Il codice Da Vinci - capolavoro o immondizia

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Il codice Da Vinci - capolavoro o immondizia

Post by snuffz » 01/03/2004 13:22

ho finito proprio ieri di leggere il tanto discusso Codice Da Vinci di Dan Brown.
Il libro, da sei mesi in testa alle classifiche americane, sta cavalcando anche la top ten italiana, e c'era da aspettarselo visto il ruolo centrale del Vaticano nel romanzo, ed i sempre golosi temi dei complotti della Chiesa, le punizioni corporali dell'Opus Dei e non per ultima la figura di da Vinci.
Il romanzo è molto scorrevole, ed i capitoletti brevi velocizzano una lettura già agevolata da uno stile che sa molto di Ken Follett e Jeffery Deaver.
Il codice da Vinci si presenta come thriller ma fra le righe si legge continuamente un subliminale "potrebbe essere vero" (ed è questo ad aver fatto incazzare mezzo mondo). Ho letto una serie di articoli che spiegano le castronerie storiche di Brown, e spargono letame su quello che in fondo è un romanzo di fanstasia (o se vogliamo una versione romanzata della realtà).
Il mio giudizio è molto positivo, sia in termini di leggibilità del romanzo, che di contenuti.
SPOILER
SPOILER
se hai intenzione di leggere il romanzo non leggere qui sotto
SPOILER
SPOILER
Condivido le critiche riguardanti i personaggi stereotipati del romanzo, e come riescano a farla sempre franca (a volte non è solo poco credibile è addirittura fastidioso).
Per quanto riguarda la Chiesa, il Priorato e la discendenza di Cristo ho letto abbastanza articoli da essermi convinto dell'infondatezza della versione di Brown. Tuttavia la demonizzazione (e mortificazione) del ruolo della donna nella Chiesa è vera e sacrosanta.


azzzzz
edit: bepi mi ha fatto notare che l'ultima mia frase poteva dar adito a fraintendimenti:
la demonizzazione (e mortificazione) del ruolo della donna nella Chiesa è vera e sacrosanta
nel senso: è proprio ciò che ha fatto la Chiesa. Ha demonizzato la donna e costruito una chiesa unicamente attorno alla figura dell'uomo.

HaliDon_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 173
Joined: 06/12/2002 22:10

Post by HaliDon_o.O » 02/03/2004 00:25

concordo appieno ... l' ho finito la settimana scorsa ed alla fine me so pure commosso ...

molto bello come romanzo.

il_guru_o.O
FoOrum Enthusiast
FoOrum Enthusiast
Posts: 150
Joined: 21/01/2003 16:11

Post by il_guru_o.O » 02/03/2004 11:33

l'hanno regalato a mio padre per natale ma non ho ancora avuto occasione di leggerlo (quindi non ho letto da dopo lo SPOILER :P)
se lo ritenete un buon libro lo leggerò al più presto e poi vi do i miei pareri

HaliDon_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 173
Joined: 06/12/2002 22:10

Post by HaliDon_o.O » 02/03/2004 23:27

l' ho finito in 4-5 giorni ... leggilo è piacevole :)

ot: sconsiglio vivamente a tutti invece i libri di "john le carrè" ... + pesanti di quelli non ne ho mai letti ... e si che dai titoli sembrano G (spionaggio ed intrighi) poi li leggi e si perde in troppe introspezioni psicologiche e background loooontanissimi dal tempo attuale che poi non hanno tutta sta importanza)

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 03/03/2004 08:27

ot: azzz Halidon, e pensa che proprio oggi i miei dovevano passarmi il giardiniere tenace di le carrè. quindi dici che è un mattone?

ot2:
ovvero: datemi una tanica di benzina che voglio bruciare la Fanucci editore
Spiegazione:
ieri sera, uscito dal lavoro, sono andato al centro di riabilitazione fisiatrica per il ciclo di trattamenti al collo che ho cominciato una settimana fa. Fra questi trattamenti c'è anche la tens, che dura mezzora, ed è di una pallosità assurda. Ma almeno il tempo mi passa leggendo. Fra un trattamento e l'altro leggo circa 80 pagine al giorno.
Ieri mi sono portato dietro il libro Bambole di Akira Mishima, un romanzetto leggero e poco impegnativo acquistato al salone del libro lo scorso anno. Ecco. Dopo neanche 5 minuti di tens, dopo aver letto solo 2 pagine, la mia lettura si blocca. Un momento, questo che diavolo centra, che cacchio di senso ha sta frase ?!? :crazyeye: Rileggo la pagina prima, poi proseguo con incertezza...alla fine guardo i numeri a fondo pagina... :mad: :menato: cacchio, il libro ha un buco! passa da pagina 96 a pagina 129 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
I nervi cominciano a ribollirmi, la rabbia risale la mia trachea come il caffè in una moka....
aaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa

oggi scriverò alla Fanucci Editore. Chiedendo le pagine mancanti (32).

intanto ieri 30 minuti di tens senza un libro mi sono sembrati ETERNIIIIII

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 03/03/2004 11:52

OT doveroso

un'ora fa ho scritto questa mail alla Fanucci Editore

Buongiorno.
Ho 30 anni, e mi chiamo Andrea R****. Sono un lettore. Sì, un vostro cliente e affezionato Amico.
Sono uno di quei lettori onnivori e mai sazi che comprano molti più libri di quanti riusciranno mai a leggere in tre vite, e che tengono libri dappertutto, in macchina, nella tasca di ogni giaccone, nel cassetto della scrivania in ufficio, in bagno, nella casa al mare, eccetera.
Proprio in questi giorni, da poco finito Il codice da Vinci di Dan Brown, ho pescato dalla libreria Bambole di Akira Mishima (Fanucci Editore), comprato al Salone del libro di Torino e mai cominciato. Ieri sera, durante un trattamento fisiatrico che richiedeva una lunga e noiosa seduta su un lettino, ho aperto il libro e ripreso la lettura cominciata lunedì. Ad un certo punto...mi sono bloccato. La frase non aveva senso. No, nessun senso. Sono tornato indietro ed ho riletto due volte cercando inutilmente un significato. Poi ho guardato il numero delle pagine. Il libro aveva un buco. Di ben 32 pagine. Si saltava direttamente da pagina 96 a pagina 129.
Non vi starò a raccontare la delusione e la profonda sensazione di tradimento che questo episodio mi ha lasciato.

Adesso: quello che vorrei sono le pagine mancanti. Non pretendo nè soldi indietro nè il cambio del libro, mi accontento del testo delle pagine mancanti. Pagine che, ci tengo a precisare, io ho già pagato.
Naturalmente potete ignorare questa mia mail, ci vuole così poco a schiacciare l'icona DELETE dalla barra di Outlook.
Tuttavia vorrei che pensaste all'immagine di Fanucci Editore.
Nessuno è immune da errori, non lo sono io che vi scrivo, non lo sono i
politici che tagliano le nostre pensioni, e non ci si aspetta certo che
siano proprio gli editori a custodire il segreto della perfezione. Ma è di
pochi il dono di saper far fronte agli errori ed uscirne con un immagine
addirittura migliore. Se avrò le mie pagine mancanti non esiterò la prossima
volta che comprerò un libro fanucci, perchè saprò che fanucci è un editore
serio, sì, non scevro di errori, ma un editore capace di non deludere i suoi
lettori, capace di ammettere i propri errori e porvi rimedio.

Il mio indirizzo è:
Andrea R****
**********
*************

----------------------------------------

mi è appena arrivata la risposta da Fanucci

Gent.le cliente siamo spiacenti ma evidentemente si tratta di un errore di stampa! Siamo disposti a sostituirle immediatamente la copia fallata. Le spediremo tramite posta il volume in oggetto. Cordiali saluti

quindi GG :naughty:
Last edited by snuffz on 03/03/2004 12:09, edited 1 time in total.

il bepi
Veteran
Veteran
Posts: 1427
Joined: 27/03/2003 10:25

Post by il bepi » 03/03/2004 12:02

Mamma mia che mail pomposa che sei riuscito a scrivere, Snuffz. Volevi proprio far avere sensi di colpa alla casa editrice... eheheh E così invece di lavorare e risolvere tutti i casini che ci sono pensi alle tue 32 pagine... ma bravoooo :mad: . Io invece sono quì al freddo a quel di Borga (detesto sto cazzarola di ufficino che c'è quì!) con sto schifo di climatizzatore che ti fa venire i brividi dal freddo. Ma porca di quella...
A dimenticavo... Snuffz: GG :asd: :asd: :wink:

Bepi :bepi: & Banana :banana:

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: 12/12/2002 00:31
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 03/03/2004 15:51

Non per fare il malizioso... Ma facci sapere se poi te lo mandano davvero! Sai, rispondere di sì è facile, farlo è un'altra cosa... :roll:
Comunque bella mail! :wink: :klap:
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

pot
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 849
Joined: 25/04/2003 05:09

Post by pot » 03/03/2004 19:18

Inoltro il link della pagina a uuuu. Fare il grata in modo gentile permette di evitare abusi da parte degli altri. Il coltello del giusto dalla parte del manico. :D Spero ti arrivi questa copia, saranno beh seri! :D

Ben fatto! :old:

HaliDon_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 173
Joined: 06/12/2002 22:10

Post by HaliDon_o.O » 04/03/2004 00:12

snuff prova a leggere un paio di capitoli poi mi sai dire ... il libro che ho letto non vedevo l' ora di finirlo e dal titolo era pure intrigante (la spia perfetta), poi avevo provato a leggerne 1 altro (non avevo nient'altro in casa: la talpa) ma dai primi 2 capitoli si è dimostrato ancora + pesante così ho lasciato perdere ...

cmq consiglio a tutti i libri di CLIVE CUSSLER del quale è uscito da pochi giorni un altro romanzo: "lo zar degli oceani" (quello che sto leggendo ora) ^^

altri autori che consiglio e dei quali ho letto tutto sono:
tom clancy <--- un mito
jeoffrey deaver
ludlum
nelson demille (l'ora del leone è toooo G)
michael connely
lee child
...

p.s. sono graditi nomi ed eventuali titoli di best sellers che potrebbero mancarmi .... so sempre alla ricerca di autori nuovi che mi intrighino.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 10/03/2004 08:22

---------------------------------------------------------------------
Ieri mi è arrivato il libro a casa :klap:

Ho guardato la data di spedizione: il giorno seguente alla mia mail.

GG Fanucci
questo significa avere le palle sotto
----------------------------------------------------------------------

Di Jeffery Deaver ho letto tutto.
I miei preferiti in assoluto:
La lacrima del diavolo
Lo scheletro che balla
Profondo blu


Di DeMille solo L'ora del leone la scorssa estate. Molto molto carino.

Se ti va un genere un po' diverso ti consiglio il medical thriller, Robin Cook in primis, e poi Patricia Cornwell.

HaliDon_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 173
Joined: 06/12/2002 22:10

Post by HaliDon_o.O » 10/03/2004 10:27

se ti piace patricia cornwell leggiti kathy reich che è decisamente meglio.

della cornwell ho letto i 3/4 dei suoi libri poi mi so stancato; + che altro avevo iniziato a leggere libri tipo tom clancy o ludlum di 700 pagine (scritte in piccolo con intrecci fenomenali) e quando mi so rimesso a leggere patricia mi sono sembrati libri per bambini quasi, poche introspezioni e descrizioni, moltissimi dialoghi e scarsa di intrecci. Quando leggerai un libro di clancy prova a confrontarlo con la cornwell e poi mi dici :).

p.s. di clancy ti consiglio "rainbow six", anche se è uno dei + recenti che ha fatto è fantastico e ti può prendere + degli altri.

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: 12/12/2002 00:31
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 11/03/2004 18:32

Di Clancy a me Rainbow Six non è piaciuto tantissimo, troppo lento in molti pezzi. Invece, bellissimo Senza Rimorso: tra l'altro parla del passato di John Clark, quando ancora non si chiamava così.

Simile come impostazione (tanti intrecci che alla fine si uniscono), aggiungerei Cryptonomicon di Neal Stephenson. E' più pesante da leggere, ma lo stile è quello. Un filo narrativo è basato su di un programmatore di oggi, che si lancia nell'impresa di fondare la "Cripta", cioè un sistema informatico supersicuro, situato in un'isoletta delle Filippine, che prevede tra le altre cose l'emissione di una valuta elettronica. E contemporaneamente viene sviluppata la storia di suo nonno, matematico e crittografo ai tempi della 2° Guerra Mondiale, che cerca di forzare i codici nazisti e scoprire i loro segreti militari, mentre un soldato americano gira per il mondo finendo in contatto con questo matematico e influenzando anche lui il nostro presente.
L'ho letto un paio di anni fa, in inglese, e mi era piaciuto.
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
Sky79_o.O
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 1580
Joined: 02/02/2003 02:06
Location: Brescia

Post by Sky79_o.O » 02/01/2005 21:18

Vorrei ritornare al titolo del tread Snuff,lo so sono un po un ritardatario ma sto leggendo solo ora il Codice Da Vinci.

Lo trovo un bel libro considerando che sono un patito di Jeffery Deaver e come giustamente hai detto tu la sua scrittura è simile e la storia ti coinvolge .Do ragione a Snuff anche sulla continua "fortuna" che hanno i 2 personaggi nella loro fuga:è un pò troppo esasperata diciamo :wink:

il motivo per cui ho ripescato questo topic è perchè vorrei qualche link o info su quello che Snuff ha scritto:
Per quanto riguarda la Chiesa, il Priorato e la discendenza di Cristo ho letto abbastanza articoli da essermi convinto dell'infondatezza della versione di Brown
Cioè?L'argomento mi interessa molto e vorrei capire cosa ha scritto Brown che non ha convinto.Cosa c'è di infondato e cosa di reale :wink:

Per ora quello che ho letto per mio conto può esser considerato interessante:stasera per curiosità ho preso una vecchia enciclopedia dei miei e mi son guardato con la lente d'ingrandimento l'immagine che rappresenta l'ultima cena dipinta da Leonardo Da Vinci.
Le affermazioni fatte da Brown nel suo libro a quanto sembra sono vere,è vera la probabilità che nel dipinto ci sia disegnata una donna(cioè la Maddalena) e non 13 uomini come si è sempre pensato,è vero il pugnale che spunta tra 2 discepoli del Cristo che non si capisce da dove arrivi e sembra vera la probabile ostilita tra Pietro e il "discepolo donna"vista la posizione della mano appunto di Pietro

Questo è solo un esempio che vi posso porre perchè è alla mia portata di mano.L'ultima cena la si può rovare ovunque e si puo tranquillamente confutare il libro col dipinto,vedere per credere:

Image

Cerchiati si possono vedere il coltello,la mano di Pietro nei confronti di quel discepolo un pò troppo affeminato :oops:
Ma questo conferma solo le probabili idee di L.Da Vinci e dei suoi credi.

C'è qualcuno che sa darmi invece qualche sempio o conferma su la falsità storica detta Da Brown sulla chiesa,su Costantino etc...

Potrebba davvero esser interessante secondo me :wink:
Image

User avatar
mader_o.O
oO Team
oO Team
Posts: 2204
Joined: 28/11/2004 19:40
Location: Oltre la barriera

Post by mader_o.O » 02/01/2005 23:50

:panik: nn conoscevo l'esistenza di questo topic!!!!!!!!

Caro Sky, qui hai a disposizione un cultore dell'argomento!!!!
Nn mi dilungo a scivere qui tutto,ma se hai qualche domanda fammi sapere. Questi (graal, templari, setta di sion, Sauniere, ecc) sono argomenti che mi interessano molto e che seguo da molto tempo ed in base a quello che ho letto - ne ho finito uno pochi giorni fa - ritengo (la discendenza di gesù) una ipotesi nn cosi fantastica anzi...........

User avatar
Sky79_o.O
FoOrum PRO
FoOrum PRO
Posts: 1580
Joined: 02/02/2003 02:06
Location: Brescia

Post by Sky79_o.O » 03/01/2005 12:16

Scrivi scrivi qua Mader cosi che lo possono leggere tutti quelli interessati.

Se sai darmi anche dei testi o qualcosa che può darmi un'idea te ne sono grato.


Tu cmq scrivi qua su questo forum(appena hai voglia e tempo)quello che sai vedrai che non sono l'unico che ne è interessato :wink:
Image

NemesisLars_o_O
oO
oO
Posts: 966
Joined: 05/08/2003 11:39

Post by NemesisLars_o_O » 03/01/2005 12:56

[quote="mader](la discendenza di gesù)[/quote]
ammettendo che gesu'sia esistito,visto che la sua carriera di profeta e'iniziata intorno ai 30 anni... vi pare che qualche bella CIULATA non se la sia fatta? :asd:

User avatar
strano
Veteran
Veteran
Posts: 307
Joined: 06/09/2003 10:38

Post by strano » 29/01/2005 21:31

la teoria della discendenza di gesù nella dinastia merovingia e annessi tipo il priorato di sion è stata già ampiamente riconosciuta come una frode ideata da Plantard che voleva spacciarsi come discendente di questa linea dinastica. Molti dei dati su cui si basa Brown sono tratti dal libro di Baigent e Leigh, che pur essendo un ottimo libro, è stato scritto nel lontano 1982. Da allora molte delle loro tesi sono state smentite (alcune da loro stessi). Quindi finchè lo prendiamo come spunto iniziale per fare ricerche e porci domande, ok, ma prenderlo come un "vangelo alternativo" nn è il caso^^

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2746
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Post by France » 31/01/2005 11:33

bhe oddio costantino e' vero che ha praticamente fatto diventare quello che e' la chiesa oggi.

con il concilio di nicea ha portato l'ordine in un campo molto caotico come quello della religione.

Infatti dobbiamo pensare che nei primi 2-3 secoli dell'impero romano ci sono stati tanti santi santoni e wannabe messia salvatori e cosiddetti dei.

Pensate che per esempio la ne e' pieno tutti con il motivo della nascita abinata a un fatto strano, miracoli in vita maritrizazione miracoli in vita e riapparizioni dopo la morte.

Questo sia da parte ''cristiana'' come da parte pagana. Insomma era il caos.

Poi addirittura alcuni scrittori cristiani e pagani hanno attribuito ad altri una maggiore importanza nei miracoli e come esempio di virtu che a cristo. Un esempio sono tutti quei martiri morti martiri.
Una cosa interessante e' notare che c'era una volonta' di diventare martiri perche' cosi ci si guadagnava notorieta' oppure importanza o semplicemente il ''paradiso''. Tanto che alcuni capi della comunita' cristiana hanno deciso di sconsigliare il martirio come pratica. (Cioe' andare a rompere le palle ai romani fino a essere crocifissi presi a sassate oppure dati in pasto ai leoni.)

Un esempio di questi gesu alternativi sono apollonio di tyana narrato da filostrato oppure anche la vita del peregrino narrato dal luciano (bho in tedesco lukian).

E' anche molto interessante vedere come per esempio uno di questi santoni, peregrino, abbia rotto le palle in maniera assurda a tutto il mondo, e come lo narra luciano sia stato uno spaccone egocentrico e arrogante.

Un'altro punto di riflessione sarebbe anche quello di togliere tutta la sacralita' di cui e' cirdondata la nostra religione e considerarla semplicemente ''una'' religione come tante altre che ha semplciemente avuto piu' fortuna ed e' stata appoggiata dallo stato romano. Infatti bisogna considere la societa' romana non come una societa' rozza in fatto di religione ma estremamente all'avanguardia.
Infatti c'erano decine di religioni oltre che le sette come le conosciamo oggi. Infatti la gente come adesso e allora cerca le stesse cose, comprensione, amore e sicurezza. E come adesso anche allora c'era tutto un mercato di sfruttamento tutto legato all'economia. Infatti alcuni scrittori latini che guarda a caso sono solo l'elite della societa' e non rispecchiano assolutamente la condizione normale della societa' romana, mettevano in guardia da questi ruffiani e sfruttatori.

Tutto sommato l'ottica di brown non e' tanto sbagliata. Bisogna solo prendere con le pinze le sue affermazioni e come dice strano non e' certo il vangelo, pero' da una visione del cristianesimo crtica e giusta. Magari oggi non si uccide piu' per fede come succede tristemente da altre parti, ma e' stato un tema del passato molto importante.
Image

User avatar
gnaffo_o.O
Administrator
Administrator
Posts: 1916
Joined: 06/12/2002 22:07
Location: Roma

Post by gnaffo_o.O » 18/02/2005 16:11

:sisisi: :sisisi: Illibro l'ho letto un po di tempo fa proprio spinto da questo post che ne narrava le attitudini :) :)

Poi però mi sono fatto spingere dall'impeto e ho comprato e letto tutto il secondo libro di Dan Brown "Angeli e Demoni" ..... Grosso errore !!!

Il romanzo è decisamnte interessante fino a tre quarti di libro ,fin dove parla della setta degli illuminati e della probabile appartenenza oltre che del solito da Vinci anche del bernini (uno dei maggiori scultori ecclesiastici) :sisisi: :sisisi: Poi però si perde alla fine ... come un classico film americano che vede il succedersi di avvenimenti irreali e una fine che in fondo non è così scontata ma che visti i precedenti eventi ti fa cascare le pall :gnash: :gnash:

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests