Risparmia carburante?

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
Post Reply
renzo.o
FoOrum User
FoOrum User
Posts: 94
Joined: May 2006

Risparmia carburante?

Post by renzo.o » 17/10/2006 16:57

Il problema è questo: con un amico è nata una mezza discussione a riguardo di questo oggetto:
http://tinyurl.com/yz93q7
io dico che è una c......ata enorma, una calamita non può avere quegli effetti, lui ribatte che c'è troppa gente che dice che funziona...
Secondo voi chi ha ragione? C'è qualche "tecnico" (o psicologo) che ha una spiegazione scientifica?

User avatar
Mano[FA]
oO Team
oO Team
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Post by Mano[FA] » 18/10/2006 12:29

Le molecole del combustibile passando attraverso il campo magnetico del dispositivo ad elevata potenza ( 13.000 gauss), sono sottoposte ad una variazione della loro tensione superficiale,
quindi al momento della reazione subiscono un forte aumento della loro velocità generando una maggiore nebulizzazione con conseguente miglioramento della combustione.
Questa frase secondo me vuol dite poco ed è piena di imprecisioni.
Non so se il dispositivo funzioni davvero, ma la presentazione lascia molto a desiderare
:arrow: le molecole non hanno tensione superficiale, al limite le goccioline di carburante.
:arrow: non capisco perchè dovrebbero aumentare velocità e, se anche lo fanno, perche avere una migliore nebulizzazione.

Inoltre dice che funziona anche con gpl o metano, ma che io sappia questi 2 gas non nebulizzano. Sono allo stato gassoso.

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: Apr 2003
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 18/10/2006 16:58

Mi sto informando seriamente su ste cosa.... ho spulciato su vari forum e tutti danno risposte evasive, nessuno dice :" SI FUNZIONA!" con sicurezza. Dall'aspetto sembrerebbe una bufala in stile Tuker, ma a breve conto di avere notizie certe. :teach:
Image

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 18/10/2006 17:02

Normalmente un motore brucia 2/3 del carburante mentre il restante viene disperso nell’aria sotto forma di emissione inquinante.
Per me questa frase è più che sufficiente per etichettare il tutto come troiata pazzesca. Se fosse così facile risparmiare e non inquinare, le case adotterebbero già questo sistema in maniera nativa. Tanto più che costa poco.
In quanto ai commenti entusiastici... Tutti falsi, dal primo all'ultimo. Con eBay non ci vuole molto a farli.
P.S.: Ricorda il mitico tubo Tucker... Ne hanno fatti, di soldi, quei bastardi... Poi li hanno beccati, grazie al cielo!
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

renzo.o
FoOrum User
FoOrum User
Posts: 94
Joined: May 2006

Post by renzo.o » 18/10/2006 17:49

Grazie a tutti delle risposte, sul fatto che quel "coso magnetico" non funzioni non ho mai avuto dubbi... le mie perplessità erano sui feedback... se cercate su ebay altri "fuelsaver" la situazione è la stessa: decine di persone che dicono che funziona... ma se mi dite che i feedback sono "costruibili" tutto si spiega...

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2175
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Post by CuginoIt » 18/10/2006 19:32

Io personalmente non mi sentirei troppo sicuro con un coso da 13000 gauss nel motore (vi assicuro che non è una semplice calamita)... 13000 gauss è, se non sbaglio, un campo magnetico paragonabile a quello di una risonanza magnetica (26000 volte il campo terrestre se vogliamo...)... la domanda è: dove cazzo la tiri fuori l'energia per creare quel campo???? Suppongo che l'energia in questione sia ben oltre quella normalmente coinvolta in un motore di auto....

renzo.o
FoOrum User
FoOrum User
Posts: 94
Joined: May 2006

Post by renzo.o » 19/10/2006 09:21

Grazie CuginoIt ora ho il dato che mi serviva! (sapendo cosa cercare :asd: )
Secondo la Food and Drug Administration degli Stati Uniti possono essere usati per le risonanze magnetiche campi magnetici la cui forza non superi i 2.0 Tesla (20 000 gauss), persone con pacemakers non devono essere esposte a campi magnetici maggiori di 5 gauss. Un campo magnetico di 50 gauss smagnetizzera' oggetti multimediali magnetici utilizzati per salvare dati.
(Da http://www.cis.rit.edu/)

Angel
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 195
Joined: Nov 2005

Post by Angel » 19/10/2006 11:45

ma tutta questa potenza da dove la prende? che va a energia nucleare? :alchool:

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2175
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Post by CuginoIt » 19/10/2006 12:11

Per quello secondo me è una bufala. :D
Guardando le foto di quel coso sembra un tubetto di metallo...

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: Apr 2003
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 19/10/2006 13:30

Dai sù, comprate sto magnete, fate la prova e toglietevi i dubbi... è così semplice ^^... anzi, quasi quasi convinco Sky a provarlo sulla sua auto :mrgreen:
Image

karnikh
oO
oO
Posts: 169
Joined: Oct 2005

Post by karnikh » 19/10/2006 20:15

Allora... un po' di cose:

Un campo magnetico è un campo chiuso, che si disperde molto velocemente. Inoltre, basta una minima schermatura per far variare le linee di forza dello stesso al fine di impedirne un passaggio all'esterno del tubo.

Ciò che mi stupisce, come anche CuginoIt... è la potenza di questo campo. 13000 Gauss sono decisamente tantini. Sarebbe interessante documentarsi di più.

Per la questione dei 2/3... mi spiace contraddirvi... ma tende a essere "quasi" corretto. Mi spiego... non è che se ne va al diavolo 1/3 della benzina... ma, da calcoli FIAT, Ford e Toyota(che però ha già risolto su Aygo e Yaris) pare che nella combustione... parte dell'energia vada dispersa in una "zona d'ombra" dell'albero a camme. Si intende zona d'ombra il fatto che l'energia sviluppata per circa 1/5 del totale... non favorisce in alcun modo il funzionamento del motore.


Poi... non sono a conoscenza di "densità superficiale delle molecole"... ma magari sono nozioni di fisica classica che non ho mai fatto -.-!


Due cose mi fan credere che, nonostante si aggrappi ad alcune nozioni corrette sia una bufala:
- NON è certificato da nessun ente internazionale per la sicurezza: LA GARANZIA DECADE (mi sono informato presso l'agenzia dei brevetti di Milano che è quella a cui tutta Italia fa capo, e mandato anche una rischiesta alla ISO... infine chiesto alla SAI e alla DirectLine e alla Toyota: Decade la garanzia e il premio dell'assicurazione aumenta vertiginosamente se dichiarato... e se si fa un incidente e si scopre che non si era dichiarato il cosino... l'assicurazione è LEGALMENTE AUTORIZZATA a non pagare... e il ritiro del mezzo è istantaneo)
- Dichiarano il soddisfatti o rimborsati ma:
Forti del funzionamento del dispositivo,

confermato anche dai numerosi feedback positivi,
NON ACCETTIAMO

lamentele sulla dubbia funzionalità che non siano dimostrate oggettivamente con la prova del bollino blu!
Cosa che è perlomeno sospetta. Tra l'altro una auto deve essere negli standard per poter circolare e, secondo 5 meccanici interpellati, sarebbero necessarie molte prove, nel tempo, su diversi mezzi, con diversi carburanti, per dichiarare che è l'oggetto malfunzionante... e, diciamocelo... se accadesse... non ci sarebbe un solo feedbck negativo, visto che si parla perlomeno di un paio di mesi!

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 20/10/2006 17:55

karn-o_O wrote:Per la questione dei 2/3... mi spiace contraddirvi... ma tende a essere "quasi" corretto. Mi spiego... non è che se ne va al diavolo 1/3 della benzina... ma, da calcoli FIAT, Ford e Toyota(che però ha già risolto su Aygo e Yaris) pare che nella combustione... parte dell'energia vada dispersa in una "zona d'ombra" dell'albero a camme. Si intende zona d'ombra il fatto che l'energia sviluppata per circa 1/5 del totale... non favorisce in alcun modo il funzionamento del motore.
Guarda, io l'ho intesa così: quella frase era un modo per cercare di dire che i motori a benzina hanno un basso rendimento, e l'idea di questo coso sarebbe di alzarlo. Comunque sia, il rendimento di un qualunque motore a benzina o diesel non si allontana di troppo dal 30%. Il grosso quindi viene sprecato: vero, ma d'altronde se non se ne può fare a meno, bisogna accettarlo. D'altronde il rendimento non può fisicamente essere 100% (vedi 2° principio della termodinamica), una parte andrà sempre e comunque dispersa: qualunque motore, dopo l'uso, è caldo, e quel calore è appunto energia sprecata. Ora, la frase incriminata, "Normalmente un motore brucia 2/3 del carburante mentre il restante viene disperso nell’aria sotto forma di emissione inquinante", sembra che voglia dire che 2/3 del carburante vengono bruciati e usati per ottenere effettivamente del lavoro, mentre 1/3 viene sprecato. Non è così. E se chi ha progettato questo coso fosse una persona seria, saprebbe che le percentuali sono invertite. E comunque, questa è una mia interpretazione della frase: un tentativo di darle un senso. A volerla prendere alla lettera, invece, la frase dice che 2/3 vengono bruciati e non inquinano (e di ciò che resta dopo la combustione cosa succede?), l'altro terzo non viene bruciato (e allora cosa gli succede? Viene nebulizzato direttamente in emissione inquinante?) e inquina. Ora, un fisico/ingegnere/chi ti pare, direbbe mai cose del genere? No. Aggiungiamo che è universale (benzina, diesel, GPL, metano, mancano giusto giusto le auto a idrogeno, le elettriche e la Eolo, dopodiché siamo a posto), che è miracoloso eppure non costa nulla (e allora, insisto, perché non lo usano direttamente le case? Piuttosto che stare a fare i salti mortali per rientrare nell'omologazione Euro 4 e abbassare i consumi, attacchi sto coso ed è fatta... E invece no, quei fessi di costruttori preferiscono spendere miliardi in ricerca...), che truffe del genere sono state già provate (tubo Tucker), che soddisfatti o rimborsati PERO' non rimborsano, che come dite voi 13000 gauss sono uno sproposito...
...Aggiungiamo anche che qui ne stiamo discutendo, ma il mondo è pieno di fessi che non si fanno neanche venire il dubbio e comprano a scatola chiusa. Serve altro?
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

0r10ne
FoOrum guest
FoOrum guest
Posts: 2
Joined: Oct 2006

Post by 0r10ne » 30/10/2006 14:23

Ciao, ho voluto provare ed ho acquistato questo dispositivo (un'altra marca) e appena mi arriva lo provo (tanto è un processo reversibile...)
Vorrei solo dire che la copertura assicurativa non decade se non ci sono tagli di tubi.
Sono convinto al 95% che sia una bufala ma tentare non nuoce...

User avatar
Mano[FA]
oO Team
oO Team
Posts: 2158
Joined: Oct 2004
Location: UK

Post by Mano[FA] » 30/10/2006 19:36

Sono convinto al 95% che sia una bufala ma tentare non nuoce...
beh, nuoce 23 euro + 6 di spedizione.
E al 95% si arricchisce un truffatore.

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: Oct 2004
Location: Villa Adriana (RM)

Post by FdD_Leviatano » 30/10/2006 21:05

Non sono un biologo ne un chimico quindi di molecole e cose così so al max quello che ho studiato alle superiori ... però come studioso di economia mi viene un dubbio ... se avessi un oggetto cosi portentoso, lo venderei su ebay, o lo venderei alle case automobilistiche che me lo pagherebbero miliardi ? Credo basti questo a confermare la bufala ...

0r10ne
FoOrum guest
FoOrum guest
Posts: 2
Joined: Oct 2006

Post by 0r10ne » 31/10/2006 10:35

In linea di massima sono d'accordo con voi, ma mi ha incuriosito il fatto che utilizza il principio di Gauss (che, almeno in teoria, è valido e qui non ci piove).
Cercherò di essere obiettivo nella valutazione :stats: senza cadere nel così detto effetto placebo, poi vi farò sapere.
Scettici è bello ma sperimentare è meglio... (al di fuori di fatti teorici, qualcuno di voi l'ha provato?

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests