addio arafat

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
NemesisLars_o_O
oO
oO
Posts: 966
Joined: 05/08/2003 11:39

addio arafat

Post by NemesisLars_o_O » 05/11/2004 16:59

e'morto un combattente per la LIBERTA'della palestina.

lo potreste definire un terrorista,ma lui era un ragazzo quando hanno invaso la sua nazione,distrutto la sua casa e costretto ad andare a vivere in un campo profughi.

non centra niente il fondamentalismo islamico (che e'tanto caro ai nostri governati per giustificare l'attuale situazione ),arafat voleva che che i palestinesi nei campi profughi tornassero nei loro villaggi d'origine.
buon riposo,eroe.

ZeAvIs_o.O
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 330
Joined: 24/07/2003 12:11

Post by ZeAvIs_o.O » 05/11/2004 18:12

"eroe" è una parola forte...

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: 09/04/2003 16:17
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 05/11/2004 18:46

Io trovo molto triste invece il fatto che gli israeliani festeggiassero in strada la sua morte come se la loro nazionale di calcio avesse vinto il mondiale. Vergogna! :mad:

ZeAvIs_o.O
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 330
Joined: 24/07/2003 12:11

Post by ZeAvIs_o.O » 05/11/2004 22:47

non hanno tutti i torti.

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: 12/12/2002 00:31
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 07/11/2004 22:50

D'accordo, c'era di peggio (non era certo lui, il più estremista: vedi Hamas), ma non era neanche un santo. Come ha detto un giornalista del Corriere qualche giorno fa, era troppo grande perché qualcuno potesse sostituirsi a lui (finché era vivo, si intende...Anche se ora corrono voci che non sia in coma, boh?) ma troppo poco grande per avere davvero il controllo della situazione.
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: 06/12/2002 22:06
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 08/11/2004 01:31

Curioso come Arafat sia un "eroe" perchè ha combattuto per la libertà della sua gente, mentre Bin Laden che ha gli stessi ideali e altrettanti motivi per avercela a morte con gli USA, sia invece un terrorista.
Sapete che vi dico? Chi se ne frega se è morto Arafat?
Per quale motivo ogni volta che muore qualcuno tutti gli sono amici mentre quando era in vita non ci si accorgeva quasi della sua esistenza?

Arafat era un terrorista. Aveva tutti i motivi di questo mondo per esserlo diventato, ma sta di fatto che ha ammazzato persone innocenti. Fosse per me non ne avrei parlato neanche ai TG.

NemesisLars_o_O
oO
oO
Posts: 966
Joined: 05/08/2003 11:39

Post by NemesisLars_o_O » 08/11/2004 02:11

non condivido affato la tua opinione di accostare arafat e il movimento di liberazione della palestina a bin laden e al queda
di persone innocenti ne sono morte milioni nel corso degli anni,e i cosiddetti paesi buoni hanno sulla coscienza innumerevoli individui che si trovano al posto sbagliato al momento sbagliato
i soggetti "bin laden","al qaeda" non combattano per la liberta'di una nazione in particolare,piuttosto combattano una guerra santa la "jihad",una guerra contro l'occidente.
una guerra che spaventa i poveri occidentali,dopo il COMUNISMO,ora c'e'la religione ISLAMICA :klap:
e'divertete notare che mano a mano i governi stiano muovendo iniziative per limitare sempre di piu'la liberta'individuale,con ragioni all'apparenza inneccepili,come la prevenzione degli atti terroristici etc etc......
la potenza degli stati uniti non aveva piu senso dopo il crollo dell'unione sovietica,dovevano trovare qualche altro nemico...
e ce l'hanno creato,sfruttando un terreno gia'collaudato nei secoli,la religione.
la religione e'la migliore forma di controllo concepita dall'uomo,grazie ad essa si puo'controllare un popolo oppure dividerlo,a seconda delle necessita',e proprio sul divisione cristiani/musulmani che gli STATES hanno trovato la loro miniera d'oro

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 08/11/2004 13:17

bhe la ragione di essere cosi forti gli states non devono mica crarla. Non hanno bisogno di avere una scusa per avere l'esercito piu' potente al mondo. Neanche di avere una economia anche se in deficit piu' ricca di decine di volte anche rispetto a quelle dei paesi del G8.

Lo sono e basta.

Non lo sono diventati ne per i tedeschi nella seconda guerra mondiale ne per i sovietici.

Chiusa questa parentesi direi di ricordare che arafat E' STATO UN TERRORISTA, faceva il terrorista a tempo pieno. Sotto di lui ci sono stati attacchi terroristi verso israele. Pensate che lui ne sia estraneo?

Ora aggiungo qualcosa d'altro, secondo voi i partigiani sono terroristi? A mio avviso si. Si fanno scudo della popolazione per tentare di liberarla, provocando rappresaglie dell'esercito occupante e morti. La convenzione di ginevra accorda la rappresaglia nel caso dei partigiani. In vietnam secondo voi e' giusto quello che facevano i vietcong? (voglio ricordare che alla fine ma anche per buona parte del conflitto il vietnam del sud era attaccato non stava certo attaccando).
E possiamo ancora aggiungere qualcosa, le brigate rosse sono eroi che vogliono salvarci dal demone capitalista oppure sono assassini e basta?

Non e' certo facile sapere quale e' la verita' ma sicuramente so qualcosa, persone che decidono al mio posto quale sia il mio bene, che sono pronti a spargere sangue per questo peggiorando la mia vita non sono certo degli eroi.

Arafat ha certo dei meriti, ha cercato una soluzione di pace, ma a dire la verita' lui NON controllava piu' la palestina da tanto. Ormai la gente fa tutto per conto proprio, si odiano tutti cosi tanto che non c'e' piu' bisogno di ordini. E se per caso ci sono ordini che richiamano alla pace vengono ignorati.

Quindi Arafat lo chiamerei un personaggio controverso, non certo un eroe, ma neanche un terrorista (almeno per tutta la sua vita)
Image

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4585
Joined: 06/12/2002 19:23
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Post by Maloghigno » 08/11/2004 15:25

Penso che la situazione in terra santa sia ben più tragica e complessa di come la si renda a parlarne senza cognizione di causa e senza uno studio adeguato dei millenni che hanno portato a crearla.
Quello che possiamo fare tra di noi é semplicemente dare un'opinione, che come tutte le opinioni non può che essere poco giustificabile e per nulla precisa. Io personalmente non mi esprimo neanche, ho parlato abbastanza con un frate che é "Protettore di Terra Santa" da rendermi conto di non poter esprimere un'idea neanche minimamente sensata sull'argomento.

Detto ciò non rimane che rilevare come questa morte, o morte presunta, crei ulteriore destabilizzazione nell'area e faccia fare pericolosi passi indietro nelle trattative secolari che regolano ogni metro quadro di quella terra. C'é anche da rilevare, sempre più tristemente, quanto la "verità" ci sia preclusa da giornalisti, ragion di stato e filtri di ogni sorta, per cui non si riesce neanche a sapere se una persona é viva o morta. Magari c'é da sperare di avere un giornalista vicino nelle ultime ore della nostra vita: guadagneremmo qualche minuto ...
Image

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 08/11/2004 17:08

effettivamente hai ragione, mi sono accorto quanto il mio post e quello di molti altri non possa avere molta cognizione di causa. Cosa ne sappiamo veramente della terra santa e di quello che succede.

In ogni caso speriamo che le cose migliorino, perche' sicuramente la situazione non e' buona, e di questo ne sono sicuro.
Image

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: 06/12/2002 22:06
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 08/11/2004 21:04

Il discorso è invece un'altro. Qui si dava dell'eroe ad Arafat giustificando le sue azioni col fatto che combatteva per liberare una nazione. Causa nobilissima, se non per il fatto che combatteva la sua guerra ammazzando persone innocenti. Il mio paragone con Bin Laden era una pura provocazione, e ha colpito nel segno (ma al posto suo potevo fare il nome di Bush piuttosto che citare l'Inquisizione o le Crociate, e il succo restava lo stesso). Araft poteva avere tutte le ragioni di questo mondo, ma sta di fatto che ha commesso atrocità peggiori di quelle che ha subito. Per questo motivo, chiamarlo eroe mi sembra quantomeno azzardato, se non altro per rispetto di tutte quelle persone innocenti che hanno perso la vita in nome di una battaglia che non era la loro.
Tutto ciò è un dato di fatto, non credo serva conoscere mille anni di storia del Medio Oriente, per arrivare a questa semplice conclusione. Tutto il resto è pura retorica.

User avatar
Ufo_Robot_o_O
Veteran
Veteran
Posts: 1999
Joined: 09/04/2003 16:17
Location: Brescia

Post by Ufo_Robot_o_O » 08/11/2004 21:47

E' proprio vero che purtroppo la nostra conoscenza per tutto ciò che riguarda il mondo islamico è relativa, basata solo sul sentito dire e non appurata con la realtà dei fatti (ed è un peccato perchè per quel poco che mi hanno raccontato, mi ha veramente affascinato), ma quello che nn approvo è il comportamento degli israeliani nei confronti di una persona che ha provato a cercare la pace ma nn ci è riuscito e la situazione gli è completamente sfuggita di mano divenendo del tutto incontrollabile. Questo è quanto posso giudicare, vista la mia (e penso quella di molti) ignoranza in materia.

Lelus_o.O
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 243
Joined: 06/12/2002 21:15

Post by Lelus_o.O » 15/11/2004 21:56

Io per definirlo un terrorista(e non affermare che è un terrorista) dico solo una cosa:
Dopo aver firmato con Rabin l'accordo di pace è stato impegnato in Libano per pianificare un po' di attentati, da lui stesso rivendicati.
Se lo ritenete un uomo di pace fate il giro in qualcuna dei kibbutz che ha bruciato con dentro le persone.
Eroe o terrorista non importa, non mi piacciono entrambi, sanno entrambi troppo di morte ed idiozia.

Scarpa
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 399
Joined: 03/10/2003 09:59

Post by Scarpa » 16/11/2004 15:33

fatti concreti per la soluzione del problema palestinese:

assegnazione della Sicilia e della Sardegna rispettivamente ai palestinesi e agli israeliani.

Spostamento dei popoli sardo e siciliano nella striscia di Gaza sotto l'insegna del Protettorato Suddista d'Italia.

Si accettano varianti.

Scarpa
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 399
Joined: 03/10/2003 09:59

Post by Scarpa » 26/11/2004 10:31

Onore rinnovato a Yasser!

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4585
Joined: 06/12/2002 19:23
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Post by Maloghigno » 26/11/2004 10:51

Scarpa, evidentemente sei portato a simpatizzare per Arafat.
Personalmente penso che non sia stato affatto tutto negativo il suo operato, ma l'ombra del terrorismo é su tante sue azioni come quella del muro e delle rappresaglie é sulle azioni di chi lo ha combattuto.
Di sicuro mitizzare una figura del genere assolutizzando il suo operato equivale come approccio a chi si presenta ad una marcia per la pace con la maglietta di Che Guevara. E' ignoranza. Non c'é altro modo per definirla.
Image

Scarpa
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 399
Joined: 03/10/2003 09:59

Post by Scarpa » 26/11/2004 13:37

Ottimo,spiegami perché non hai scritto questo messaggio dopo il primo messaggio di neme?
Forse,ne fai una questione personale?
Ad ogni modo,io ho le mie idee;civilmente spero di poterle continuare ad affermare in questo forum.
Ognuno nella propria vita ha commesso sbagli;chi é senza peccato scagli la prima pietra.
Non é forse terrorismo di stato uccidere a colpi di tank esseri umani?Ed uccidere PER ERRORE civili palestinesi.Ora la vita degli straccioni palestinesi é meno preziosa di quella degli israeliani?
E' bello vedere elicotteri israeliani che sparano razzi a destra e a sinistra per la strada?
E' bello vedere profanare luoghi sacri coi carri e ruspe?
E non tirare in ballo le marce della pace e altre figure perché altrimenti non la finiamo mai.....

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4585
Joined: 06/12/2002 19:23
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Post by Maloghigno » 26/11/2004 14:27

7ede_o.O wrote:ma l'ombra del terrorismo é su tante sue azioni come quella del muro e delle rappresaglie é sulle azioni di chi lo ha combattuto
quale dei significati di queste parole ti é oscuro?

E no, stai sereno non ne faccio una questione personale.
E tra parentesi stai esprimendo liberamente le tue idee su questo forum ... mi pare. (Guarda un pò posso farlo pure io)
Image

ganimede
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 669
Joined: 24/05/2004 14:22

Post by ganimede » 26/11/2004 14:43

7ede_o.O wrote: Che Guevara. E' ignoranza
Fra Che Guevara e Arafat se permettete c'è una gran bella differenza.... E comunque è strano come un pò tutti (mi ci metto pure io) giudichiamo sempre cose e persone a seconda della nostra visione politica...
Gli americani fanno la guerra in Iraq e per alcuni lo fanno per liberarlo (e liberarci dal terrorismo) mentre per altri sono guerrafondai.. Allo stesso modo (ma su posizioni opposte) Che Guevara è per alcuni una persona che ha combattuto per certi ideali di libertà mentre per altri era un guerrafondaio...
Cerchiamo di essere tutti un pò più obiettivi...
Su Che Guevara e la sua storia ce n'è davvero tanta di ignoranza Fede.. Io di sicuro non apprezzo tutto di Lui (anche perchè è difficile apprezzare chi bene o male ha utilizzato la violenza.. anche se non è che ci fossero molte alternative..) ma di sicuro era una persona che ha fatto quello che ha fatto, in un certo periodo storico, per provare a dare maggiore uguaglianza e forse è stato anche meno rivoluzionario di quanto si dice...
P.S. sulla vita di Che Guevara e la rivoluzione cubana sono piuttosto ferrato (ed il mio è stato un studio legato alla curiosità ed all'interesse non alla mitizzazione di un uomo che è diventato suo malgrado una icona COMUNISTA) se avete domande rispondo volentieri
:wink: :morning: :ghost: :blargh: :asd: :crazyeye:

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4585
Joined: 06/12/2002 19:23
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Post by Maloghigno » 26/11/2004 15:42

Ganimede io non considero ignorante chi può ammirare le gesta del Chè, ma chi lo porta come icona di pace ad una sfilata per la pace. Tu stesso hai infatti detto che era un rivoluzionario e che di sicuro ha combattuto! Ma considererei egualmente ignorante chi alla stessa sfilata portasse la foto di Bush o la bandiera della germania nazista o la foto del muro e degli elicotteri di israele!

Si può essere solidali con la situazione del popolo palestinese (e personalmente lo sono), ma non per questo si può portare in trionfo come icona una persona che ha chiaramente avuto le mani in pasta col terrorismo!
Image

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 7 guests