Figlio di un dio-pallone

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
Post Reply
User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4543
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Figlio di un dio-pallone

Post by Maloghigno » 19/08/2005 15:12

Dal sito Gazzetta.it
"Caro Berlusconi, un passo indietro"
Lettera aperta di Boban al presidente con cui ha vinto tutto: "Nel Milan c'è disagio per le sue uscite tecniche: Ancelotti e l'ambiente rossonero hanno un grande bisogno di serenità"
MILANO, 19 agosto 2005 - Caro presidente Berlusconi, qualcuno mi ha sconsigliato di farlo, e a esser sincero ci ho riflettuto su. Ma è da tempo che nel subconscio so che lo devo fare. Anche per ragioni di cuore. Le motivazioni di quelli che mi dicono "ci rimarrà male" le vivo come un’offesa alla persona a cui voglio tanto bene. Cioè, a lei caro presidente Berlusconi. Forse ora si chiederà perché non l’ho chiamata. La risposta è: non mi pareva giusto. Entrambi, rapporti personali a parte, viviamo la nostra vita — professionale e non — sotto esame dell’opinione pubblica. Lei sa bene quanto la rispetti; forse sono presuntuoso se penso che la stima è ricambiata. Una sensazione della quale vado fiero fin dai tempi di Milanello.
Non perché lei è (o era) presidente del Milan e primo ministro (anche se le sue parole pubbliche di stima erano un inno al mio ego), ma soprattutto perché nel decennio milanista ho conosciuto Silvio Berlusconi, un signore. Sarebbe banale parlare del presidente che ha fatto del Milan un marchio sinonimo di fama mondiale per risultati, organizzazione e stile. È facile parlare del "cavaliere" che arrivando a Milanello faceva sempre impressione, portando tranquillità, sicurezza nei propri mezzi e motivazioni forti, al punto che non vedevamo l’ora di giocarcela.
Ho avuto il privilegio di dialogare con lei tantissime volte. Per fortuna non chiamava all’alba come l’indimenticabile Gianni Agnelli, altrimenti chissà come finivo... Lei mi diceva sempre, anche quando volevo andar via: "Per fare grandi cose devi pensare in grande. Tu hai la stoffa per farlo". Da uno come lei, che nella vita lo ha dimostrato, faceva sempre effetto sentirselo dire. E restavo, per fortuna mia. L’emozione più forte risale all’agosto 2002. Io giocavo nel Celta Vigo, lei era in ferie nei mari lontani, quando Galliani e Braida mi hanno chiamato al Trofeo Berlusconi. Volevano che facessi il giro di campo per l’ultimo saluto da giocatore ai tifosi. Non me l’aspettavo anche perché prima di allora l’unico ad avere questo privilegio era stato l’ancora più unico Marco Van Basten. Chi poteva immaginare che lei per questo motivo interrompesse le vacanze?
Quando prima della partita l’ho vista davanti agli spogliatoi, quando per prima cosa mi ha rimproverato di come ero vestito per l’occasione, ho provato l’immensa felicità di essere uno della famiglia rossonera. Per sempre. Lo dico senza affanno, anche ora che faccio l’opinionista. Ma non ho nulla da rimproverarmi, al contrario. Essere stato chiamato da questa prestigiosa testata a dividere i miei pensieri tecnici con lettori che, sì, amano vari colori, però hanno una fede — il calcio — vuol dire che c’è fiducia nell’equilibrio delle mie opinioni, senza pregiudizi verso il mio passato milanista. E’ qui, presidente, che voglio dividere le mie paure con lei, come ai vecchi tempi di Milanello.
Lei che sapeva pilotare il gruppo verso i vertici mondiali. Ho l’impressione da tempo che lei abbia bisogno di sentirselo dire e la capisco. Perché le vittorie del Milan di Berlusconi da un pezzo non fanno più notizia. E’ diventato normale anche se tutti nel mondo del calcio sanno quanto è difficile. Non mi sta bene quando, per ragioni extracalcistiche, vogliono ridimensionare tutto quello che lei ha fatto nel calcio e per il calcio. Certo, vincere vuol dire perdere simpatie. E non può farci niente presidente, il mondo gira così.
Mi fa male, però, leggere le sempre più frequenti ironie sulle sue uscite tecniche e sui rimproveri agli allenatori. E non perché lei abbia ragione o meno, ma perché è proprio lei che comincia a fornire pane per i denti a quelli che non vedono l’ora di sminuire la storia vincente del Milan, ossia di Berlusconi. Posso solo presumere il perché dell’amarezza che le si legge in viso. Forse è lì che nasce la smisurata voglia di affermare in pubblico la propria credibilità calcistica.
Sinceramente, adesso mi pare, anzi no, sono sicuro, che lei cominci a portare disagio all’interno dell’ambiente Milan, e questo sì che è un fatto clamoroso. Con queste uscite pubbliche sul tecnico, sui moduli a una o due punte, con questo suo andare negli spogliatoi a ridimensionare il ruolo dell’allenatore nel peggior modo, davanti ai giocatori, si crea un’ambiguità che porta male. E’ un grande stress anche perché l’ambiente Milan non era abituato a lavorare in questa maniera. Lei che portava sempre conforto e motivazioni con questo comportamento fa il gioco degli avversari, suoi e del Milan.
Per 20 anni ci ha insegnato a gestire tutti i problemi in famiglia, uscendone sempre più forte. Presidente, ritorni a fare il padre del Milan. Che prende anche le decisioni più difficili se le ritiene opportune per il bene della famiglia. Nel caso contrario deve dare, e lei lo sapeva sempre fare, serenità. Ancelotti, i giocatori, tutto l’ambiente rossonero ne hanno un grande bisogno. Come lei, presidente.
di Zvonimir Boban
Il mio giudizio é stato: una roba vergognosa e grottesca.
Giustifica chi considera il calcio come in "tutto" che riempe la vita, chi considera il presidente di una forte squadra alla stregua di un Dio da pregare... Lasciamo stare i soliti e facili commenti su Berlusconi e i confermatissimi luoghi comuni sull'ignoranza (non intellettuale ma spesso anche umana) dei calciatori... qui siamo di fronte ad un manifesto di lecchineria e autocelebrazione da far impallidire tutti assieme Monica Lewinsky, Gianni Letta ed Emilio Fede! Siamo di fronte allo scritto di uno che potrebbe passare per un malato mentale avente Berlusconi come dio e padre ed il milan come famiglia!

E poi ci stupiamo che delle persone (altrettanto) ignoranti, per questa loro fede-totale nel calcio, ribaltino cassonetti o accoltellino per strada... Sono anche loro dei semplici fedeli della religione calcio, degli adepti del dio dei conflitti d'interessi ... solo un poco più fondamentalisti!

(Una domanda a margine... la Gazzetta dello Sport a chi appartiene?)

Non so perché ma in qualche passaggio mi ricorda i toni di Pro-1 ...
Image

FdD_Sheva23
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 430
Joined: Oct 2004

Post by FdD_Sheva23 » 19/08/2005 15:38

scusami settede....ma che cosa dici?Adesso non sipossono avere fedi diverse?il monod è bello perchè è vario..se tu non vedi valori nel calcio lasciali a ki ne ha vissuto per ben 15 anni....ognuno ha i suoi ricordi......se lo vedeva come una persona da stimare...quale è il problema?ora se domani una cosa del genere la facico io....possiamo parlare di allecchinamento..ma non se la fa un giocatore come Boban,che nel Milan ci ha passato +di qualche annetto!
Sei uscito poi con la polimica del conflitto di interessi......cosa c'entra col calcio?..mbho :?: ......a me pare una polemica fine a se stessa.... :no: :no: :no: :no:

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4543
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Post by Maloghigno » 19/08/2005 16:12

Sheva forse é il caso di capirsi sul significato dei termini "FEDE" e "VALORI".
Calcio, patatine, soldi, sponsor, lecchinaggio, celebrità, ricchezza... a casa mia non sono valori, ma prodotti che ci vengono passati dalle televisioni per annullare le nostre coscienze e livellare verso il basso le altezze a cui i nostri cuori dovrebbero essere educati ed alle quali in condizioni normali tendono. Ma persone ignoranti, imbottite di pringles, calcio, quiz, telefonini, veline, nike e jeans all'ultimo grido sono di sicuro consumatori ed elettori più docili di persone capaci di ragionare con la propria testa.
Non sto dicendo di rinunciare al telefonino, al pallone o ad un bel videogioco, sto solo dicendo che io credo siano "COSE" non "VALORI" nè tantomeno "FEDE". Come "COSE" vanno usate e trattate, perché prima o poi verranno soppiantate da altre nella loro utilità o semplicemente si romperanno... prova a rompere la voglia di famiglia o di pace, se ci riesci.

Puoi dirmi che Boban magari é affezionato al posto ed al datore di lavoro che gli hanno dato fama e soldi, ma non puoi dirmi che il calcio é un valore.

"Dio del conflitto d'interessi" leggilo come un epiteto formulare (tipo "pelide achille" = "achille figlio di peleo").

La domanda sulla proprietà della Gazzetta leggila come la possibilità di interpretare lo stesso articolo come una grande lode al grande uomo che é ovunque e che non può che essere celebrato ed amato. Del resto "figlio di Dio" lo é per sua stessa ammissione. Sempre che gli occhiali con le fette di prosciutto al posto delle lenti non siano già troppo pubblicizzati da essere d'obbligo.
Image

Lelus_o.O
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 243
Joined: Dec 2002

Post by Lelus_o.O » 19/08/2005 18:01

Io ho questa impressione: non si tratta minimamente di fede o "valori", ma di una captatio benevolentiae un po' rozza e ipocrita (interpretabile anche con lecchinaggio, perchè no!)
Se si analizza il testo e lo si interpreta esegeticamente, si capisce come tutta la prima parte sia un edulcorante, un po' lo zucchero per mandare giù la pillola amara al presidente.
Sinceramente non suona come una dichiarazione di fede per il dio-presidente, ma più che altro un modo per occultare ai tifosi un ultimatum implicito alla dirigenza.
Tutte le parti sono eliminabili eccetto il capoverso che inizia con "Sinceramente": contiene la tesi di fondo, ovvero "presidente sono sicuro che lei cominci a creare disagio nell'ambiente rossonero"
Il resto sono solo artifici retorici di bassa lega che non centrano assolutamente nulla con una fede o un " valore calcistico "

Dopo avervi annoiato abbastanza con l'interpretazione, vi voglio annoiare ulteriormente chiedendovi una domanda:
Voi come definireste i "valori"? Personalmente contesto lo stesso termine valori, in quanto definisce terreno e oserei dire monetario ciò che monetario non è. Io per valori intendo intendo i "principi" cardine su cui si basa la propria esistenza, i paletti o le pietre angolare per edificare il proprio stile di vita e capire cosa è bene e cosa no.
E voi?

FdD_Sheva23
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 430
Joined: Oct 2004

Post by FdD_Sheva23 » 20/08/2005 01:01

scusate ragazzi ma voi forse, e per me è così,prendete il calcio solo per un business genere soldi e bella vita.....ma io penso ke chi c'è dentro cfmq viva di emozioni e cmq sia un essere umano in grado di emozionarsi e cmq avere sensazioni..come appunto un essere umano qualsiasi...
Io non capisco da part vostra questo accanimento per il fatto ke il giocatore cmq guadagna denaro......allor ao siete invidiosi,ma non credo sia il caso,o cmq vi fermate a considerare solo e unicamente il ritorno economico-monetario dovuto al gioco del calcio.
Ora,ovviamente le parole sono mooooooooooooolto glassate(ovvero dolci)...non è ke cio si può rivolgere a una persona della"fama"e cmq del prestigio(gradirei ke in quesot punto le consideraz personali restino tali plz) con "Aò a Berluscò,non rompe le p***e all'allenatore ke se no ci fa na figura de m***a"..cmq bisogna essere compassati.....ma non mi venite a dire ke Zvonimir Boban non abbia provato emozioni nei suoi 10 anni di milan e,quindi,di convivenza col suo presidente(Berlusconi appunto),se no per me fate la figura degli invidiosi :menato:

Scarpa
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 399
Joined: Oct 2003

Post by Scarpa » 20/08/2005 09:08

7ede_o.O wrote:Sheva forse é il caso di capirsi sul significato dei termini "FEDE" e "VALORI".
Calcio, patatine, soldi, sponsor, lecchinaggio, celebrità, ricchezza... a casa mia non sono valori, ma prodotti che ci vengono passati dalle televisioni per annullare le nostre coscienze e livellare verso il basso le altezze a cui i nostri cuori dovrebbero essere educati ed alle quali in condizioni normali tendono. Ma persone ignoranti, imbottite di pringles, calcio, quiz, telefonini, veline, nike e jeans all'ultimo grido sono di sicuro consumatori ed elettori più docili di persone capaci di ragionare con la propria testa.
Non sto dicendo di rinunciare al telefonino, al pallone o ad un bel videogioco, sto solo dicendo che io credo siano "COSE" non "VALORI" nè tantomeno "FEDE". Come "COSE" vanno usate e trattate, perché prima o poi verranno soppiantate da altre nella loro utilità o semplicemente si romperanno... prova a rompere la voglia di famiglia o di pace, se ci riesci.

Puoi dirmi che Boban magari é affezionato al posto ed al datore di lavoro che gli hanno dato fama e soldi, ma non puoi dirmi che il calcio é un valore.

"Dio del conflitto d'interessi" leggilo come un epiteto formulare (tipo "pelide achille" = "achille figlio di peleo").

La domanda sulla proprietà della Gazzetta leggila come la possibilità di interpretare lo stesso articolo come una grande lode al grande uomo che é ovunque e che non può che essere celebrato ed amato. Del resto "figlio di Dio" lo é per sua stessa ammissione. Sempre che gli occhiali con le fette di prosciutto al posto delle lenti non siano già troppo pubblicizzati da essere d'obbligo.
Straquoto alla grande...(anche il precedente intervento ovviamente). :klap:

ganimede
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 669
Joined: May 2004

Post by ganimede » 20/08/2005 16:52

FdD_Sheva23 wrote:scusate ragazzi ma voi forse, e per me è così,prendete il calcio solo per un business genere soldi e bella vita.....ma io penso ke chi c'è dentro cfmq viva di emozioni e cmq sia un essere umano in grado di emozionarsi e cmq avere sensazioni..come appunto un essere umano qualsiasi...
Io non capisco da part vostra questo accanimento per il fatto ke il giocatore cmq guadagna denaro......allor ao siete invidiosi,ma non credo sia il caso,o cmq vi fermate a considerare solo e unicamente il ritorno economico-monetario dovuto al gioco del calcio.
Ora,ovviamente le parole sono mooooooooooooolto glassate(ovvero dolci)...non è ke cio si può rivolgere a una persona della"fama"e cmq del prestigio(gradirei ke in quesot punto le consideraz personali restino tali plz) con "Aò a Berluscò,non rompe le p***e all'allenatore ke se no ci fa na figura de m***a"..cmq bisogna essere compassati.....ma non mi venite a dire ke Zvonimir Boban non abbia provato emozioni nei suoi 10 anni di milan e,quindi,di convivenza col suo presidente(Berlusconi appunto),se no per me fate la figura degli invidiosi :menato:
Si ma.. anche Cuccureddu, Furino, Cabrini e Causio hanno provato forti emozioni per la Juve.. Pruzzo e Conti per la Roma.. ed anche Zoff, Klismann, Rivera, Cannavaro, Batistuta, Baggio, Zola, ecc...
Perchè alla Gazzetta dello Sport dopo tanti anni di storia si sono svegliati una mattina ed hanno pubblicato quella che è solo una enorme leccata di culo di Boban? (solo LECCATA DI CULO non era niente altro).. sinceramnete non ricordo interviste simili..
7ede ha ragione al 101%.. Non dico altro.

Gia che ci sono faccio anche una considerazione sul GENOA e voglio dire che la vicenda è più scandalosa di quanto appaia.. I Mass Media si sono molto soffermati sulla diatriba giudiziaria e sul fatto che le intercettazioni telefoniche fossero o meno una prova accettabile.. Cose legate alla vicenda giudiziaria ma un conto è il lavoro degli avvocati che giustamente (dal loro punto di vista) si appellano a qualsiasi dettaglio ed altro conto e' IL FATTO APPURATO, PROVATO ED ACCETTATO che il genoa abbia COMPRATO una partita!
Io avrei lasciato il genoa in serie B (senza retrocederlo ne promuoverlo) ma avrei radiato tutti i calciatori a vita ed avrei messo in galera i dirigenti responsabili!
(sorry per l'off topic sul Genoa)

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4543
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Post by Maloghigno » 20/08/2005 23:53

Non é tanto off-topic, questa tua opinione su genoa. A livelli diversi, sia l'articolo di Boban sia la sconsideratezza dei club, sia l'ignoranza dei tifosi violenti, sia la confusione dello stato sono tutte variazioni sul tema "abbiamo perso il nostro unico neurone".
Come un'atteggiamento come quello di Boban é ridicolo, é altrettanto ridicolo ma molto più grave, diseducativo e sospetto quello dello stato che salva il messina mentre condanna il bologna, sega il toro mentre salva la reggina e si dimentica di aver palesemente aiutato, più di tutte le altre, roma e lazio. Se si vanno a leggere le motivazioni con le quali sono state salvate alcune di queste squadre si ride allo stesso modo (ma con più delusione) di quanto si ride a leggere Boban. Sono state salvate per motivi di ordine pubblico, tradotto: bolognesi e torinisti non fanno abbastanza casino quindi a loro non salviamo le squadre. In tutti i casi si tratta di una allarmante, pericolosa e scandalosa perdita di buon senso. Volendo essere "politically correct".
Image

il bepi
Veteran
Veteran
Posts: 1427
Joined: Mar 2003

Post by il bepi » 21/08/2005 17:43

Ciao a tutti e rieccomi sul forum dopo 2 settimane di favolose ferie! Confesso che ormai il calcio si è molto allontanto dal sottoscritto in quanto lo vedo troppo marcio, sporco, strano o chiamatelo come volete. Sul discorso di Boban non mi dispiace l'interpretazione data da Lelus dell'articolo... eheh Per quanto riguarda il Toro mi sento preso in causa. Ma a differenza di quanto pensiate trovo assolutamente corretto quanto è successo al mio amato Toro. Se non ha i soldi per pagare è giusto che fallisca punto e basta e per quanto ne sia felice trovo ridicolo che si ritrovi in serie B. Vabbé! Sul caso Roma-Lazio è vero che non sono finite male per una questione di ordine pubblico, ma è anche vero che i soldi in qualche maniera sono venuti fuori. Se il presidente della Lazio è tanto amico di banchieri complimenti a lui che riesce a farsi fare fidejussioni decennali assurde (siamo in Italia... eheheh) Il Toro non è stato capace in quanto l'unica che aveva presentato era fatta tramite la scansione con un HP :no: ... che tristezza! E' stato raggirato... è vero... ma come mai uno ha dovuto chiedere la fidejussione ad un amico del nipote della sorella di un presidentello mezzo indagato? Forse perché tutte le banche gli avevano sbattuto la porta in faccia? Appunto. Sul Genoa per quanto dispiaciuto visto il secolare gemellaggio che lega il mio torello alla squadra ligure nessuno può negare l'imbroglio e la manipolazione della partita e quindi ritengo sia corretta la retrocessione immediata. Invece di prendersela con il PALAZZO se la prendano con il loro presidente o chi per esso... è lui che ha combinato il patatrac!

Bepi :bepi: & Banana :banana:

User avatar
ayakuccia_o.O
Moderator
Moderator
Posts: 2373
Joined: Feb 2003
Location: Sestri Levante (GE)

Post by ayakuccia_o.O » 24/08/2005 13:03

ganimede_o_O wrote: Gia che ci sono faccio anche una considerazione sul GENOA e voglio dire che la vicenda è più scandalosa di quanto appaia.. I Mass Media si sono molto soffermati sulla diatriba giudiziaria e sul fatto che le intercettazioni telefoniche fossero o meno una prova accettabile.. Cose legate alla vicenda giudiziaria ma un conto è il lavoro degli avvocati che giustamente (dal loro punto di vista) si appellano a qualsiasi dettaglio ed altro conto e' IL FATTO APPURATO, PROVATO ED ACCETTATO che il genoa abbia COMPRATO una partita!
Io avrei lasciato il genoa in serie B (senza retrocederlo ne promuoverlo) ma avrei radiato tutti i calciatori a vita ed avrei messo in galera i dirigenti responsabili!
(sorry per l'off topic sul Genoa)
allora, se mi dite che non è off-topic rispondo qua...

...premesso che sono di Genova e che sono pure Genoana, non sfegatata nè esagitata, ma pur sempre fiera di tifare la squadra che ha portato il calcio in Italia...

aspettatevi poca obiettività da parte mia!


ALLORA,chi è avrebbe APPURATO, PROVATO ED ACCETTATO che il genoa abbia COMPRATO una partita???
a me risulta che abbiano solo dimostrato che il figlio di preziosi ha pagato uno del Venezia, punto. ciò non significa che abbia comprato la partita (e se qcuno tra voi avesse visto quella stramaledetta partita nn si sognerebbe neanche di pensare che sia stata comprata), ma potrebbe anche voler dire che ha comprato un giocatore (sbagliando, x carità) fuori mercato...
e comunque... poniamo anche il caso che abbia comprato la partita (io personalmente penso che, anzi, il venezia si sia fatto pagare x vincerla!)...
io ancora non comprendo la cattiveria e l'accanimento contro questa squadra!!! ma come, un medico della juve ammette di aver drogato i calciatori e puniscono solo lui? non tolgono tutto ciò che ha vinto la juve in quell'anno? e xchè se gli squadroni comprano arbitri, coppe, partite e quant'altro la passano sempre liscia???
sarebbe stato + giusto sul sospetto di combine rimandarla in B, multa a preziosi e tutti noi ce ne staremmo stati zitti, xchè purtoppo siamo abituati a prenderla sempre in quel posto...
chiudo facendovi notare come il genoa sia una delle poche squadre in italia ad avere veri tifosi che non chiederanno mai il rimborso degli abbonamenti e saranno pronti anche a seguirla in C...solo sono stufi di essere massacrati ingiustamente e gratuitamente x una colpa (ancora da dimostrare) di un singolo presidente. ecco.

scusate lo sfogo ma quando ce vo' ce vo'!

ganimede
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 669
Joined: May 2004

Post by ganimede » 24/08/2005 13:37

Hai perfettamente ragione quando sostieni che il marcio non sta tutto a Genova.. assolutissimamente.. ed è verissimo anche il discorso che fai sulla Juventus.. Viene condannato il medico che forniva farmici dopanti e non la società per cui lavorava.
E se per assurdo un medico di sua spontanea volontà e senza dir niente a nessuno somministrasse farmaci dopanti ai giocatori, in questo caso sarebbe ovvio che sia la società che i giocatori si drovebbero sentire parte lesa nella vicenda ed invece non è stato così.. Comunque vabè si sa come è andata..
Il marcio e lo schifo IMPERIANO.
E io sono anche convinto che i doppati non siano stati solo gli juventini ma di sicuro TUTTI..
Però questa non può essere una scusa valida nella vicenda Genoa.. Non si dovrebbe mai dire HO FATTO UNA COSA CHE NON ANDAVA FATTA MA TANTO LO FANNO TUTTI..
Nell'ultimo appello (non sò presso quale organo giudiziario) il Genoa calcio non ha sostenuto la propria innocenza, ha implicitamente ammesso di aver comprato la partita (anche perchè evidente) e si appellato solo alla non ammissibilità delle intercettazioni (oltrechè a quel fatto dei bigliettini dei giudici).
L'opera di pulizia nel calcio dovrebbe partire dai tutti noi stessi, i tifosi genoani (secondo me) dovevano essere i primi ad avercela con Preziosi e non invece suoi difensori..
Io l'ho detto nel precedente POST non avrei retrocesso la squadra di calcio ma avrei radiato i calciatori ed il presidente.

E.. obiettivamente.. aver trovato una valigetta piena di soldi genoani in una macchina di un dirigente veneziano, averli trovati perchè c'è stata una intercettazione telefonica che sputtanava l'accaduto eccetera eccetera.. il fatto che il Venezia nel secondo tempo abbia cambiato modo di giocare, abbia sostituito il portiere (senza che ci fosse stato alcun infortunio) ecc. ecc... beh dai.. la partita è stata COMPRATA e più di una indagine lo ha dimostrato..
E' altrettanto vero che con il Genoa c'è stata molta severità mentre con altri non c'è stata.. però io non mi lamento della severità verso il Genoa ma piuttosto vorrei vedere la stessa severità verso TUTTI.

Comunque io sono di Grosseto e quest'anno abbiamo sfiorato la promozione in serie B.. nella stagione che sta per iniziare avevamo delle speranze ma.. siamo nel girone del Napoli e proprio del GENOA (quindi possibilità azzerate) e sinceramente se il Genoa fosse rimasto in B sarebbe stato un piccolo vantaggio anche per noi :)
Last edited by ganimede on 24/08/2005 21:02, edited 1 time in total.

il bepi
Veteran
Veteran
Posts: 1427
Joined: Mar 2003

Post by il bepi » 24/08/2005 13:38

Ciao Aya, come ben saprai da buon granata faccio tifo anche per il genoa, ma a quanto ho capito il problema non sta solo sui soldi dati al tipo del venezia, ma anche su intercettazioni telefoniche tra dirigenti delle rispettive squadre in cui si fa esplicito riferimento alla combine: addirittura un dirigente rossoblu chiede ad un dirigente veneziano del perché il portiere continuava a parare l'impossibile. Infatti la difesa si basava soprattutto sul fatto che le intercettazioni non potevano essere usate come prova in quanto non si possono controllare le telefonate senza esplicite richieste di tribunali. Ora a livello di diritto vero e proprio probabilmente il genoa ha anche ragione ma a livello sportivo direi che è una pena. Intanto io devo ancora capire se il mio Toro esiste o no... eheheh Altrimenti dal prossimo anno tifo per la Sanremese in C2 (che comunque ha problemi con lo stadio in quanto non è idoneo alla categoria :neutrale: )
Ciauz

Bepi :bepi: & Banana :banana:

User avatar
ayakuccia_o.O
Moderator
Moderator
Posts: 2373
Joined: Feb 2003
Location: Sestri Levante (GE)

Post by ayakuccia_o.O » 25/08/2005 12:06

va bene, lo so che dovremmo avercela di + con preziosi, ma non posso e non voglio credere che abbia davvero comprato una partita delle + "vincibili"... rischiando così tanto! non lo capisco e non lo capirò mai, x questo viene il dubbio che ci sia qualcun altro dietro a 'sta vicenda (doppio-triplo-quadruplo gioco? forse)...
detto ciò chiudo la discussione sulla mia amata squadra e grido anche in C:

FORZA GENOAAAAAA!!!!

Scarpa
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 399
Joined: Oct 2003

Post by Scarpa » 26/08/2005 11:01

ayakuccia_o.O wrote:va bene, lo so che dovremmo avercela di + con preziosi, ma non posso e non voglio credere che abbia davvero comprato una partita delle + "vincibili"... rischiando così tanto! non lo capisco e non lo capirò mai, x questo viene il dubbio che ci sia qualcun altro dietro a 'sta vicenda (doppio-triplo-quadruplo gioco? forse)...
detto ciò chiudo la discussione sulla mia amata squadra e grido anche in C:

FORZA GENOAAAAAA!!!!
Ayacuccia io provo simpatia per il Genoa:é una società gloriosa...ha vinto 9 volte lo scudetto (ma non ne sono sicuro se sbaglio correggimi) proprio in virtù di questo...ritengo INACCETTABILE il comportamento del suo Prezioso presidente anci Preziosissimo.
Inaccettabile é anche il comportamento della FIGC perché negli ultimi anni ha usato 2 pesi e 2 misure....(i casi li conosciamo).

Quello che deve fare incazzare il Genoa non solo é il suo presidente ma anche e soprattutto la squadra!
Perché il Genoa era in testa fin quasi alla fine e poi é calato paurosamente incalzato dall'Empoli ma non solo....

Poi per quanto riguarda le partite facili...a certi livelli le partite facili non esistono proprio..anche perché magari la squadra blasonata ci mette l anima per smazzuolare la blasonata e quest'ultima SUXA.

Un vero peccato per la città di genova perché il derby mancato lo lo ritengo essere il derby piu' caldo d'Italia....più affascinante...

User avatar
Sky79_o.O
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 1580
Joined: Feb 2003
Location: Brescia

Post by Sky79_o.O » 12/09/2005 20:42

A parlare è un ex-fanatico di calcio,il classico che parte il sabato notte per attraversare tutt'Italia per andare a veder 90' di gioco.
L'ho fatto tante volte e per tanti anni e devo dire che ultimamente la passione e la voglia sono andate calando,non tanto per i risultati del mio povero Brescia(lo seguivo anche in serie B anni fa fino nel sud Italia) ma per lo schifo che sta diventando uno sport,una passione che lega molti italiani
Poche persone son state capaci in un decennio di rovinare,distruggere il nostro calcio:i presidenti pazzoidi che spendono miliardi come noccioline,che trattano la squadra come una società finanziaria a tal punto che entrano in borsa.Personaggi che hanno infranto la legge e fatto fallire intere società in una maniera scandalosa.I calciatori,una branco di fighetti strapagati che non guadagnano manco quello che mangiano con la vita che fanno ma si possono permettere di fare qualsiasi cosa(perchè così è)..tanto sono famosi.Non esistono più le vecchie bandiere,i Baresi,i Bergomi di una volta;ora ci sono solo delle puttane in continua svendita.
I giornalisti che ormai sfirano il ridicolo:prima di una partita sai quante volte una giocatore è andato al cesso e quanta ne ha fatta,leggi degli articoli di giornale che sembrano dei poemi lirici,Ci son talmente tanti giornalisti sportivi e opinionisti che se stai ad ascoltarli tutti manco sai chiu gioca nella tua squadra del cuore.
La mitica TV e SkyOra non c'è più la domenica allo stadio:per i diritti e quindi le palanche del povero Murdoch le partite si giocano tutti i giorni in qualsiasi ora gli faccia comodo:se non paghi manco ti vedi la nazionale a momenti.Un'intera serie(la B) è stata spostata al Sabato per i diritti TV,scombussolando di non poco l'organizzazioni di intere città...e la giustizia ordinaria gli ha pure dato ragione.

Ogni estate ci sono scandali a non finire e orami vedo che più persone seguono il calcio con meno entusiasmo di una volta e ho paura che più si andrà avanti più la cosa divenerà ridicola :no:

Per quanto riguarda la gazzetta lasciatemi dire che oggi mi sono incazzato appena l'ho comprata:a titoli cubitali si eclamava la vittoria della juve8alla seconda giornata di campionato :no: ) e la vittoria della nazionale di pallavolo agli europei è stata rinchiusa in un piccolo trafiletto in piccola pagina e all'interno nelle pagine 34 e 35....i campioni d'europa!!!!

Cara gazzetta,invece di lodare i calciatori che in nazionale ci vanno solo ed esclusivamente per l'immagine e che è anni che non portano a casa un titolo cerca di far vedere dei veri giocatori che sono attaccati alla nostra maglia e che per la sesta volta in 20 hanno vinto l'europeo!!!
Image

FdD_Sheva23
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 430
Joined: Oct 2004

Post by FdD_Sheva23 » 12/09/2005 20:50

Sky79_o.O wrote:A parlare è un ex-fanatico di calcio,il classico che parte il sabato notte per attraversare tutt'Italia per andare a veder 90' di gioco.
L'ho fatto tante volte e per tanti anni e devo dire che ultimamente la passione e la voglia sono andate calando,non tanto per i risultati del mio povero Brescia(lo seguivo anche in serie B anni fa fino nel sud Italia) ma per lo schifo che sta diventando uno sport,una passione che lega molti italiani
Poche persone son state capaci in un decennio di rovinare,distruggere il nostro calcio:i presidenti pazzoidi che spendono miliardi come noccioline,che trattano la squadra come una società finanziaria a tal punto che entrano in borsa.Personaggi che hanno infranto la legge e fatto fallire intere società in una maniera scandalosa.I calciatori,una branco di fighetti strapagati che non guadagnano manco quello che mangiano con la vita che fanno ma si possono permettere di fare qualsiasi cosa(perchè così è)..tanto sono famosi.Non esistono più le vecchie bandiere,i Baresi,i Bergomi di una volta;ora ci sono solo delle puttane in continua svendita.
I giornalisti che ormai sfirano il ridicolo:prima di una partita sai quante volte una giocatore è andato al cesso e quanta ne ha fatta,leggi degli articoli di giornale che sembrano dei poemi lirici,Ci son talmente tanti giornalisti sportivi e opinionisti che se stai ad ascoltarli tutti manco sai chiu gioca nella tua squadra del cuore.
La mitica TV e SkyOra non c'è più la domenica allo stadio:per i diritti e quindi le palanche del povero Murdoch le partite si giocano tutti i giorni in qualsiasi ora gli faccia comodo:se non paghi manco ti vedi la nazionale a momenti.Un'intera serie(la B) è stata spostata al Sabato per i diritti TV,scombussolando di non poco l'organizzazioni di intere città...e la giustizia ordinaria gli ha pure dato ragione.

Ogni estate ci sono scandali a non finire e orami vedo che più persone seguono il calcio con meno entusiasmo di una volta e ho paura che più si andrà avanti più la cosa divenerà ridicola :no:

Per quanto riguarda la gazzetta lasciatemi dire che oggi mi sono incazzato appena l'ho comprata:a titoli cubitali si eclamava la vittoria della juve8alla seconda giornata di campionato :no: ) e la vittoria della nazionale di pallavolo agli europei è stata rinchiusa in un piccolo trafiletto in piccola pagina e all'interno nelle pagine 34 e 35....i campioni d'europa!!!!

Cara gazzetta,invece di lodare i calciatori che in nazionale ci vanno solo ed esclusivamente per l'immagine e che è anni che non portano a casa un titolo cerca di far vedere dei veri giocatori che sono attaccati alla nostra maglia e che per la sesta volta in 20 hanno vinto l'europeo!!!
e quì scatta il quote totale dle Sensein :klap: :klap: :klap:
anch eperchè la pallavolo è uno sport ke adoro(ci ho giocato 5 anni e mezzo)

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 3 guests