C'è vita su Marte? Qualcosina, specie al sabato sera

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
Post Reply
User avatar
Bubillus
oO
oO
Posts: 684
Joined: Aug 2011
Blizzard BattleTag: Bubillus#2227

C'è vita su Marte? Qualcosina, specie al sabato sera

Post by Bubillus » 05/08/2012 16:47

Se lo chiedeva pure David Bowie se c'è vita su Marte. Domani mattina il rover Curiosity atterrerà (o si schianterà, dipende) su Marte e inizierà a fare il suo lavoro che poi è sempre lo stesso degli altri robottini: cercare qualcosa, studiare e magari inciampare in un marziano.
Beh non sto qui a scomodare i classici come Cronache marziane di Ray Bradbury o il ciclo di E.R.Burroughs su John Carter e la sua regina perennemente biotta oppure l'epopea di Corrado Guzzanti che racconta della italica conquista del rosso suolo marziano da parte di un manipolo di arditi spediti sotto sale a bordo della Repentaglia IV, sono tutte visioni assolutamente plausibili; ma secondo voi... ehm... siamo soli nell'universo? Perché se uno dice no ok, finita lì, fornisce una propria spiegazione scientifica o filosofica o teologica a sostegno del suo parere e buonanotte. Ma se sì? E che vita? Dei batteri? Dei funghetti? Dei cagnotti che brulicano in qualche pozza di matano? Una piantina senza fiori che assorbe varechina ed emette blu diesel plus? Oppure essere senzienti chissà fatti come. In questo caso, secondo me, cambia la prospettiva con cui si vedono le cose e arriva la coscienza di essere un puntolino straordinario e che nell'universo ORA ADESSO altri puntolini esistono. A me fa questo effetto, di non essere solo e di fare parte di qualcosa di più grande, di assoluto e, diamine, di straordinario.

EDIT 6 agosto 07:56: Curiosity ce l'ha fatta, si è posato sano e salvo su Marte. E' stato possibile seguire la diretta sul sito della NASA e iniziano ad arrivare le prime immagini, il link buono per vederle è questo http://mars.jpl.nasa.gov/msl/multimedia/raw/. Che dire: emozionante.
"Secondo le leggi della fisica e dell'aerodinamica, la struttura alare del calabrone in relazione al suo peso non è adatta al volo. Ma lui non conosce queste leggi e vola"

User avatar
Davilaro.Oa
Veteran
Veteran
Posts: 716
Joined: Jul 2007

Re: C'è vita su Marte? Qualcosina, specie al sabato sera

Post by Davilaro.Oa » 12/08/2012 16:53

A me é sempre sembrato insensato pensare che siamo soli. In fin dei conti l'universo é talmente grande che le condizioni tali per far si che la vita si sviluppi su un pianeta potrebbero essersi verificate in altri posti. Che tipo di vita non so, potrebbe esserci stata in passato, potrebbe essere ad uno stadio iniziale.
Tempo fa ho sentito Stephen Hawking che sosteneva che se arrivassero altre forme di vita sul nostro pianeta sarebbero sicuramente ostili perché lo sforzo immenso di arrivare fino a noi sarebbe giustificato solo da necessità vitali impellenti (morte del loro pianeta, fine delle risorse naturali, etc.) quindi non so se vorrei scoprirlo :menato: .

Comunque, Quelo a parte, il sabato sera non so chi ci sia su Marte, ma sarà sicuramente interessante sapere cosa troveranno :sisisi:

User avatar
Bubillus
oO
oO
Posts: 684
Joined: Aug 2011
Blizzard BattleTag: Bubillus#2227

Re: C'è vita su Marte? Qualcosina, specie al sabato sera

Post by Bubillus » 13/08/2012 09:24

A proposito di letture che propongono ipotesi o teorie, leggevo tempo fa (non mi ricordo dove) che esisterebbero dei limiti oggettivi alla possibilità di entrare in contatto con esseri senzienti tecnologicamente abbastanza sviluppati e sarebbero (banalmente) il tempo e lo spazio. In pratica, esaurita la speranza di trovare i marziani rossi o i venusiani azzurrini tutto il resto è semplicemente troppo lontano. Non a caso tutta la speculazione fantascientifica a proposito non ha mai potuto esimersi dall'utilizzare l'iperspazio, le velocità superiori alla luce ("curvatura 5 signor Cechov!") e altre amenità simili. Quindi in pratica l'ipotesi dell'esistenza di altre forme di vita nell'universo sembrerebbe dover restare a livello di pura speculazione. Immaginiamo che debba esistere, probabilmente esiste, ma se le regole della fisica sono identiche ovunque l'universo non è un posto fatto in modo da permettere grandi incontri. Almeno per noi che siamo un po' defilati dalle zone "in".
"Secondo le leggi della fisica e dell'aerodinamica, la struttura alare del calabrone in relazione al suo peso non è adatta al volo. Ma lui non conosce queste leggi e vola"

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests