Pagare per divertirsi. Giusto o sbagliato?

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
Post Reply

E' giusto pagare l'abbonamento per giocare in rete?

Certo, in fondo il server che ci hosta non è nostro e ha i suoi costi
7
39%
Assolutamente no. Paghiamo già la scatola. L'abbonamento dovrebbe essere compreso nel prezzo
6
33%
Io pagherei, ma è troppo caro. Se abbassano i prezzi pago volentieri.
5
28%
 
Total votes: 18

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Pagare per divertirsi. Giusto o sbagliato?

Post by Shogun_o.O » 08/03/2003 16:31

Dopo l'esperienza (breve) a Dark age of Camelot e dopo aver giocato a Warcraft3 mi son fatto qualche conto in tasca e ho riflettuto un po'.
Come tutti voi saprete, a differenza di W3 o AoM, per giocare DaoC bisogna pagare un ulteriore abbonamento per avere accesso ai server che lo hostano. Sul server dei test, nel quale giocano tutti quelli che hanno il client gratuito (per 15 giorni), mi è capitato di imbattermi in molte persone che si lamentavano dei prezzi e che mi hanno confessato la loro intenzione di non acquistare il gioco perchè troppo costoso. Senza entrare nel merito dei prezzi e senza riferirvi in particolare a DaoC (questo non è un forum ufficiale di DaoC e non abbiamo nessun motivo per pubblicizzarlo) mi piacerebbe sapere se voi trovate giusto pagare un abbonamento mensile per giocare su internet.

Vi dico fin da subito che io sono d'accordissimo. Vi faccio presente che DaoC è un titolo esclusivamente multiplayer, non si può giocare in singolo. Questo però fa sì che sia un gioco in continua evoluzione; lo dimostrano le numerose patch (che non servono solo a correggere qualche bug, ma introducono un'infinità di nuove situazioni/personaggi/mostri...), nonchè l'espansione Shrouded Isles con tutte le sue novità.
Certamente giocare un MMORPG è più costoso, ma tenete anche conto che a differenza di un gioco in single che finite e difficilmente riprendete in mano, un gioco pensato per il multiplayer offre un'esperienza praticamente infinita. A questo aggiungiamo poi il costo dei server, che comunque hanno bisogno di manutenzione e assistenza.
Ovviamente diamo per scontato che voi, i giochi, li comprate tutti originali, siano essi per il multy o per il single, pertanto tieniamo fuori l'inevitabile discorso "pirateria" quando si parla di prezzi.

In conclusione, per ritornare a DaoC, vi faccio notare che l'abbonamento semestrale costa quanto la Gold Edition (gioco + espansione). In sostanza è come se compraste un gioco ogni 6 mesi. Ovviamente i costi di connessione non sono contemplati.

A voi ora i commenti, o almeno un voto alla poll: E' giusto o sbagliato dover pagare ticket mensili per divertirsi?

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 08/03/2003 17:38

Bella domanda, Sho...
C'era un backstage su TGM di qualche mese fa dedicato proprio a questo argomento... La mia risposta è che, in sostanza, dipende dal gioco... Per un MMORPG credo che sarei disposto a pagare, sì; questo perché comunque ciò che viene fornito è molto consistente, ci deve essere un servizio di assistenza incredibile, e comunque mantenere server da migliaia di connessioni simultanee non deve essere uno scherzo. Ma nel caso dei MMORPG c'è da dire che la cosa è abbastanza intrinseca... Dubito che si possa pensare di giocare a Daoc, Everquest, Ultima Online, Star Wars Galaxies, Asheron's Call, World of Warcraft o quello che volete in LAN... Non avrebbe senso. Giochi come Warcraft, invece, hanno senso anche se inseriti in un contesto più ristretto: non serve essere 200 per giocare, si può anche essere di meno. Tutto quello che serve è una chat che permetta a tutti di contattarsi (ma una chat non è certo molto pesante come richieste per i server), e poi gli utenti si mettono d'accordo, e qualcuno fa da server (esclusi noi Fastwebbati o i LANnati come 7ede). Per la ladder... Bah, non è la stessa cosa, ma comunque si potrebbe aggirare la cosa, volendo. Non vogliono, perché così hanno il controllo completo del gioco: se chiunque potesse fare da server, senza passare per B.net, sarebbe facile piratare il gioco... La Cd-key invece dà una certa garanzia alla Blizzard. Altri giochi ancora, come UT2003, si basano esclusivamente sui server creati o dai singoli utenti, o da community multiplayer (NGI, Gamesrent, Jolt) che di solito hanno sì dei server pubblici, ma offrono a pagamento dei server privati per i clan, forum, download, connessioni a internet, diventando dei portali a tutti gli effetti; in questo senso i server gratis sono pubblicità che si fanno. In questi casi pagare ancora per il gioco non mi andrebbe...
Riassumendo, sarei a favore del gioco a pagamento solo per i MMORPG, anche per un altro motivo: quando ti ci metti, difficilmente giochi ad altro, perché ti prendono in maniera pazzesca... Chiedere conferma a Snake! Quindi se alla fine fai il calcolo delle ore che ci passi, la cifra diventa accettabile. Certo, chi come me non ha un carta di credito fa un po' di fatica...
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

Lelus_o.O
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 243
Joined: Dec 2002

Post by Lelus_o.O » 08/03/2003 19:19

Dipende, è un rischio che le case produttrici prendono a loro rischio e pericolo, nel caso di Daoc potrebbe meritare, ma si rischia che un mmorpg non diventi molto mass.
Naturalmente ciò comporta una diversa presenza in base di fasce d'èta, daoc è una caso strano, è un ottimo gioco ma alla lunga potrebbe diventare un "investimento" maggiore rispetto ad un gioco comune.
Personalmente non giocherò mai un mmorpg se as pagamento oltre alla scatola di gioco, e sono molto rammaricato per WoW, che sarà a pagamento pure lui.
naturalmente mantenere i macchinari del server per un mmorpg costa, innegabile, ma bisogna davvero scommettere, per evitare che il titolo sia un flop.
Sono perfettamente d'accordo con 7ede.
io ho votato NO
Last edited by Lelus_o.O on 09/03/2003 15:21, edited 1 time in total.

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4554
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Post by Maloghigno » 09/03/2003 02:53

Io ho votato di NO. :tsk:
Secondo me i costi della scatola DEVONO essere sufficienti. :cattive:
Già sono alti perché il ricarico dei rivenditori é troppo alto, se pure devo pensare di pagare un abbonamento... bhà.
E sono assolutamente convinto che ci guadagnano comunque un sacco in pubblicità... pensate alle migliaia di banner che scorrono sopra la chat di B.Net... :eek: vi ricordo che i parametri per commercializzare con profitto gli spazi -banner sono: numero di contatti, permanenza del contatto e precisione del target (cioè più le caratteristiche dell'utente medio del sito sono identificabili maggiore é il prezzo). Per farvi capire: una cosa tipo la chat B.Net può chiedere il massimo a chiunque. :gnash:
A queste motivazioni ne aggiungo un paio di tipo caratteriale: pagassi un abbonamento e il gioco laggasse o mi si disconnettesse :dho: o fosse off-line penso che mi infurierei parecchio. :fuso: E, a parte questo ultimo periodo, non sono uno che passi le serate a giocare sul PC :pc: quindi mi scoccerebbe pagare una cosa che non uso. :umpf:
Image

User avatar
LouStrong_o.O
oO Team
oO Team
Posts: 500
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Loustrong#2623
Location: Stra VE

Post by LouStrong_o.O » 09/03/2003 12:57

Ho appena votato SI e per un paio di ragioni cui non avete fatto riferimento.
1) far pagare un ticket per giocare online, per quanto si possa applicare come detto da Lysor solo ad alcuni giochi, è la soluzione più brillante che io possa immaginare per eliminare quel danno enorme per le case produttrici che è la pirateria. Se la guardate in quest'ottica non potete che considerarli dei geni.

2)
pagassi un abbonamento e il gioco laggasse o mi si disconnettesse
...ma se paghi, puoi anche permetterti di pretendere un servizio di un certo tipo. Noi italiani siamo abituati a lamentarci molto e farci valere molto poco, e non prestiamo attenzione agli SLA, Service Level Agreement (accordi sulla qualità del servizio). Se laggo con la connessione gratuita di libero, non posso mica pretendere nulla, ma se Alice ADSL mi blocca (ripetutamente, altrimenti ci può stare) la connessione o ha altri malfunzionamenti Telecom DEVE aggiustare le cose. Quindi in questo caso, o i provider del gioco o l'ISP dovranno metter mano al cacciavite e riparare la situazione.

Just my 2 cents,

Lou

Rajman
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 124
Joined: Dec 2002

Pagare per divertirsi. Giusto o sbagliato?

Post by Rajman » 09/03/2003 23:33

Sono decisamente a favore della prostituzione legalizzata ed ovviamente a pagamento .. il divertimento ha un suo prezzo ! :rofl:

User avatar
HandorIII_o.O
Moderator
Moderator
Posts: 717
Joined: Jan 2003
Location: Milano

Post by HandorIII_o.O » 10/03/2003 08:24

Secondo me l'abbonamento dovrebbe essere all'interno del gioco, magari bisognerebbe far pagare un po' di più la scatola, ma cmq, visto che noi ci paghiamo già la connessione, dovrebbe essere gratis per almeno 2 anni... :wink:
Image

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 10/03/2003 15:40

Handor, veramente è l'esatto contrario :roll: La scatola costa meno in previsione dell'abbonamento (DaoC + espansione, l'ho pagato meno di Warcraft3)
Comunque vi ricordo che quello che pagate non è il gioco, ma il servizio offerto dal server, e il lavoro dei programmatori che, mi preme ricordarlo, lavorano al loro prodotto in continuazione. A differenza di un gioco in single, un MMORPG ha bisogno di continui aggiornamenti se vuole rimanere in vita, in caso contrario nessuno ci giocherebbe per più di qualche mese.
Per quanto riguarda i costi di connessione, ovviamente i giochi online sono destinati a chi ha una tariffa flat (oppure abbastanza soldi da permettersi di pagare 1 euro; all'ora per giocare)... ma questo vale anche per i prodotti "gratuiti".

BlackRoseKnight
FoOrum Vip
FoOrum Vip
Posts: 88
Joined: Jan 2003

Post by BlackRoseKnight » 10/03/2003 16:25

...non capisco... ...prima viene detto che:
Vi faccio presente che DaoC è un titolo esclusivamente multiplayer, non si può giocare in singolo


...e poi che:
Comunque vi ricordo che quello che pagate non è il gioco, ma il servizio offerto dal server.
Ma, se il gioco e' esclusivamente multiplayer, e' chiaro che tu per giocarci DEVI avere una connessione ad un qualche server, e devi pagare un abbonamento per l'utilizzo del server...
...e facendo cosi', paghi 2, 3, 4, 8 volte il gioco...

Se poi bisogna aggiungerci il costo telefonico...

Non dimentichiamoci, inoltre, che alcuni di noi/voi, per collegarsi, usano una connessione tramite un model 56k, con abbonamento ad internet gratuito... Proprio quello che lou descrive:
Se laggo con la connessione gratuita di libero, non posso mica pretendere nulla
Quindi il rischio di lag e di disconnessione, anche se i server sono i migliori al mondo... ...rimane.

Dopo queste meditazioni, e valutando il mio caso in maniera specifica, io ho votato un deciso NO.

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 10/03/2003 17:40

Effettivamente non mi sono forse spiegato bene. Intendevo dire che quando noi spendiamo 30 euro per comprare la scatola di un MMORPG stiamo pagando il gioco (e nella stragrande maggioranza dei casi almeno un mese di abbonamento, altimenti non avrebbe senso, esattamente come sostieni). Se poi vogliamo continuare a giocare dobbiamo abbonarci, e in questo caso paghiamo i server che ospitano il gioco. I soldi non vanno più agli sviluppatori del gioco (che prenderanno, nel caso, una minima parte) ma ai gestori del server. Nel caso di DaoC ad esempio, l'abbonamento si paga a CTO.net che non ha niente a che fare col gioco dei Mythic, tanto che, con lo stesso abbonamento, puoi usare diversi giochi. In sostanza, se B.net fosse a pagamento, voi potreste giocare a W3, SC, Diablo e WoW pagando sempre la stessa somma.

Riguardo ai costi, credo che si stia un pò ingigantendo il problema. E' vero che l'abbonamento non lo regalano a nessuno, però non mi sembra poi così caro. Giocare 6 mesi a DaoC costa quanto un videogioco appena uscito. Guardiamo quindi il discorso da un'altra angolazione. Preferite spendere 50 euro per giocare a DaoC per sei mesi (provando ogni giorno una diversa situazione), oppure preferite comprare Max Payne allo stesso prezzo e finirlo in due giorni (questo è il tempo che io ho impiegato a portarlo a termine)?.

Per terminare col discorso del lag, anche qui, forse Lou non si è spiegato bene. I server a pagamento che ospitano un gioco, garantiscono una connessione ottimale, e quando questo non avviene sono pronti a rimborsare il cliente, per mancato servizio. Per farvi un'idea, quando DaoC è stato aggiornato alla patch 1.57 il server è crashato per qualche ora e prontamente CTO.net ha regalato a tutti gli utenti un giorno di connessione gratuita. Questo ovviamente non capiterà mai su B.net, che essendo un servizio gratuito non da garanzie (per quanto i server di B.net siano tra i più veloci che abbia mai visto).
Chiaramente, se i problemi di lag sono dovuti al provider dell'utente, il server non è più responsabile. E qui si fa lo stesso ragionamento sostituendo la parola "provider" alla parola "server". Alice è un servizio a pagamento, quindi se il servizio proposto (e la garanzia che l'utente sta pagando) non è mantenuto, allora è compito della Telecom rimborsare l'utente (come ha fatto CTO.net quando è crashato). Se invece usi un provider gratuito, non puoi certo pretendere di navigare costantemente a velocità ottimali. Qui sta ad ognuno di noi valutare il proprio caso specifico. Chiaramente giocare un MMORPG su internet non è molto conveniente per uno che non ha una tariffa flat. Ma il problema a questo punto è un'altro... l'Italia è il Paese europeo che vanta la linea più veloce d'Europa (una certa FastWeb), ma ad oggi solo qualche città è cablata (si contano sulle dita di una mano). Mentre per l'ADSL, anche se la situazione non è così grigia, non è comunque tra le più felici. Tralasciando i piccoli centri, che probabilmente non verranno mai cablati, anche grandi città non hanno ancora una linea ADLS. Parma ad esempio è cablata solo per metà (ho fatto questo esempio perchè ne sono sicuro, ma ci sono numerose altre città senza ADSL). Ma non usciamo OFF-topic e cerchiamo di tornare al punto. Pagare per divertirsi, oppure ognuno è libero di giocare su internet senza spendere un centesimo? Per ora sembra che preferiate non sganciare un soldo, ma ancora non avete votato tutti. Coraggio gente! In fondo interessa tutti. Se non volete scrivere, almeno votate!

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 11/03/2003 00:35

Shogun_o.O wrote: Nel caso di DaoC ad esempio, l'abbonamento si paga a CTO.net che non ha niente a che fare col gioco dei Mythic, tanto che, con lo stesso abbonamento, puoi usare diversi giochi. In sostanza, se B.net fosse a pagamento, voi potreste giocare a W3, SC, Diablo e WoW pagando sempre la stessa somma.
Questa sarebbe già un'altra cosa... Decisamente meglio!
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 6 guests