Vegetariani: cosa ne pensate?

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 07/02/2006 09:55

Ma che ultima parola. Tu mi hai accusato di dire sciocchezze (e quella singola frase che mi hai attribuito era proprio una sciocchezza... presa senza il seguito) e io ti ho corretto. Tutto qui. Saputello sì, sciocco neanche per sogno.
Per tutto il resto esistono i PM.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 07/02/2006 10:01

Dai ragazzi, cerchiamo di non azzuffarci attorno a "bistecca sì bistecca no" Qui nessuno è uno scienziato esperto in alimentazione, e nessuno può stabilire senza ombra di dubbio cosa fa male e cosa fa bene.
Cominciamo a scrivere un po' di "secondo me" senza darci addosso l'un l'altro.
:nod:

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 07/02/2006 10:59

Ok ripartiamo da principio con calma. Ripeterò quello che ho cercato di dire fin'ora senza usare gli imperativi.
SECONDO ME le proteine sono indispensabili per lo sviluppo di qualsiasi individuo.
Le proteine sono contenute in tantissimi cibi (carne, uova, latte...)
La percentuale di proteine contenute nella carne è superiore a quella contenuta in altri cibi.
SECONDO ME è meglio mangiare la carne, perchè SECONDO ME da' il giusto apporto di proteine, rispetto ad esempio a un uovo.
SECONDO ME è più salutare mangiare una fettina, piuttosto che mangiarsi 6 uova.
SECONDO ME, mangiare un solo uovo "perchè tanto contiene proteine" non basta.
SECONDO ME si può vivere tranquillamente senza mangiare la carne (altrimenti non esisterebbero i vegetariani), ma SECONDO ME il fisico di un vegetariano non potrà mai essere forte e robusto come quello di un individuo che segue una dieta bilanciata, salvo assumere integratori (che SECONDO ME non sono molto salutari).
Se un giorno avrò un figlio, lo educherò a mangiare bene e se mia moglie dovesse essere vegetariana le spiegherò che un bambino ha bisogno delle proteine contenute nella carne per svilupparsi correttamente e che queste, SECONDO ME, non possono essere sostituite da 5 uova al giorno o da prodotti in polvere. Mio figlio sarà libero di diventare vegetariano quando il suo corpo sarà ben sviluppato (esattamente come il 90% dei veterariani di questo mondo, che da piccoli hanno mangiato gli omogeneizati, il pesce, e la carne).
SECONDO ME, non è necessario essere macellai o pastori per mangiare la carne. E' chiaro che non uccido un vitello per mangiarmi una bistecca, così come un vegetariano non coltiva un orto per mangiare i pomodori.
SECONDO ME si possono amare gli animali, pur non essendo vegetariani e SECONDO ME non tutti i vegetariani lo sono diventati per amore degli animali, alcuni seguono una semplice moda.
SECONDO ME dopo anni di palestra, diete varie e studi sull'alimentazione, non si diventa nutrizionisti, ma si può comunque esprimere un'opinione pacata e tranquilla, senza necessariamente essere accusati di presunzione.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 07/02/2006 11:29

Tornando a bomba.
Noi siamo onnivori. Da sempre. Il nostro corpo è stato "progettato" per una dieta onnivora. E siamo arrivati fino ad oggi.
Partiamo col chiederci se dall'inizio, dalla notte dei tempi e dall'uomo delle caverne, se fossimo stati vegetariani, saremmo arrivati sino ad oggi.
Non credo.
Poi: a parità di condizioni, quella dei vegetariani è una dieta più sana? Forse. Però vorrei fare una considerazione.
Non bisogna mettere a confronto un vegetariano con una comune persona onnivora, e tirare la somma su chi ha meno colesterolo o meno "grasso". L'incontro è chiaramente impari.
Il vegetariano è una persona che, proprio in virtù della sua scelta, è molto attenta al cibo. L'onnivoro qualunque, ossia la maggior parte delle persone (noi compresi), oltre a nutrirsi di carne, mangia una valanga di cazzate, salsine, intingoli e schifezze industriali.
Sicuramente mangiare un hamburger e mangiare una bistecca ai ferri, sono due cose nettamente distinte.
Bisognerebbe quindi mettere a confronto un vegetariano e un onnivoro "attento all'alimentazione".
Questo sarebbe un confronto equilibrato.

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: Jun 2003
Location: Zürich, CH

Post by France » 08/02/2006 02:17

io credo che mangiare carne non comprti nessunissimo rischio di salute. Anzi come dice snuffo se si e' attenti a cosa si mangia e si prende di tutto un po nelle ''giuste'' dosi e' sicuramente meglio che mangiare solo vegetali.

Io credo che il punto sia piuttosto filosofico ed empatico che non sul piu' salutare-meno salutare.

Filosofico perche' ci si interroga sulla correttezza di quello che si fa, e quindi diventa un discorso etico.

Empatico perche' in qualche modo abbiamo una realzione con gli animali e anche con la bistecca. Quindi bisogna capire che tipo di relazione c'e' e se sia il caso di lasciarla cosi o cambiarla sempre in vista del discorso etico.

Poi per tornare al fastidio provato sia da snuffo per i vegetariani, che da bepi per sho(non me ne volere ma capiti proprio a proposito :) ), credo semplicemente che sia una questione di come si espongano le prorie idee. Io sono felice per chi e' vegetariano, ma che non si sogni di andare a rompermi le palle perche' vivo come mi pare! Forse e' solo una questione di tono, anche se la buonafede c'e' tutta.

Quindi torno a catena su snuffo visto che sei ritornato in tema. Te cosa ne pensi? E' giusto o sbagliato? E voi tutti che ne pensate che sono curioso e stimo molto le vostre idee.
Image

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests