Cortometraggio di un amico - thriller a basso costo

Cinema, Peperoncini, Navi Spaziali, Barbecue, Fisica Quantistica… TUTTO!
Post Reply
User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Cortometraggio di un amico - thriller a basso costo

Post by snuffz » 26/08/2010 11:04

Negli anni d'oro io, il bepi e pdave lavoravamo con un quarto collega.
Alberto (che qualcuno di voi ha conosciuto ad una cena del Picaro col nick Pi di Picaro) è un ragazzo di una simpatia travolgente.
Qualche anno fa si è iscritto a un corso di recitazione e ha cominciato a far teatro.
Siamo andati a vederlo un po' di volte: davvero bravo. Ha una vena comica da fuoriclasse.

Insieme una manciata di altri amici, ha realizzato un piccolo corto, un thriller a bassissimo costo.
Ve lo espongo, per fargli un po' di pubblicità e per chiedere il vostro parere.

http://vimeo.com/11247896

:banana:

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Re: Cortometraggio di un amico - thriller a basso costo

Post by Lysor_o.O » 12/09/2010 17:44

Guardato ora.

Carino, mentre si è a metà è impossibile non chiedersi se sia veramente un assassino o meno. Da una parte, sembra un assassino che gioca con la sua vittima designata; dall'altra, sembra solo una persona che si diverte a sembrare un assassino per fare agitare chi ha di fronte. Il dubbio viene, e resta fino alla fine. Lei recita bene, è nervosa al punto giusto. Lui... Sinceramente, meno bene. E' vero che il suo ruolo gli impone di mostrarsi molto calmo, di soppesare bene le parole, di ostentare tranquillità, e questo in effetti viene fatto bene. Ma il tutto non è molto naturale. Sa un po' di finto, di forzato, di... Recitazione non naturale.

Comunque globalmente lo promuovo.
Aggiungo solo una cosuccia, roba da poco ma salta davvero tanto all'occhio perché è la primissima cosa che si legge: in "This is the our new thriller movie" c'è un "the" di troppo. Fa davvero pensare ad una traduzione fatta proprio male, e in realtà non è così.
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
Shauron_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1703
Joined: Jan 2007
Location: Napoli
Contact:

Re: Cortometraggio di un amico - thriller a basso costo

Post by Shauron_o.O » 13/09/2010 21:13

Appena finito di guardarlo.

Io ho apprezzato di più Lui,sembra più "abituato" a ruoli da teatro ed ha un indole probabilmente unica,come la sua voce. Lei anche brava,probabilmente avrei da ridire sulla scelta dei costumi ma nell'insieme l'ho trovato molto gradevole,anche la trama.

Porgi a tutti i miei complimenti :)
Image

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Re: Cortometraggio di un amico - thriller a basso costo

Post by snuffz » 14/09/2010 12:46

Il mio giudizio.

L'estrazione teatrale si vede tutta. Entrambi hanno una buona gestualità e un'ottima espressività. Peccano nel parlato, che essendo appunto di estrazione teatrale, risulta troppo costruito e legnoso.
Lei mi piace molto. Le espressioni del viso sono verosimili e non troppo distanti dal vero.
Lui, un po' prigioniero in questo parlato "finto", recupera molto con una forte fisicità, gestualità calibrata ed espressioni sempre in bilico fra il buono e il cattivo.
Tra l'altro conoscendo entrambi, due ragazzi estremamente solari, fa davvero effetto vederli recitare ruoli così seri.

La regia del corto, a mio avviso, è ottima. Mi piace molto l'uso della telecamera di sorveglianza all'inizio e anche la scena stile dario argento al minuto 11.30.

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2175
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Re: Cortometraggio di un amico - thriller a basso costo

Post by CuginoIt » 18/09/2010 10:08

Visto che si parla di cortometraggi vi segnalo questo:

[youtube]JJlOZ8YO4Xw[/youtube]

E' un cortometraggio effettuato a bassissimo costo da persone che conosco a Trieste... il nucleo era quello di alcuni studenti del DAMS di Udine che volevano partecipare ad un concorso. Alcuni elementi come la fotocopiatrice e la stazione del treno dovevano apparire obbligatoriamente nel corto e loro si sono ingegnati per creare una parodia del cinema esistenziale tedesco...

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 4 guests