Rule of Rose: i videogiochi sono il diavolo

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
BigbO_oso_Os
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 197
Joined: 04/09/2006 20:04
Location: Da qualche parte a Bologna

Post by BigbO_oso_Os » 02/05/2007 16:24

Riquoto Biquoto e Triquoto

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Post by CuginoIt » 20/06/2007 11:41

http://www.repubblica.it/2005/i/sezioni ... t-ban.html

Questa notizia mi ha sorpreso. In inghilterra questo videogioco è stato dichiarato illegale perchè troppo violento.
Mi chiedo, esistono altri esempi (libri, film, fumetti, album) di creazione ludica/artistica/trash dichiarata illegale perchè troppo violenta?

User avatar
ENORME[FA]
Veteran
Veteran
Posts: 115
Joined: 12/05/2006 01:00
Location: Cernusco Lombardone (LC)
Contact:

Post by ENORME[FA] » 20/06/2007 12:33

Tu non hai mai giocato a questo gioco, vero? Guardone ti potrebbe anche lui descrivere la violenza in questo gioco che gli ho prestato, sia dal linguaggio, sia da commettere omicidi nel modo più brutale possibile. Secondo i media, io che ho giocato a questo titolo ed altri come GTA Vice City, Carmageddon, FEAR, al videogioco dei Teletubbies ed a altri giochi violenti o che incitano alla violenza, dovrei essere un serial killer e rinchiuso in una stanza imbottita. Ma per favore.....
Mi fanno vedere guerre, risse in parlamento e video di bulli che picchiano i compagni a scuola al telegiornale: mi bombardano ogni giorno con omicidi e violenza, e loro censurano un videogame......... HEADSHOT! :sniper:

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: 11/10/2004 11:41
Location: Villa Adriana (RM)

Post by FdD_Leviatano » 20/06/2007 13:37

Più che altro mi fanno sapere al telegiornale che altre persone buttano sassi da un cavalcavia ... così uno che è sbroccato di testa, prende l'idea e lo va subito a rifare lanciando una moda ...
Non dovrebbero darle certe notizie ...
E poi basta con sta storia dei videogiochi ... se voi da piccoli non ce li avevate non dovete rosicare così ...
Io al max abolirei i cartoni dei teletoubies (o come si scrive) perchè troppo imbecilli !! Un bambino che guarda quella roba ti cresce come un bel cojonazzo!!

User avatar
ENORME[FA]
Veteran
Veteran
Posts: 115
Joined: 12/05/2006 01:00
Location: Cernusco Lombardone (LC)
Contact:

Post by ENORME[FA] » 20/06/2007 20:41

FdD_Leviatano wrote:Più che altro mi fanno sapere al telegiornale che altre persone buttano sassi da un cavalcavia ... così uno che è sbroccato di testa, prende l'idea e lo va subito a rifare lanciando una moda ...
Non dovrebbero darle certe notizie ...
E poi basta con sta storia dei videogiochi ... se voi da piccoli non ce li avevate non dovete rosicare così ...
Io al max abolirei i cartoni dei teletoubies (o come si scrive) perchè troppo imbecilli !! Un bambino che guarda quella roba ti cresce come un bel cojonazzo!!
Più che altro, mi voglion far sapere......
I media ci dicono quello che vogliono dirci, e non quello che effettivamente succede.
Gente come me che è cresciuta a pane e Doom, gli rosica che "i videogiochi sono il Demonio", ma puttanate come Commando, Rambo, e altre vaccate del genere (inclusi i Teletubbies) fanno ascolti, sono piacevoli, sono bei film. Ma non pensano che qualcuno possa emulare Robert De Niro in film come Taxi driver o Il cacciatore (film tra l'altro che ho apprezzato, soprattutto il secondo), oppure Un giorno di ordinaria follia.
Adesso è il momento di rompere i coglioni con i videogiochi e lo fanno, com'era a suo tempo il problema del buco dell'ozono (perchè, adesso non c'è più? Gli hanno messo una toppa?), tangentopoli, soldati che torturano prigionieri (e dove sarebbe la novità? Pensate che in guerra un prigioniero venga trattato a thè e biscotti?), e chi più ne ha più ne metta....
Adesso salta fuori un omicidio, e attribuiscono la colpa ai videogiochi... Magari il mostro di Firenze giocava a Vice city? sarebbe più facile che guardava Buona Domenica....

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4381
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 21/06/2007 12:54

A decidere la censura totale del titolo, che colpisce tutti i cittadini senza distinzione di età, è stata la potente British Board of Film Classification - BBFC secondo cui il gioco è denso di "sadismo casuale" e "violenza immotivata" ed è focalizzato "sul ripetersi ossessivo di brutali uccisioni". A detta degli esperti della Board, Manhunt 2, titolo di punta di Rockstar Games, che era atteso per il lancio nei prossimi giorni, "incoraggia costantemente l'assassinio".

Un gioco pericoloso insomma, spiegano alla BBC, secondo cui la release del videogioco potrebbe tradursi in rischi per la popolazione. Un'affermazione che si spiega con il fatto che il primo Manhunt, peraltro censurato in Australia, sia stato considerato da certi media inglesi l'elemento scatenante di un fatto di cronaca nera, un omicidio avvenuto nel 2004 ad opera di un ragazzo di 17 anni.

Non trovo altri commenti che questa immagine
Image

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4381
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 21/06/2007 14:29

E l'Italia che fa, sta a guardare?
VIDEOGIOCHI: MANHUNT 2 VIETATO ANCHE IN ITALIA
''Manhunt 2'' ora e' bandito anche in Italia. Il ministro delle Comunicazioni, Paolo Gentiloni, ha deciso infatti di intervenire per bloccare la diffusione del controverso videogioco, il cui lancio in Italia era previsto il 13 luglio. ''Il gioco in questione - dice la nota del ministro - piu' che violento e' definibile crudele e sadico, con un'ambientazione squallida ed un continuo, insistente incoraggiamento alla violenza e all'omicidio
Si accettano scommesse su come titolerà Panorama
Io credo sceglieranno un titolo citazionista, ad esempio MAMMA HO PERSO LA MANNAIA, oppure NON CI RESTA CHE SCUOIARE.
Per l'immagine in copertina scommetto due bambini molto piccoli davanti a una televisione dalla quale esce un inquietante luce verde stile vomito de l'Esorcista.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4381
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 22/06/2007 09:06

Una voce fuori dal coro!
Vale la pena leggerlo tutto.
http://www.tgcom.mediaset.it/tgtech/art ... 7237.shtml

Copio/incollo le conclusioni del giornalista.
...Risulta però evidente come i videogiochi, in questo momento, stiano subendo la stessa pressione mediatica e gli stessi meccanismi di censura che operarono nel tempo con la letteratura, col teatro, col cinema, con la musica, con l'arte e con tutte le forme di intrattenimento. Questo in un momento in cui i videogame si stanno evolvendo e diventando di massa: non sono più un divertimento per ragazzi, per bambini. Perché i bambini degli anni Ottanta sono diventati adulti e continuano a videogiocare. E ovviamente cercano in un mercato sempre più florido contenuti più profondi, trame più complesse e perché no, violente. Una scelta che si dovrebbe consentire, magari impedendo in maniera decisa che giochi non adatti a un pubblico giovane finiscano nelle loro mani. Questo piuttosto che impedire la pubblicazione di un titolo violando, in un modo o nell'altro, quel diritto alla libertà d'espressione che sembrava acquisito dalla società Occidentale. La polizia nei cinema pareva uno sbiadito ricordo di fine anni Settanta. Sembra invece ci si debba preparare a una nuova ondata iconoclasta, con un bersaglio semplicemente diverso. D'altronde si odia sempre ciò che è diverso o che non si riesce a comprendere. Gian Luca Rocco
Standing ovation per gian luca rocco!
:G:

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 22/06/2007 18:27

o noooo! ha usato il cervello, uccidetelo!!!!!!
Image

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: 11/10/2004 11:41
Location: Villa Adriana (RM)

Post by FdD_Leviatano » 25/06/2007 12:18

Tempo 1 anno e in commercio circoleranno solo videogiochi dei teletoubies, dove la missione principale sarà quella di portare una scatola di cioccolatini a forma di cuore all'amichetto preferito ...
Diq uesto passo in circa 5 anni saremmo tutti la copia di Ned Flanders (dei Simpson ... )

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4381
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 30/04/2008 11:32

L'Italia accoglie l'uscita di GTA IV uno dei titoli più attesi del 2008.
http://www.youtube.com/watch?v=W_QNdPcYzPw

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1312
Joined: 06/12/2002 22:06
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 30/04/2008 12:18

Dopo aver visto il servizio al TG1 ho un'irrefrenabile voglia di andare al centro commerciale a comprare la PS3 con GTA4 :look:

User avatar
arklan_o.O
oO
oO
Posts: 663
Joined: 14/07/2007 18:36
Location: Mercato San Severino (SA)

Post by arklan_o.O » 30/04/2008 15:50

ma non è solo per x-box 360° ?
"Ubuntu? Ma è un pornodivo africano?"

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1312
Joined: 06/12/2002 22:06
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 30/04/2008 16:50

Studio Aperto ha saputo fare di meglio
http://www.youtube.com/watch?v=gQtCpGTjhzg
A quanto pare in GTA4 si può anche stuprare! Mi fiondo subito a comprarlo!!!

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4381
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 20/05/2008 14:19

http://www.tgcom.mediaset.it/cronaca/ar ... 4304.shtml
"Gran Theft auto IV è diseducativo"
Denuncia del Codacons alle procure

Il Codacons ha presentato un esposto a 104 Procure della Repubblica chiedendo di aprire un'indagine sul videogioco "Grand Theft Auto IV" alla luce del possibile reato di istigazione a delinquere. L'associazione ha invitato la magistratura a "valutare la necessità di sequestrare il videogioco in questione in tutta Italia, a tutela della salute mentale dei minori". Vietato ai minori, il gioco ricostruisce la carriera di un criminale.

Dopo aver fatto registrare vendite record negli Usa, Grand Theft Auto IV da poco è in vendita anche in Italia. Già in passato, il titolo aveva fatto molto discutere, ma ora il Codacons ha deciso di presentare una denuncia ufficiale.

"Questo videogioco consente ai giocatori di calarsi in un personaggio che deve sviluppare una carriera nel mondo criminale di una città, Liberty City, che riproduce fedelmente New York - si legge nella nota dell'associazione dei consumatori - Già solamente l'oggetto della missione principale del gioco, quello di diventare un capoclan mafioso, potrebbe suscitare qualche perplessità, ma ciò che lascia veramente strabiliati sono i metodi che i programmatori hanno messo a disposizione dei giocatori per raggiungere lo scopo prefissato".

Nello specifico, i legali del Codacons si sono scagliati contro le funzionalità del gioco e le azioni che l'alter ego virtuale può compiere durante la sua sanguinosa scalata al potere. "Utilizzando il videogame, ci si rende immediatamente conto che lo stesso altro non è che un susseguirsi di atrocità e di scene scioccanti, con il rischio di creare un pericoloso indotto psicologico in coloro che giocano - scirve l'associazione -. Si assiste a stupri, omicidi, pestaggi, prostituzione, ecc., il tutto senza soluzione di continuità".

Nel presentare la denuncia alle procure, il Codacons ha precisato che il messaggio "diseducativo" contenuto nel gioco potrebbe creare degli effetti nella psiche dei giocatori, inducendoli a delinquere anche nella realtà di tutti i giorni. "Tale rischio è stato evidenziato anche dagli stessi produttori del gioco i quali, sulla confezione, hanno apposto il marchio PEGI che sconsiglia Grand Theft Auto IV ai minori di 18 anni, evidenziando come all'interno del videogame vi siano scene di violenza, sessualmente esplicite ed un linguaggio decisamente volgare", si legge ancora nella nota. "Nonostante questo divieto, dalle statistiche pubblicate da autorevoli giornali specializzati nel settore ludico emerge la circostanza che il 78 di coloro che utilizzano videogame sono minorenni, categoria che certamente risulta maggiormente influenzabile rispetto alla tipologia di messaggi contenuti in questi videogame", aggiunge il Codacons.
Questo post sta diventando un ricco database...

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Post by CuginoIt » 25/05/2008 10:47

"Questo videogioco è un corso di depravazione, una sorta di oggetto satanico che spinge i giovani verso ogni tipo di perversione."

professor Giovanni Tardone

Sempre a proposito di GTA ecco un nuovo articolo (da cui ho estratto la chicca qui sopra):

http://iltirreno.repubblica.it/dettagli ... dRegionale

E' impressionante l'esistenza di una "associazione di telespettatori di matrice cattolica" ^^
Penso che come o.O saremmo più numerosi :D

Leggendo i commenti scritto a seguito dell'articolo non ce n'è uno solo che non difenda il gioco....

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: 12/12/2002 00:31
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 25/05/2008 22:40

Tardone: Nomen omen? :asd:

Ehhhh, la strada per avere un atteggiamento aperto e maturo nei confronti dei videogiochi è ancora lunga... Ma ormai me ne frego. Il tempo ci darà ragione.
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
Hellwigh
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 335
Joined: 30/01/2008 12:44
Location: KINGDOM OF SACCA FISOLA (VENEZIA CITTA')
Contact:

Post by Hellwigh » 27/05/2008 13:45

fate come ho fatto io:
conosco un giornalista del Gazzettino di venezia con cui mi sono fermato pa parlare, proprio di videogiochi, e violenza, compreso il wrestling.
Lui mi ha detto che secondo lui ma anche per la stampa in generale far passare giochi violenti genera in alcuni individui, istinti non belli.

io gli faccio: "Lucio, te la ricordi la rissa tra Zamengo, il Cricchia, ed i due passanti, dove si sono accoltellati? bene stavano giocando a briscola, non ho visto i giornali titolare "Accoltellano due giovani: i responsabili giocavano spesso a Briscola"
quindi ora se sei coerente, o mi dici che dobbiamo bandire la briscola dall'italia, oppure ammetti che se uno fa cazzate, non centra un cazzo cosa vede, gioca, faccia.
la colpa è degli ignoranti come te che sfortunatamente non sanno di cosa parlano, ma nemeno gliene frega perchè devono far comperare il proprio giornale, e non garantire obbiettività ed informazione, testa di cazzo."

inutile dire che questo non mi parla più, ma lo conosco,e so che non si è offeso per il testa di cazzo, ma perchè gli ho sputato in faccia la realtà di fornte alla gente, e a lui questo non piace.
KEEP ITOLD SCHOOL
EL Colto sa poco, l'ignorante sà tanto, El saggio no sa un casso
Parchè el mona sà tuto

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: 11/10/2004 11:41
Location: Villa Adriana (RM)

Post by FdD_Leviatano » 27/05/2008 19:39

Beh ragazzi che dire ... è diseducativo non ci sono dubbi !!

Tuttavia non puoi rompere le palle a 70.000.000 di utenti perchè tra questi ce ne sono 3 che sono dei pirla e si fanno influenzare ... uno che si fa abbindolare da un videogioco finirebbe cmq per essere un assassino ... se sei malato lo eri anche prima di GTA4

Se i genitori controllassero di + quello che vedono e quello a cui giocano i figli ...

Pensate che Platinette in televisione faccia meno danni? :disgust:

User avatar
blackmagicuser
Veteran
Veteran
Posts: 905
Joined: 16/12/2005 11:53
Blizzard BattleTag: Rampage#22542
Location: Cascine Vica Beach!

Post by blackmagicuser » 28/05/2008 10:29

bah... tutti sti discorsi, quando il 90% di noi:

guardava "ken il guerriero" senza diventare un killer, "dash kappei" senza alzare le gonne a tutte le ragazze che vedeva" finito + e + volte DOOM e tutte le sue varianti senza poi uscire di casa con il calibro 12 a far saltare teste... e potrei andare avanti tra cartoni e videogames che faremmo notte......

la base è sempre l'educazione della persona... ma qui in italia si preferisce VIETARE piuttosto che EDUCARE, è più facile e usa meno risorse (basta 1 politico a vietare, ci vuole uno sforzo comune per educare)....
Image

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests