D-DAY

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
Post Reply
NemesisLars_o_O
oO
oO
Posts: 966
Joined: 05/08/2003 11:39

D-DAY

Post by NemesisLars_o_O » 07/06/2004 08:14

assurdo:che ci fa un cancelliere tedesco in normandia.....a rendere omaggio ai caduti alleati,poi!
col cimitero di guerra tedesco a 2 passi,manco l'ha filato di striscio!
da ridere poi tutte quelle affermazioni sul fatto che il sangue americano ha liberato l'europa dal nazismo....a conti fatti,l'esercito americano soffri perdite per mezzo milione di uomini....mentre le stime per l'esercito sovietico parlano di cifre che oscillano tra un minimo di 13 a un max di 21 milioni di soldati persi.....ma logicamente a questo fatto non si da'importanza,poiche l'unione sovietica era il nemico comunista.
e oggi perche'non lo pubblicizzano?
interessante il fatto di come un presidente americano si scomodi per andare a festeggiare un anniversario che in fondo non e'importante(si festeggia il 25,50...ma il sessantesimo??)con lo scopo evidente di far ricordare all'europa che l'america era liberatrice,visto che in questi mesi(anni?)si e'guadagnata la fama di invasore...
l'unica cosa per cui godo:berlusca non e'stato invitato,e ci e'rimasto abbastanza male11111
anche se,sta facendo credere a tutti che lui invece l'invito l'ha rifiutato,preferendo impegnarsi nel MAXI SPOT elettorale con l'amico bush....

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 07/06/2004 10:56

ci tengo a precisare che c'era anche putin.
Il fatto che c'era un cancelliere tedesco era anche ora dopo 60 anni finalmente ufficializzano che il periodo del dopoguerra e' finito.

La unione sovietica ha perso piu' uomini di germania francia inghilterra italia? non credo. Ma sincermente mi semra stupido fare a gara a chi ha preso piu' uomini.

Un piccolo inciso io credo che solo grazie agli stati uniti la unione sovietica si e' fermata a berlino. Solo le bombe atomiche americane hanno conservato una pace precaria in europa durante tutto il periodo del dopo guerra fino ad oggi. Perche' a livello di esercito la unione sovietica poteva facilmente invadere l'europa e lo avrebbe sicuramente fatto. Guarda a caso tutte le nazioni che non erano sotto l'influenza del piano marshall e dell'america sono tutte cadute sotto il comunismo e sotto la tirannia sovietica. ( e oggi tutte le nazioni che erano sotto il piano marshall sono ricche, quelle che erano sotto la unione sovietica sono povere, ma che strano)

Mha, mi puo' anche stare bene che si critichi gli usa oggi, ma gli usa di allora di 60 anni fa hanno fatto vincere la guerra agli alleati. La unione sovietica era semidistrutta. Tutte le fabbriche sono state spostate dopo i monti urali e solo verso il 44 hanno iniziato a sfornare il necessario per battere i tedeschi. Basti pensare che dopo il primo anno di guerra la unione sovietica aveva perso piu' di 1 millione di uomini fra prigionieri e caduti, un numero assurdo di mezzi. La produzione industriale ridotta di piu' del 60%, come quella di ghisa e di ferro.

Ora immagina cosa sarebbe successo senza gli usa. Niente aiuti per francia e inghilterra. L'inghilterra isolata da rifornimenti si sarebbe dovuta arrendere. Con le coste atlantiche sicure la guerra in africa sarebbe stata una passeggiata. Avrebbero senza dubbio preso tutto il nordafrica fino all'egitto.
Poi (a differenza della realta') quasi l'intero esercito tedesco con le spalle sicure sarebbe potuto andare in russia sicuro dei rifornimenti conquistati in nordafrica di petrolio.
La russia non ce la avrebbe mai fatta a resistere fino alla ripresa industriale del 44.

Questo sarebbe successo senza gli usa. (che non c'e' da dire che hanno inviato solo uomini ma miliardi di dollari per tutti gli alleati russia compresa) (e in piu' non hanno solo perso uomini in europa ma hanno combattuto pure contro i giapponesi fino al 46 evitando il crearsi di un impero pericoloso con mire espansionistiche come era quello giapponese)

Tutti questi meriti non possono essere tolti nel rispetto di quello che hanno fatto per noi. Un conto e' il presente un conto il passato.

C'e' da dire che tutti gli alleati sono stati importanti. Sia russia che l'inghilterra e tutto il loro commonwealth. Solo che la parte piu' importante la hanno fatta gli usa, perche' hanno speso piu' di tutti nella guerra. Hanno rifornito gli alleati di mezzi bellici e finanziari. Hanno aperto 2 fronti in europa assieme agli inglesi per aiutare i russi.


Poi un'altra cosa. La unione sovietica non ha fatto un beneamato niente per l'europa. Si e' dichiarata neutrale, ha fatto un patto segreto di non belligeranza con la germania infischiandosene del fatto che stesse conquistando l'europa. Solo l'inghilterra si e' davvero preoccupata con churcill e la francia, di non permettere tutto ai nazisti. Gli usa hanno aiutato fin da subito le prese di posizione di francia e inghilterra. La russia non ha fatto niente invece.
Peggio si sono spartiti la polonia con la germania. E se la sono tenuta un pezzo di polonia dopo la guerra. Insomma io vedo nella unione sovietica solo un'altra germania nazista che non ha provocato una guerra mondiale solo per caso e per le situazioni sfavorevoli in questo senso.
L'america ha fatto anche i suoi interessi come tutti in fin dei conti, ma allora ha aiutato a tasso zero con prestiti tutta l'europa che si era sollevata contro il nazismo e poi e' venuta di persona a raddrizare le cose.

Io direi che per quanto fatto in passato (e sottolineo in passato perche' stiamo parlando di quello) l'unica cosa che si puo' dire e' grazie.

Ultima cosa si festeggia ogni 10 anni non ogni 25 lo sbarco in normandia
Image

ganimede
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 669
Joined: 24/05/2004 14:22

Post by ganimede » 07/06/2004 11:15

Sono daccordo con te NEME.. Giusto ricordare e giustissimo commemorare ma è anche vero che lo sbarco in Normandia non fu l'unico importante avvenimento che ha consentito la liberazione dal nazi-fascismo... Ricordiamo la guerra e impariamo dagli errori passati ma non è così vero che il merito sia solo degli americani...
Non sò se in qualche modo ci sia stata una certa "speculazione" di immagine da parte di BUSH nel ricordare quell'avvenimento ma è certo che i meriti innegabili che hanno gli americani non hanno niente a che fare con una politica dei giorni nostri che a mio modo di vedere ha grandi colpe.
Non sono uno di quei pacificisti estremeisti che si vedono spesso al telegiornale ed anzi credo che a volte sia poprio necessario intervenire con le armi così come è stato fatto ad esempio in Kossovo, tuttavia la politica guerrafondaia di BUSH mi pare abbia risolto molte poche cose ed abbia invece creato nuovi problemi in giro per il mondo..
Dopo l'11 Settembre gli americani si sono trovati in una difficile situazione legata ad un avvenimento tanto tragico quanto deprecabile ma appare oggi evidente che non hanno saputo gestire quela situazione ed hanno cercato più vendetta che giustizia.
Alle migliaia di morti dell'11 settembre se sono purtroppo aggiunte altre migliaia in Afghanistan ed in Iraq e questo sensa che siano stati presi i reali colpevoli, sensa aver sconfitto (e neanche aver limitato) il fondamentalismo, sensa aver adeguatamente combattuto il terrorismo...
se dobbiamo giudicare le cose per come stanno adesso non mi pare proprio che l'amministrazione BUSH abbia dei meriti, per non parlare poi del fatto che a causa di BUSH oggi anche l'ONU ha perso quel pò di prestigio che aveva invece acquistato nel recente passato.

NemesisLars_o_O
oO
oO
Posts: 966
Joined: 05/08/2003 11:39

Post by NemesisLars_o_O » 09/06/2004 10:04

France wrote:ci tengo a precisare che c'era anche putin.
Il fatto che c'era un cancelliere tedesco era anche ora dopo 60 anni finalmente ufficializzano che il periodo del dopoguerra e' finito.
dopoguerra de che?la guerra fredda e'finita'col discioglimento dell'URSS...
comunque il SILVIETTO ha detto ai telegiornali che l'italia non e'stata invitata perche'i militi italiani non hanno partecipato all'azione di guerra...
con questa scusa detta in ITALIAvisone ha giustificato il mancato invito,senza ricordare pero'che neanche la russia aveva partecipato allo sbarco in normadia......
France wrote:La unione sovietica ha perso piu' uomini di germania francia inghilterra italia?
eh,pare incredibile,ma le stime ufficiali delll'armata rossa parlano appunto di un minimo di 13 milioni di morti fra i militari....i tedeschi maciullavano le armate sovietiche,ma essendo divisi su piu'fronti,subendo bombardamenti nei loro impianti produttivi era inevitabile che alla lunga il numero prevalesse

France wrote:Ora immagina cosa sarebbe successo senza gli usa. Niente aiuti per francia e inghilterra. L'inghilterra isolata da rifornimenti si sarebbe dovuta arrendere.
guarda,se la germania avrebbe vinto nel 40 o nel 41 staremmo senza dubbio meglio in tutto il mondo.
-il comunismo sarebbe stato estirpato dall'europa.
-il massacro degli ebrei non ci sarebbe stato:ora non nego che i nazisti siano state delle BESTIE,poiche'non esiste perseguitare un popolo perche'segue una SUPERTIZIONE con leggi razziali e altre mostruosita',ma la soluzione finale fu messa in atto nel 1942,quando quei pazzi cercarono nello sterminio di massa una facile vittoria del nazionsocialismo,visto che ormai non la werhmatch non riusciva piu'a vincere
pare che gli ebrei dovessero essere semplicemente espulsi dai territori nazisti....ma quando gli states entrarono in guerra,i nazi associarono l'interverto americano all'influenza ebraica...
-probabilmente non avremmo avuto il problema attuale del medioriente
-l'africa sarebbe stata meglio:i regimi coloniali di italia,francia spagna e inghilterra ci sarebbero stati ancora,assicurando quella stabilita' politica economica che ora gli africani non hanno,visto che da soli sono stati solo capaci di farsi sfuttare dalle multinazionali U.S.A.

e i contro?
non so se all'alba del 2004 saremmo stati tutti col braccio destro teso al saluto romano....penso che morto hitler e mussolini probabilmente la situazione politica sarebbe cambiata.........
anche perche'comunque non erano amatissimi:il fascismo si dissolse come neve al sole nel 1943,nonostante avesse permeato la vita sociale degli italiani per 20 anni..
-chissa'pero'sarebbe esplosa la terza guerra mondiale contro i paesi del blocco asiatico....

France wrote:Poi (a differenza della realta') quasi l'intero esercito tedesco con le spalle sicure sarebbe potuto andare in russia sicuro dei rifornimenti conquistati in nordafrica di petrolio.
AEHM....non c'era una goccia di petrolio ne'in nordafrica ne'in arabia perche'non l'avevano ancora scoperto!
gli italiani avevano la libia zeppa di petrolio,ma lo seppero solo a meta degli anni 60........
France wrote:combattuto pure contro i giapponesi fino al 46 evitando il crearsi di un impero pericoloso con mire espansionistiche come era quello giapponese)
????france..la guerra in giappone e'finita nell'agosto 45 con il lancio delle 2 bombe atomiche su nagasaki e hiroshima...
France wrote:Peggio si sono spartiti la polonia con la germania. E se la sono tenuta un pezzo di polonia dopo la guerra
la polonia e'una nazione nata dopo la prima guerra mondiale.la societa'delle nazioni(la nonna dell'onu)creo'questo stato ad hoc per indebolire la germania,visto che parte del territorio era territorio prussiano.
da sottolineare il fatto che ieri come oggi questo organismo internazionale che si kiama onu favorisce le nazioni piu'potenti
cpmunque sia stalin che hitler videro nella spartizione della polonia solo la restituzione di territori persi nel primo dopoguerra
France wrote:Insomma io vedo nella unione sovietica solo un'altra germania nazista che non ha provocato una guerra mondiale solo per caso e per le situazioni sfavorevoli in questo senso.
giusto,si comincia ora a parlare delle stragi commesse dai comunisti,dei gulag e compagnia bella.evidetemente gli alleati hanno temuto piu'hitler che stalin,e ha ragione visto che la germania ha tenuto in scacco TUTTO il mondo per piu' di 5 anni
tuttora non e'chiaro cosa abbia spinto hitler a saltare al collo di stalin all'improvviso e con dei fronti di guerra aperti
piu'volte all'inizio delle ostilita'con francia e germania aveva detto che la germania non fara'lo stesso errore della grande guerra,ovvero di dividere la propria forza in piu'punti.ma lo fece.
ha sottovalutato i sovietici,ma perche'?
chi gli ha passato informazioni errate?
conoscete HESS?era il vice di hitler,il favorito alla successione.....e questo nel 1941,in pieno conflitto vola in inghilterra per parlare con i reali d'inghilterra....naturalmente viene imprigionato,il bello e'che gli alleati non renderrano pubbliche le sue affermazioni sul perche'sia andato in inghilterra....

France wrote:L'america ha fatto anche i suoi interessi come tutti in fin dei conti, ma allora ha aiutato a tasso zero con prestiti tutta l'europa che si era sollevata contro il nazismo e poi e' venuta di persona a raddrizare le cose.
venuta di persona....ha fatto fare il grosso del lavoro ai sovietici,ha attaccato un alleato fantoccio come l'italia,ha aperto 2 fronti solo quando la germania era allo stremo.......no l'america non l'ha vissuta la guerra.
l'hanno vissuta i civili europei sotto il tallone nazista,sotto le bombe inglesi-americani,intere citta'rase al suolo.ma loro,erano oltreoceano,a lavorare tranquilli,seguendo le notizie attraverso le radio o le edizioni straordinarie distribuite dagli strilloni....proprio come ora seguiamo gli avvenimenti di guerra in medio oriente.
diciamo che l'america ha fatto solo i suoi i suoi interessi.i prestiti che ha fatto,il famoso piano MARSHALL,hanno degli interessi,eccome.il debito pubblico italiano deriva dal fatto che dopo la fine del conflitto siamo stati obbligati ad indenizzare le nazioni vincitrici.......gli aiuti del piano marshall salvarano l'italia,ma la resero schiava del portere economico USA
senza contare che gli USA hanno piu'di un centinaio di basi militari in italia....basi nato,certo....ma perche'ci sventola la bandierina stelle a strisce e tutti parlano amerikanen?

User avatar
strano
Veteran
Veteran
Posts: 307
Joined: 06/09/2003 10:38

Post by strano » 09/06/2004 10:52

guarda,se la germania avrebbe vinto nel 40 o nel 41 staremmo senza dubbio meglio in tutto il mondo.
-il comunismo sarebbe stato estirpato dall'europa.
-il massacro degli ebrei non ci sarebbe stato:ora non nego che i nazisti siano state delle BESTIE,poiche'non esiste perseguitare un popolo perche'segue una SUPERsTIZIONE con leggi razziali e altre mostruosita',ma la soluzione finale fu messa in atto nel 1942,quando quei pazzi cercarono nello sterminio di massa una facile vittoria del nazionsocialismo,visto che ormai non la werhmatch non riusciva piu'a vincere
pare che gli ebrei dovessero essere semplicemente espulsi dai territori nazisti....ma quando gli states entrarono in guerra,i nazi associarono l'interverto americano all'influenza ebraica...
-probabilmente non avremmo avuto il problema attuale del medioriente
-l'africa sarebbe stata meglio:i regimi coloniali di italia,francia spagna e inghilterra ci sarebbero stati ancora,assicurando quella stabilita' politica economica che ora gli africani non hanno,visto che da soli sono stati solo capaci di farsi sfuttare dalle multinazionali U.S.A.
non credo proprio che staremmo tutti meglio.
il comunismo europeo, e italiano in particolare, ha dato un contributo determinante a definire il modello di europa che conosciamo ( e che sta forse scomparendo), fatto di libero mercato sì, ma anche di diritti, di garanzie sociali, di servizi, di scuola e sanità pubblica, oltre che a livello culturale, letterario e filosofico (la lista è ovviamente lunghissima ma si va da pasolini a fortini, da gunter grass a godard e mille altri).

il massacro degli ebrei è stato teorizzato, concepito, pianificato e realizzato dal regime nazista, da nessun altro. non è così normale, solo perchè stai perdendo la guerra, organizzarti per sterminare scrupolosamente 6 milioni di persone. il solo fatto che un'ideologia del genere fosse rimasta al potere, chissà quali altre atrocità avrebbe potuto compiere. (qualche giorno fa ho visto un'intervita a un reduce americano della II guerra mondiale, ora scrittore, che in merito alle torture in iraq ha detto "noi quelle cose nel 44 non le facevamo , le abbiamo imparate dai tedeschi"...)

per quanto riguarda medioriente e africa, è indubbio che francia, uk e usa abbiano fatto le peggio cose, ma la presenza di un'asse nazifascita nel mondo, che fa della conquista e dell'assogettamento dei popoli inferiori una delle proprie ragion d'essere proprio non vedo come possa essere un fattore di stabilità.

e soprattutto quando c'è dominio coloniale, quando c'è oppressione, non ci può essere pace e stabilità, ci può essere una calma apparente mantenuta con la forza, ma è un bubbone che prima o poi esplode. e questo le potenze coloniali l'hanno capito benissimo infatti si sono ritirati tutti dalle colonie. anche perchè hanno capito che è molto più sicuro e fruttuoso tenere questi stati in schiavitù economica piuttosto che impegnarsi in costose e poco gestibili occupazioni militari.

questo è un po' quello che penso^^ ciauz

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 09/06/2004 10:59

insomma oltre a darmi contro cosa vuoi dire? :wink:
Piccolo OT
Non credo che prendere ogni frase e controbattere porti a qualcosa se poi non dici cosa vuoi dire. :twisted:

Errata Corrige Il petrolio lo prendevano ma non dall'africa ma a quanto pare la Romania e dal caucaso

ed effettivamente e' la data che hai detto tu per la fine della guerra nel pacifico :oops:.

Cmq la tua risposta in generale mi sembra piu' un attacco che una risposta :asd:. Pure di darmi torto dici che avrebbero fatto meglio a vincere i Nazisti, mah se lo credi te. E poi tutta la tua argomentazione sulle persecuzioni degli ebrei non reggono.
Al governo c'era gente malata (come appunto Hess) gente come hitler e tutta la cricca di nazzi fanatici che per la vittoria avrebbero fatto tutto(ma anche per affermare la loro ''supremazia''. Insomma dare la colpa agli americani dello sterminio degli ebrei mi sembra assurdo.
Poi la polonia c'era da un sacco di tempo. Almeno dal medioevo. E' stata fagocitata dalla russia e dalla francia. La societa' delle nazioni ha solo provveduto a fare rinascere uno stato oppresso.
Poi altra cosa e' chiaro che l'america ha avuto meno danni di tutti nella seconda guerra mondiale, ma non puoi dire che l'america abbia sfruttato le nazioni vinte. Guarda caso germania e italia sono oggi (se non sbaglio) la terza nazione piu' ricca del mondo e la sesta. (e il debito pubblico si puo' anche ricondurre ad altri motivi piu' nazionali che non internazionali ma qua entro in un campo minato e me ne tengo al margine).

Ma la domanda permane: oltre a rispondere a ogni mia riga quale sarebbe la tua posizione in merito? Dopo aver letto questa mia nuova risposta la prima?

Attendo con trepidazione :wink: :twisted:
Image

ganimede
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 669
Joined: 24/05/2004 14:22

Post by ganimede » 09/06/2004 11:11

Neme.. spesso concordo con te quando scrivi di cose "politiche" ma questa volta proprio perniente...
Non si può nenache avere il sospetto che in caso di vittoria nazifascista il mondo oggi sarebbe migliore.
Un conto è criticare le cose che non vanno bene oggi, e su questo spesso siamo daccordo, un conto è dire che forse con la vittoria di Hitler alcuni problemi dei giorni nostri non ci sarebbero.. BEH DI SICURO NON CI SAREBBE IL PROBLEMA DELLA PALESTINA VISTO CHE MAGARI GLI EBREI LI AVREBBE STERMINATI TUTTI.
Ma apparte la questione ebraica non scordare mai che la LIBERTA' DI VOTO, la LIBERTA' DI ESPRESSIONE, il LIBERO PENSIERO, il PLURALISMO, non era cose consentite sotto quei regimi e credo proprio che non siano cose secondarie.
Uno dei problemi che ha oggi l'ITALIA è forse legato proprio al fatto che queste libertà rischiano di essere leggermente limitate da un monopolio di fatto dell'informazione.. ma GRAZIE A DIO OGGI NESSUNO METTE IN DISCUSSIONE L?IMPORTANZA DI CERTE LIBERTA'.
Giusto criticare le cose che non vanno ma non per questo dobbiamo riabilitare uno dei regimi più terribili ed antidemocratici della storia.

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 09/06/2004 11:25

sono proprio d'accordo
Image

NemesisLars_o_O
oO
oO
Posts: 966
Joined: 05/08/2003 11:39

Post by NemesisLars_o_O » 09/06/2004 13:13

France wrote:insomma oltre a darmi contro cosa vuoi dire? :wink:

Non credo che prendere ogni frase e controbattere porti a qualcosa se poi non dici cosa vuoi dire. :twisted:
Ma la domanda permane: oltre a rispondere a ogni mia riga quale sarebbe la tua posizione in merito? Dopo aver letto questa mia nuova risposta la prima?

Attendo con trepidazione :wink: :twisted:
au?dove voi arrivare?ho ribattuto perche' la penso in maniera diversa e ne stiamo discutendo,no?poi hai pure cannato certi fatti :asd:
ho scritto che magari questo mondo potrebbe essere migliore,ma potrebbe essere anche meno libero,come giustamente scriveste.
ma allla fine quanto ne facciamo uso di questa liberta'?
e comunque quello che ho scritto e'fantapolitica,ci sono tantissime varibiali che cambiano i possibili scenari di un'ipotetico dopoguerra chiuso con una vittoria dell'asse

gli AMERICANI....quelli mica avevano qualcosa da imparare,sono una nazione nata grazie al sangue dei nativi pellerossa,cacciati dai loro territori e rilegati nelle RISERVE,nei terreni piu'ostili della nazione,mica in quelli piu'fertili.

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 09/06/2004 20:27

il punto era semplicemente che controbatti perche' trovi sbagliato e proproni una mini risposta, ma non capisco il tuo pensiero di fondo, lo posso solo dedurre.
Quindi quello che ti volevo dire era semplicemente consigliarti di controbattere in maniera un po meno accanita e scrivere delle risposte un po piu' organiche :wink:
Image

NemesisLars_o_O
oO
oO
Posts: 966
Joined: 05/08/2003 11:39

Post by NemesisLars_o_O » 10/06/2004 09:01

va bene,saro'stato un po'frammentario nel rispondere anche perche'ho messo troppa carne al fuoco,sorry!

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 10/06/2004 10:43

che bello essere sul forum degli o.o :wink:
Image

Lelus_o.O
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 243
Joined: 06/12/2002 21:15

Post by Lelus_o.O » 10/06/2004 23:21

Tengo a sottolineare un paio di cosette dando prova nuovamente della mia diarrea verbale (leggi logorrea).
Lo scopo ufficiale della visita di Bush in Normandia era quella di rinsaldare i rapporti con francia e germania che si erano opposti agli States.
Berlusconi sotto qualsiasi punto di vista è stato "scaricato" giustamente perchè innanzitutto gli italiani non hanno partecipato al d-day, e inoltre non era fra quei leaders europei che avevano bruscamente ridotto i contatti diplomatici con gli USA.
Meglio evitare paranoie perchè sono decisamente ridicole.
Riguardo a quello che dice nemesis sull'Urss: sicuramente il cancro comunista (e lo trovo un eufemismo) che si propagava per l'europa allarmava molto gli alleati, ma comunque la francia la spagna e l'italia non gli hanno liberati i russi.
Poi i russi non hanno liberato, hanno OCCUPATO, tant'è vero che non solo la germania venne divisa scelleratamente, ma anche tanti stati che avrebbero voluto l'indipendenza e preferivano dichiaratamente la dittatura nazista alla dittatura di stalin (vedi Ungheria, vedi Cecoslovacchia).
Non dimentichiamo che l'esercito sovietico è sempre stato un esercito arretratissimo e poco addestrato, blocco "l'Operazione Barbarossa" solo sfruttando il rigido inverno sarmatico come aveva già fatto con napoleone, perciò è naturale che abbia perso molti uomini anche difendendosi contro la potente macchina bellica nazista.
I russi hanno invaso assieme a hitler per un bel pezzo, le sue morti sono per espansione e occupazione, i morti americani per una liberazione a tutti gli effetti (altrimenti parleremmo tedesco o eggio ancora russo) anche se motivata da motivi economici (non il petrolio ma un mercato più vasto).

Sinceramente e senza la minima malizia ho proprio l'impressione che qualcuno si ostini un po' tanto contro gli Americani, sicuramente non sono degli stinchi di santi ma siamo americani anche noi nel nostro modo di vivere e nel nostro benessere, volate in cina o in romania per vedere come si cambia dopo essere passati dai comunisti, si passi alle filippine o in india per capire come si diventa se ci avessere abbandonati tutti.
Pensate che il passaggio del comunismo ha fatto dei danni gravissimi alla psiche dei paesi ex sovietici.
I racconti di mio padre che lavora in bulgaria e romania (a sfruttare i poverelli come direbbe qualcuno, si avete capito bene, mio padre va la strappa i bambini alle famiglie e li fa lavorare)sono stati confermati da un saggio di un sociologo austriaco che analizzava come tutti gli abitanti dei paesi ex comunisti siano psichicamente instabili e non hanno più concezione del proprio, della cura personale e dei propri beni mobili o immobili e cosa ancor più grave la totale estirpazione della responsabilità, talmente erano abituati che lo stato facesse tutto per loro.
Onestamente meglio diavolo occidentale che va a prendere il petrolio da gli altri o nazista piuttosto che essere un rincretinito nemmeno meritevole di essere definito senziente, o magari un fanatico islamico che disprezza la propria vita a tal punto da suicidarsi.

ganimede
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 669
Joined: 24/05/2004 14:22

Post by ganimede » 10/06/2004 23:32

IO VORREI SOLO DIRE UNA PICCOLA COSA...
NON E' CHE NEL MODO O SI E' AMERICANI OPPURE SI E' CINESI-RUMENI..
GRAZIE A DIO ESISTONO ALTERNATIVE ED UNA PERSONA LIBERAMENTE PENSANTE PUO' NON APPREZZARE NE I REGIMI COMUNISTI NE LA POLITICA AMERICANA...
GLI AMERICANI NON SONO E NON DEVONO ESSERE I POLIZIOTTI DEL MONDO.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests