Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
Sky79_o.O
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 1580
Joined: 02/02/2003 02:06
Location: Brescia

Post by Sky79_o.O » 24/07/2009 17:40

Internet-dipendenza che solo recentemente è stata definita come una patologia medica a tutti gli effetti.
Migliaia di persone soffrono di dipendenza da chat, email e, soprattutto, giochi online e da tempo in Cina sono sorti centri per la riabilitazione di questi cyber malati.
Beh...secondo me la "internet-dipendenza" o giocodipendenza,come ho già sostenuto più volte è un problema reale che si può riscontrare tranquillamente in un bel pò di soggetti specialmente nei giovanissimi.

Certo l'elletroshock non lo definirei un metodo di riabilitazione
Image

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Re: Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Post by CuginoIt » 23/06/2010 17:34

Riprendendo in modo più faceto il discorso trovo questo trailer interessante:

https://www.youtube.com/watch?v=XnRrTEFZs60

Finalmente un servizio come si deve sulla dipendenza da videogiochi ^^
"Civilization V may be the most addictive videogame ever!"

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Re: Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Post by CuginoIt » 16/10/2010 15:08

Ieri ho deciso che non voterò Italia dei Valori alle prossime elezioni. Volete sapere il perchè?
E' questo:

http://www.repubblica.it/tecnologia/201 ... e-8084967/

Sembra che in parlamento l'IdV abbia proposto di ritirare dal mercato il nuovo Medal of Honor perchè, orrore, fa vedere alla gente che esiste una guerra in Afghanistan e non è il caso di sconvolgere troppo gli italiani dopo la morte di quattro soldati.
Comodo andare in guerra e non volere che qualcuno ne parli...
Troppo comodo dare addosso ai videogiochi violenti quando i problemi sono tutt'altro.

In USA e UK invece le polemiche sono dovute al fatto che, nel multiplayer, si possa scegliere di giocare come talebani... Come se la guerra la stessero combattendo contro i mulini al vento... E' un esempio di patriottismo ridicolo.

User avatar
Beavis
Veteran
Veteran
Posts: 1361
Joined: 08/10/2005 15:18

Re: Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Post by Beavis » 17/10/2010 09:11

Peccato perchè l'italia dei valore è una delle 2 forze politiche veramente incazzati con il sistema politico attuale.
Poco male, voterò 5 stelle che per altro crede molto nella rete e nei sistemi informatici.
Monologhista doc :teach:

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 511
Joined: 29/10/2006 09:23
Location: davanti al PC

Re: Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Post by Canard Favrille » 17/10/2010 10:40

Si può sempre scrivere una e-mail a IdV sottolineando, secondo me, l'ipocrisia di ritenere un gioco con pegi 18 non adatto alla vendita ma ritenere 18 l'età corretta per arruolarsi. :dho:

User avatar
Beavis
Veteran
Veteran
Posts: 1361
Joined: 08/10/2005 15:18

Re: Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Post by Beavis » 17/10/2010 13:46

Sarebbe il caso invece di madargli una e-mail sottolineando che ci sono cose più importanti a cui pensare in italia.

L'italia, paese che si scandalizza se trasmettono una pubblicità dove uno scoiattolo scorrengia ma quando un gangster è presidente del consiglio non dice nulla.
Monologhista doc :teach:

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Re: Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Post by France » 18/10/2010 02:07

io penso che quello che fa il governo, ci scandalizzi tanto soltanto perchè lo applica ad un settore di nicchia, che per l'italia è sicuramente tale, che noi conosciamo molto bene. In realtà il governo come in mille altri temi, fa sempre promesse, molto spesso vuote, per fare vedere che si preoccupa. Ma alla fine non capisce mai a fondo il problema sulla questione specifica che vuole risolvere, molto spesso per mancanza di tempo o fondi, ma anche di intelligenza di chi si occupa di governare. Quindi io non direi che c'e' una crociata in particolare contro i videogiochi e l'informatica, ma semplicemente una reazione data da ignoranza con l'effetto proposto di mettere l'animo in pace di altra gente ignorante che non conosce la cosa che critica.

A mio parere internet e i computer sono quanto più di neutrale esista, uno specchio della società che raffigura tutte le cose più grandi e più meschine che riesce a produrre. Da fastidio a chi governa perchè è difficilmente controllabile. Da anche fastidio a chi ha una visione della vita a compartimenti stagni, perchè non possono accettare che ci sia una cosa che offre tutto senza mediazione di sorta.

Quindi per la mediazione e per il sano e corretto uso del computer è necessario che i genitori si informino, sappiano a che gioco sta giocando il figlio e magari a che livello. Se lo ha finito bene o male, dove ha avuto difficoltà ecc ecc. Può essere una cosa meravigliosa capire cosa gioca il proprio figlio e che razza di persona stia diventando, a seconda se gli piace fare giochi sociali, aggressivi, di squadra, competitivi, for fun ecc. Si possono ottenere un sacco di informazioni. Invece vanno tutte sprecate buttando nel pentolone PC is EVIL!

My two cents!
Image

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest