jpl.nasa.gov/spacecraft/goldenrec1.html

Qui invece si parla delle placce sulle Pioneer:

http://en.wikipedia.org/wiki/Pioneer_plaque

User avatar
strano
Veteran
Veteran
Posts: 307
Joined: Sep 2003

Post by strano » 24/11/2007 19:49

E' vero, Voyager punta molto sulla suggestione, ma è pur sempre un programma televisivo, non può limitarsi solo a passare informazioni, la fiction e il racconto sono le modalità specifiche di quel tipo di divulgazione, anche nei documentari di superquark "creano" storie, danno nomi agli animali, eccetera, perchè è il mezzo TV che un po' lo richiede. L'importante è che poi uno, ricevuta una suggestione, se gli interessa vada ad approfondirla con strumenti che lo permettono come i libri.

Anche io mi sono smarronato vedendo molti servizi di Voyager, troppo annacquati di "spettacolarità" per i miei gusti. In ogni caso sono sicuramente meglio degli altri servizi visti in trasmissioni analoghe, che sono gli scarti comprati dai network americani e doppiati, senza alcuna mediazione. Giacobbo invece confeziona quasi sempre lui i servizi, si sporca le mani, e, anche quando gioca a fare lo "show", però presenta quasi sempre allo spettatore una serie di ipotesi per farsi un'idea, e non dà mai nulla per garantito. Si aggiunga che spesso viene anche interpellato un membro del CICAP, che presenta sempre, o ci prova, una spiegazione alternativa, più "ortodossa".

In ogni caso ci sono servizi che ho trovato molto validi. Per l'appunto i filmati o le testimonianze sulla questione sfere di lcue sono state illuminanti, e si trattava di filmati ufficiali, di testimoni multipli, di ex-ufficiali della RAF, di rappresentanti della NASA, di funzionari del governo francese (che ha da poco reso pubblici i suoi archivi sugli avvistamenti) ecc.

Una pillola per spiegarmi meglio.

Sfere di luce: c'è un notevole filmato della missione congiunta per andare sulla Mir, è un filmato ripreso dalle telecamere dei mezzi spaziali della NASA, visto in diretta da tutti i tecnici nasa presenti al momento dell'attracco del mezzo alla stazione orbitante. Si vedono distintamente queste sfere di luce che si muovono con direzione e velocità fisicamente inspiegabili nello spazio, e si muovono attorno alla Mir e ai mezzi spaziali che gli si avvicinano, come se "li stessero studiando". I tecnici NAsa intervistati ammettono candidamente che tuttora non hanno la più pallida idea di cosa fossero quelle cose. Anche gli astronauti che osservano i monitor dalla nave confermavano di vedere la stessa cosa.

Le sfere hanno una lunga storia di avvistamenti, che va dalle fotografie dei piloti della RAf durante la seconda guerra mondiale, all'inaugurazione del Concorde, c'è anche un avvistamente attorno ad un aereo Alitalia: testimoni i piloti e i passeggeri.

Certo si può trattare di fenomeni atmosferici sconosciuti, come i famosi fulmini globulari, ma visto che finora nessuno ne sa davvero nulla... perchè chiuderci per forza la testa?

Anche perchè, a dirla tutta, ogni cosa andrebbe affrontata con senso critico. Anche gli articoli di Nature. Anche la cosidetta "scienza", su certi terreni, si muove a tentoni, a ipotesi che poi magari vengono smentite (mi viene in mente tutto il dibattito sulla teoria delle stringhe o sulla materia oscura). Altre volte le scoperte più importanti vengono fatte a partire proprio da un'intuizione, da una suggestione. Insomma non accetto il discrimine, secondo me artificioso, fra Scienza con la S maiuscola e tutto il resto, dove ci sono solo cialtroni.

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: Apr 2003
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 25/11/2007 11:00

Attenzione Fede, non ho detto che tutto quello che raccontano lo prendo per oro colato ne tantomeno ho messo in discussione la veridicità della trasmissione. Ho solo detto che è un programma ben fatto e per ben fatto intendo che stimola, appunto, la fantasia, racconta fatti che nei documentari comuni non verrebbero mai affrontati. Veri o falsi che siano sta alla gente interpretarli, approfondire, credere o non credere. In molti casi da loro raccontati infatti hanno trovato nel mio spirito critico uno scoglio da superare e credo che l'obbiettivo sia proprio quello.
Image

User avatar
CuginoIt
Moderator
Moderator
Posts: 2171
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Post by CuginoIt » 25/11/2007 11:16

"Anche perchè, a dirla tutta, ogni cosa andrebbe affrontata con senso critico. Anche gli articoli di Nature. Anche la cosidetta "scienza", su certi terreni, si muove a tentoni, a ipotesi che poi magari vengono smentite (mi viene in mente tutto il dibattito sulla teoria delle stringhe o sulla materia oscura). Altre volte le scoperte più importanti vengono fatte a partire proprio da un'intuizione, da una suggestione. Insomma non accetto il discrimine, secondo me artificioso, fra Scienza con la S maiuscola e tutto il resto, dove ci sono solo cialtroni."

Il discrimine secondo me esiste. Ed è costituito da due elementi: l'onestà intellettuale e la ragione. Per quanto riguarda la ragione la questione pare ovvia: un'argomentazione scientifica deve seguire costruzioni logiche e non può basarsi su "atti di fede" a meno di non mettere ben in evidenza (all'inizio e in modo univoco) che di "atti di fede" si trattano e possono essere messi in discussione (leggasi i postulati di una qualunque teoria matematica).

Per l'onestà intellettuale il discorso è più sottile: nella Scienza (con la S maiuscola) nessuno dovrebbe asserire cose che sa essere false. Tutti dovrebbero essere pronti a dire "Mi ero sbagliato, ma ora mi hai dimostrato che ciò che pensavo era errato". E nessuno dovrebbe essere guidato dalla voglia di confondere o imbrogliare il prossimo.
Inserire elementi sensazionalistici all'interno di argomentazioni scientifiche viola spesso quest'ultima richiesta: il fumo negli occhi è un modo per imbrogliare il prossimo.

Badate bene che l'aspetto dell'onestà intellettuale è quello che ci dovrebbe essere nella Scienza, in genere c'è... a volte invece si possono trovare persone in mala fede (la storia della scienza ne presenta svariati esempi). E nel proprio piccolo tutti noi siamo abituati ad utilizzare una certa dialettica non sempre cristallina per buttare fumo negli occhi agli altri in favore delle proprie idee.

Come diceva Strano poi, è ovvio che gli articoli di Nature vanno affrontati con senso critico. Ed è da questo che nascono le dispute fra gruppi che studiano le stesse cose ma magari sono in contrasto fra loro. Questo è uno dei modi fondamentali in cui la Scienza avanza.

Per la teoria delle stringhe... no comment: io sono un campista :D

User avatar
Davilaro.Oa
Veteran
Veteran
Posts: 716
Joined: Jul 2007

Post by Davilaro.Oa » 26/11/2007 10:13

Per quanto riguarda i video sono assolutamente convinta che siano dei falsi ( e non cambierò idea a meno di trovarmi una ciambella volante a tre centimetri dal naso). Per quello che riguarda forme di vita extraterrestri credo sia altamente probabile, considerando la grandezza dell'universo. Poi se queste siano microorganismi oppure omini verdi con le antenne e con astronavi rotonde non lo so. E' possibile, perchè no? Però sono anche convinta che il 99,9 % degli avvistamenti e delle storie sugli UFO siano il frutto della suggestione e dell'interesse (a volte morboso) verso tutto ciò che non conosciamo. La suggestione è un meccanismo psicologico potentissimo. Spesso crediamo di vedere quello che crediamo esista e non vediamo mai quello a cui non crediamo, non parlo di allucinazioni sia chiaro, quelle sono un sintomo estremo, però se crediamo che gli omini verdi ci stiano spiando dalle loro astronavi rotonde è molto più facile vedere proprio quello in una luce che non capiamo cosa sia, e non magari un'altra cosa (cavolo ne so, magari un pipistrello che ha preso fuoco :asd: ).
L'interesse per l'argomento è ampiamente dimostrato dagli studi, dal materiale poco ortodosso (vedi video vari, più o meno credibili) e da tutta la letteratura fantascientifica che ha cominciato a proliferare quando l'uomo si è reso conto di quanto era grande l'universo.

Se vi può interessare c'è chi ha preso in considerazione l'argomento da un punto di vista psicologico. Carl Gustav Jung ha scritto un saggio che si chiama "Su cose che si vedono nel cielo" e parla proprio della suggestione (sorellina minore dell'allucinazione) e del perchè l'essere umano sia portato a "vedere" gli ufo con forme circolari e non magari quadrate... Jung, per chi non lo sapesse è un grande della psicologia analitica, meno famoso di Freud ma ha fatto veramente molto per la psicologia moderna e soprattutto scrive in maniera umana pur essendo un professorone :panik:

Detto questo credo che l'ipotesi più probabile sia quella della gitina domenicale in camper intergalattico :hihi:

P.S. W LE MERAVIGLIE DEL POSSIBILE!!!!!!!!!

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 27/11/2007 01:22

Davila_roa wrote:(cavolo ne so, magari un pipistrello che ha preso fuoco :asd: )
O magari una falena fulminata da una zanzariera... :asd:
Comunque credo che tu abbia centrato un punto fondamentale, parlando di suggestione. Quante volte ci capita di avere delle convinzioni a cui non vogliamo rinunciare neanche quando la realtà ci viene sbattuta in faccia in modo inconfutabile? E' un atteggiamento da tifosi, più che da persone equilibrate, e infatti discorsi del genere si sentono spesso nel calcio o nello sport, o anche in politica (che a volte degenera nel tifo). Ma è facilissimo cascarci, in un qualunque ambito. E se siamo convinti che i cerchi nei campi di grano li facciano gli alieni, GUAI a chi solo osa dire che sono finti, e via così. Ci possono far vedere la foto di chi si mette a farli, ma è chiaramente un falso. Ci fanno vedere il filmato, ma è falso pure quello. Ci possono far vedere dei calcoli che dimostrano come sia impossibile la nostra spiegazione, ma quei calcoli sono sicuramente sbagliati. Mentre appena qualcuno dice la stessa cosa che pensiamo noi... Ecco, finalmente uno che se ne intende!
Il problema è che spesso non si vuole discutere per trovare una soluzione, si vuole solo aver ragione.
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 24/11/2009 08:30

Obama sfida la Blizzard:
"Altro che Starcraft 2, io prometto 6 razze di alieni"


Il titolo è volutamente ironico... ma la notizia serpeggia sul web.
Il 27 novembre Obama dovrebbe parlare al mondo di Ufo e dei nostri contatti con civiltà aliene.
:o
Se provate a scrivere sul google "27 no" ecco quello che viene fuori
obama27no.JPG
obama27no.JPG (30.19 KiB) Viewed 1156 times
Bufala o rivelazione?
Anche Paolo Attivissimo (punto di riferimento contro le bufale) tratta la notizia.

http://attivissimo.blogspot.com/2009/11 ... il-27.html

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: Apr 2003
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 27/11/2009 12:01

Oggi è il 27 :look: In Americana stanno facendo ancora tutti la nanna :look: Attendiamo notizie in giornata :look:

:cry: :cry: :cry: Muaahhhhh che delusione, niente alieni, niente Ufo... vi dovete accontentare di me :laugh:
Image

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Re: UFO

Post by snuffz » 03/06/2010 15:36

Avete visto le foto della strana voragine che si è aperta in Guatemala, dopo l'uragano?
uragamal.JPG
uragamal.JPG (30.73 KiB) Viewed 1032 times
uragamal2.JPG
uragamal2.JPG (39.5 KiB) Viewed 1032 times
Galleria completa:
http://www.repubblica.it/ambiente/2010/ ... ref=search

Stanno arrivando....
:o

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest