Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: 07/09/2005 09:50
Location: Turin

Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by mirino » 07/01/2011 21:55

LA BANDA DEI BABBI NATALE: 7

Carino. Non sapevo bene che cosa attendermi, e le recensioni su internet l'avevano stroncato senza pietà.
A me è piaciuto. Certo, se non vi piacciono Aldo, Giovanni e Giacomo non andrete a vedere il film, ma se li apprezzate il film merita senz'altro la visione. Un'ora e mezza di svago e qualche sana risata.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4381
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Re: Film - Cinema : le nostre recensioni del 2010

Post by snuffz » 13/01/2011 14:46

INCEPTION: 9

Era un po' che non vedevo un film così bello.
Frammentario l'inizio e non immediatamente così comprensibile, ma preciso nella ricostruzione.
Bella l'idea, ineccepibilela fotografia, in gamba gli attori (quanto mi è piaciuto Ken Watanabe...)
E' un film con buoni effetti speciali... ma anche un film che se avessero realizzato con effetti speciali vecchi di 10 anni fa sarebbe stato bello ugualmente.

SPOILER
expand
QG
L'unica nota negativa è che la trama è molto complessa... qualche contraddizione la si trova di sicuro... ma è un film che andrebbe visto 2 volte.
Per curiosità, cos'è che non ti torna? (magari mettilo sotto spoiler).
Io ho trovato il film lungo ma preciso. L'impressione che mi ha dato è che fosse così lungo proprio nel tentativo di chiudere tutte le parentesi che aveva aperto.

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Re: Film - Cinema : le nostre recensioni del 2010

Post by CuginoIt » 15/01/2011 10:09

Argh, ora non ricordo con precisione... alla fine in effetti non avevo trovato contraddizioni stringenti e mi ero trovato a difendere la scelta del finale da amici più critici di me. Concordo assolutamente sul fatto che è un bel film da gustare...
expand
Per chi ha visto il film e vuole pensare alle varie possibili interpretazioni segnalo questa recensione [è tutto uno SPOILER, quindi non leggete senza aver visto il film!]:

http://www.osservatoriesterni.it/index. ... &Itemid=28

User avatar
Beavis
Veteran
Veteran
Posts: 1361
Joined: 08/10/2005 15:18

Re: Film - Cinema : le nostre recensioni del 2010

Post by Beavis » 15/01/2011 20:05

L'ho visto pure io.
expand
Monologhista doc :teach:

User avatar
FdD_Leviatano
Veteran
Veteran
Posts: 1006
Joined: 11/10/2004 11:41
Location: Villa Adriana (RM)

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by FdD_Leviatano » 16/01/2011 19:48

La banda dei babbi natale: Voto 6 e 1/2

Mi aspettavo molto peggio! Mi è piaciuto e mi ha divertito. Anche la mia ragazza che non li ama particolarmente si è fatta qualche bella risata!
Consigliato come ripiego! (ad es. quando volevate andare a vedere il filmone di turno ma purtroppo non c'è più posto ...

P.S - A me Giovanni mi fa ammazzare dal ridere ahahah

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by CuginoIt » 29/01/2011 19:03

Qualunquemente voto 7,5

Visto che nessuno ha ancora parlato del film di Albanese lo faccio io.

Ci sono due recensioni possibili a questo film, quello della persona che legge i giornali in questi giorni e quello della persona che non vive in italia o non si interessa della politica attuale...

Nel secondo caso, quello "normale", assisterete ad un film divertente, caricaturale e umoristico. Immagino che tutti conosciate il personaggio di Cetto la Qualunque e gli appassionati di Albanese non rimarranno delusi. Occorre ammettere però che il film lascia un retrogusto amaro e sgradevole pensando che sono solo estremizzazioni della realtà. Cazzu iu!

Se invece considerate i tempi correnti il film tratta la banale vita di un politico moderato, con un paio di mogli, tante amanti, compagni sempre "affidabili" e tanti "amici" :)

In ogni caso è un film divertente con delle ottime scene (io ho trovato esilaranti quelle sul rapporto padre/figlio che negli sketch televisivi non si erano mai viste). Vi suggerisco di andarlo a vedere per una serata spensierata.
Aggiungo inoltre che non è un film di soli sketch, ma ha una sua storia godibile... la storia delle elezioni del paesino calabro di Marina di Sopra...

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: 07/09/2005 09:50
Location: Turin

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by mirino » 30/01/2011 20:04

PARTO COL FOLLE: 7
Film "on the road", che segue il classico schema in cui una coppia di persone, una normale, e una decisamente sopra le righe si trovano costretti a unire in qualche modo le proprie forze nonostante profonde differenze caratteriali e affrontare un viaggio stradale da Atlanta a Los Angeles.
Carino, sicuramente se cercate storie o personaggi plausibili magari lasciate perdere, ma se amate un umorismo decisamente surreale e politicamente scorretto (qualcuno ha detto "Tutti pazzi per mary?") allora dovete vederlo. Il personaggio interpretato da Zach Galifianakis è assolutamente sconclusionato, surreale, catastrofico e in grado di far fallire qualsiasi cosa abbia ottime possibilità di concludersi positivamente. Un disastro che cammina, in grado di distruggere qualsiasi persona/cosa abbia la sfortuna di incrociare la sua strada. Davvero!


VALLANZASCA:8
Nota: tralascio ogni considerazione sul ventilato boicottaggio di Mediaset e Rai relativamente a questo film (passato sotto silenzio): dicono tratteggi il criminale Vallanzasca donandogli "imbarazzanti" tratti di umanità, trasformando la pellicola in una quasi apologia della vita criminale di quest'uomo. Tralascio anche ogni interpretazione "politica" della vicenda, non mi interessa e non voglio discuterne qui, e quindi scrivo solo del film.

Bello, due ore di azione e intrattenimento che scorrono via emozionanti, rapide e veloci. Rapine, regolamenti di conti fuori e dentro il carcere, la storia della vita criminale di Vallanzasca dall'inizio fino all'ultimo arresto mi ha inchiodato alla poltrona. Bella l'ambientazione dell'epoca, le auto di quei tempi, le immagini di repertorio dei TG dell'epoca ("toh, Emilio Fede al TG in RAI...."), e bravo anche il romano Kim Rossi Stuart: chissà se i milanesi ne apprezzeranno la parlata?

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: 07/09/2005 09:50
Location: Turin

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by mirino » 01/02/2011 10:24

CHE BELLA GIORNATA: 8

Carino, divertente, piacevole. In alcuni punti si ride davvero di gusto.Grande l'apparizione di Caparezza cantante di matrimoni :mrgreen:

User avatar
gnaffo_o.O
Administrator
Administrator
Posts: 1916
Joined: 06/12/2002 22:07
Location: Roma

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by gnaffo_o.O » 21/02/2011 16:48

Sanctum 3d: 6+
Un cast non troppo convincente per un film con pochi colpi di scena e molta ansia Nel complesso però un bel film Anche se il 3d non ha molto senso per un film così

Che bella giornata : 7
Film molto simpatico e piacevole per una serata in allegria ... Alcune scene davvero esilaranti .... da vedere!

Amori e altri rimedi : 4
Decisamente deludente o meglio se volete rifarvi gli occhi con qualche scena hot di Anne Hataway ve lo consiglio altrimenti evitate di spendere i soldi per il biglietto ....

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: 07/09/2005 09:50
Location: Turin

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by mirino » 25/02/2011 00:56

LE AVVENTURE DI GULLIVER: 6
Senza infamia e senza lode, scorre via veloce senza noia, in fondo il mondo descritto è molto particolare, e il protagonista Jack Black abbastanza divertente, anche se non lo adoro.

IL CIGNO NERO: 7
Mah....il film è girato bene, ottimamente interpretato, bella fotografia, buone musiche, probabilmente quel che si definisce un bel film. Senz'altro "impegnato", insomma.... però è di una tensione mostruosa.....stress, tensione, ansia, tutto pigiato e compresso nell'ultima metà del film. Per carità, la tensione ci sta bene, il film è bello eh, ma torni a casa con un magone, con un'ansia addosso che ti divora...mamma mia...........non è sicuramente il film da vedere per passare quell'ora e mezza di svago, magari per spezzare in due la settimana.

User avatar
Claymore
oO
oO
Posts: 61
Joined: 06/04/2010 21:44

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by Claymore » 02/03/2011 16:21

Qualunquemente voto 8
Film che può essere letto su più livelli. Per me una gran trovata.
Ps: Albanese è un attore serissimo e impegnato. Fa il giullare ma è un professionista e un vero cultore della musica d'autore.

Che bella giornata voto 6
Visto con gli amici su loro preghiera.
Niente di che. Si ghigna sui soliti equivoci.

Claymore

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by CuginoIt » 16/03/2011 21:38

Il Gioiellino voto: 7

Il film tratta del crack Parmalat, anche se gli autori o il produttore sono stati un po' codardi e hanno preferito parlare del crack "Leda" e Tanzi non si chiama Tanzi etc. etc....
La forza del film sono gli attori, tutti e tre molto bravi (Girone, Servillo e la tipa che non ricordo come si chiama). Riescono a far rivivere bene i personaggi "provinciali" che avevano in mano la Parmalat e avevano l'ambizione di farne una enorme multinazionale, causando alla lunga il disastro economico piuù grande nella storia d'Europa (14 miliardi di euro di debito, cioè la manovra di uno Stato).
Tanzi (nel suo alterego del film) è un uomo che, a parole, è animato dai sani principi cattolici italiani e rappresenta il nostro capitalismo famigliare, la nipote è più "moderna" dello zio, più aperta verso l'estero e le innovazioni ma anche più cinica e spregiudicata, infine c'è il ragionier Botta/Tonna (Servillo) che è un personaggio fenomenale il quale ha dedicato interamente la sua vita alla Parmalat diventandone, di fatto, il vero "capo".

Quindi non aspettatevi un documentario su ciò che è successo alla Parmalat, aspettatevi invece di capire da cosa erano animati i protagonisti di quel disastro.

Un altro aspetto piacevole sono stati i tanti riferimenti alla storia e politica italiana (memorabile la scena in cui Tanzi deve andare a parlare al "Presidente").

Il Grinta voto: 7

Un bel film western, raccontato proprio bene con una regia sapiente (i fratelli Coen) e ottime scene.
La storia riguarda una ragazzina il cui padre è stato ucciso da un fantomatico e ricercatissimo criminale, Cheney. La ragazzina, nonostante i suoi 14 anni, è disposta a tutto per ottenere vendetta e, grazie alla sua furbizia (e alla sua parlantina) riesce a convincere un famoso e discusso sceriffo (Il Grinta) ad aiutarla nell'impresa. Loro non sono gli unici sulle tracce del criminale e avranno aiuto anche da un Texas Ranger (Matt Damon)...
La trama si svolge lineare e lascia un film piacevole da guardare (molto diverso da altri film dei fratelli Coen dove, di fatto, la trama a un certo punto sparisce...).

User avatar
gnaffo_o.O
Administrator
Administrator
Posts: 1916
Joined: 06/12/2002 22:07
Location: Roma

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by gnaffo_o.O » 22/03/2011 01:25

Dylan Dog: 3-
Il film di per se è abbastanza sciocco .... Ma d'altronde riprendendo le gesta di un fumetto non mi potevo aspettare chissa cosa però ci sono delle cose che da "amante" del fumetto non posso mandare giù !! L'assenza totale di Groucho è inperdonabile sostituito poi da un imbarazzante zombie che rende il film ulteriormente grottesco .....
Non mi dispiace totalmente la scelta dell'attore anche se un po inespressivo ma d'altronde la figura cupa del protagonista lo richiedeva ... delusione

User avatar
mirino
Veteran
Veteran
Posts: 1314
Joined: 07/09/2005 09:50
Location: Turin

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by mirino » 22/03/2011 22:25

Uhm...temevo che Dylan Dog fosse una mezza boiata, e infatti stasera all'ultimo ho "ripiegato", per così dire, su RANGO che aspettavo ansiosamente da almeno due mesi.

RANGO: 10
Fantastico. Bellissimo. Sono appena rientrato dal cinema, me lo sono goduto tutto fino alla fine dei titoli di coda. Che dire, l' Industrial Light and Magic di George Lucas si presenta nel mondo dell'animazione con un successo.
"Eccoci, qua ci possiamo stare anche noi" pare dire: è stato tirato fuori un personaggio azzeccato, per giunta in un'ambientazione totalmente diversa dal solito per un cartone animato (anzi, film d'animazione).

Rango è un orrido ma simpatico camaleonte, che si ritrova a rivivere le gesta dei pistoleri dei vecchi film western, contornato da personaggi certamente stravaganti. Non è un film per bambini, poichè zeppo di citazioni cinematografiche che solo gli adulti potrebbero capire. Da Shrek (almeno in una scena me lo ha ricordato) ai film western di John Ford e gli spaghetti-western di Sergio Leone (persino un riferimento all'Uomo senza Nome della "trilogia del dollaro", all'ispettore Callaghan ("Coraggio, fatti ammazzare!"), i rimandi sono parecchi. Un personaggio è molto simile a Clint Eastwood nell'età attuale, e nello scontro finale del buono contro il cattivo Rango indossa un poncho marroncino IDENTICO a quello indossato proprio da Eastwood in quei film.
La colonna sonora poi rimanda agli spaghetti-western, riprendendo temi più classici dei film di genere.
I dettagli grafici sono "sporchi", la città polverosa è resa assai bene. Niente colori brillanti e vivaci, ma un appiattimento generale dei colori, tutto annega nel color sabbia e nelle sue variazioni, tranne quel camicione hawaiano rosso :D

Insomma, magari mi sbaglio, ma probabilmente ho visto solo l'inizio di una saga alla "Shrek", da un titolo del genere penso si possano tirar fuori innumerevoli sequel.

STREPITOSO....e non è detto che non ritorni a vederlo in sala!

PS: mi rendo conto che dare 10 pare un po' troppo, ma adoro gli spaghetti western, perciò.....

User avatar
HandorIII_o.O
oO Team
oO Team
Posts: 722
Joined: 15/01/2003 12:35
Location: Milano

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by HandorIII_o.O » 23/03/2011 09:13

gnaffo_o.O wrote:Dylan Dog: 3-
Il film di per se è abbastanza sciocco .... Ma d'altronde riprendendo le gesta di un fumetto non mi potevo aspettare chissa cosa però ci sono delle cose che da "amante" del fumetto non posso mandare giù !! L'assenza totale di Groucho è inperdonabile sostituito poi da un imbarazzante zombie che rende il film ulteriormente grottesco .....
Non mi dispiace totalmente la scelta dell'attore anche se un po inespressivo ma d'altronde la figura cupa del protagonista lo richiedeva ... delusione
Proprio perchè sono stato una grandissimo fan del fumetto, proprio perchè ho visto il trailer mi sono rifiutato di andarlo a vedere anche se entrando al cinema e vedendo la prima volta la locandina mi sono un po' emozionato.
È un peccato perchè non capita tutti i giorni di vedere qualcosa di completamente italiano come Dylan Dog sfondare anche in giro per il mondo... Ma se poi lo devono ridurre così e molto meglio che rimanga solo da noi! :sisisi:
Image

User avatar
gnaffo_o.O
Administrator
Administrator
Posts: 1916
Joined: 06/12/2002 22:07
Location: Roma

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by gnaffo_o.O » 30/03/2011 16:20

Sucker Punch : 6+
Un film sostanzialmente che posso consigliare agli amanti del genere ... Anche se con una trama che non mi ha convinto in tutto e per quanto intricata lascia degli evidenti dubbi :roll: :roll:
Più che altro il film si svolge su tre "dimensioni" da quella reale a quella più fantastica fatta di sparatorie combattimenti e esplosioni a go-go ...Secondo me il film sarebbe risultato più scorrevole e interessante senza la "realtà" di mezzo che poi oscura totalmente quella che dovrebbe essere la realtà primaria (non è chiaro finche non si vede il film ^^)

PS: Ho apprezzato particolarmente la colonna sonora molto azzeccata per il film !! E ovviamente le donnine vestite in maniera succinta alla "sailor moon" han fatto la differenza buhahahaha

User avatar
France
Veteran
Veteran
Posts: 2747
Joined: 10/06/2003 22:03
Location: Zürich, CH

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by France » 01/04/2011 11:03

Sucker Punch: 9
Il film mi ha convinto molto e la trama complicata lascia spazio a delle interpretazioni che mi hanno sorpreso molto. Infatti credo che la realtà di mezzo serve a coprire una realtà non presentabile al cinema e quindi il tutto viene presentato in senso allegorico. Molto molto interessante!

Me lo sono rivisto oggi, sono sempre più convinto che è un capolavoro! Propone una tematica decisamente da 18 anni+, ma in una forma socialmente accettabile! Se qualcuno lo ha visto e ne vuole discutere possiamo aprire un topic apposta.
Image

User avatar
Shauron_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1709
Joined: 13/01/2007 10:30
Location: Napoli
Contact:

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by Shauron_o.O » 10/04/2011 09:42

Cetto La Qualunque - Qualunquemente 5
Non mi aspettavo un opera d'arte, il film è comunque simpatico ma credo ci siano troppe gag e battute prese dalle precedenti apparizioni in tv di Antonio Albanese.
Image

User avatar
gnaffo_o.O
Administrator
Administrator
Posts: 1916
Joined: 06/12/2002 22:07
Location: Roma

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by gnaffo_o.O » 12/04/2011 14:52

Boris voto 7

Nel complesso un film divertente con alcuni interpreti decisamente esilaranti .... Insomma un buon modo per passare una serata in allegria :lol: :lol: Anche se io non avevo aspettative e gli amici che eran con me sono rimasti un po delusi in quanto amanti del telefilm :no: :no:
Infatti credo che la realtà di mezzo serve a coprire una realtà non presentabile al cinema
Non l'avevo vista da questo punto di vista e mi hai quasi convinto anche se sinceramente la trovo un po troppo distaccata da quella che è la realtà principale ....

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2207
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Re: Film - Cinema : visioni e recensioni 2011

Post by CuginoIt » 15/04/2011 10:48

C'è chi dice NO voto: 8

Questo film mi è piaciuto moltissimo, per la sua capacità di far ridere (Cortellesi + Paolo Ruffino del Nido del Cuculo, le premesse sono ottime e ben mantenute) e per il terribile amaro in bocca che lascia.
La storia, in breve, è quella di 3 non più tanto giovani amici quarantenni che, pur essendo brillanti nei rispettivi lavori, si vedono la carriera continuamente stroncata e arrestata dai raccomandati di turno.
I tre amici sono un medico (la Cortellesi) che viene scavalcata dall'amante australiana del primario in un concorso, un giornalista (Argentero) che non ha ancora un posto fisso e vede sfumare l'ennesima assunzione per via della figlia dell'editorialista, e un ricercatore in legge (Ruffino) che aspira ad un posto di professore in diritto penale ma è costretto a farsi da parte e chinare il capo quando il suo lavoro viene ingiustamente firmato e sfruttato da altri (il nuoro del super luminare - Albertazzi).

I tre amici decidono di reagire dopo una umiliante cena di classe e cercano di combattere il sistema in modo non proprio consono...

Consigliato a tutti quelli che hanno un odio represso nei confronti dei potenti/prepotenti di turno.

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests