TeamFight Tactics: from zero to hero.O!

Recensioni e stupori dei giochi in cantina, installati o in arrivo!
Post Reply
User avatar
LouStrong_o.O
oO Team
oO Team
Posts: 507
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Loustrong#2623
Location: Stra VE

TeamFight Tactics: from zero to hero.O!

Post by LouStrong_o.O » 16/07/2019 14:17

AutoChess.jpg
:?:
Siete stati travolti dall'onda degli autochess? Vi ha solo bagnato le scarpe? Non avete idea di cosa stiano parlando i vostri amici videogiocatori? Cerchiamo di accontentare un po' tutti, e di radunare qualche informazione utile, partendo dalla sua versione basata su League of Legends. Molti principi saranno replicabili altrove, e tutti gli spunti sono benvenuti, indipendentemente da quale di questi giochi via abbia catturato.

Non ne so niente: che roba è?

Diffuso da un mod di Dota 2, e declinato già in varie versioni, il genere Autochess consiste in una serie di rounds, suddivisi in fase di preparazione/acquisto di personaggi, ed una di combattimento completamente automatizzata.
Nella fase di preparazione, potrete acquistare (in base alle vostre finanze) dei personaggi, chiamati in questo caso campioni, da un pool di cinque per volta che il gioco vi proporrà in maniera casuale. Terminato lo shopping, ne schiererete in campo un certo numero (basato sul vostro livello, di cui parleremo dopo), cercando di combinarli nella maniera migliore.
Il combattimento vero e proprio, come accennato prima, è del tutto automatico: potrete osservare la battaglia (contro un avversario casuale tra gli otto presenti in partita) e cercare di capire dove intervenire, nella preparazione successiva, per migliorare il team.
Ogni giocatore parte con 100 punti ferita, ed ogni scontro perso gliene toglierà alcuni: chi arriva a zero viene eliminato, e l'ultimo a restare in vita è il vincitore :king:

Ne so qualcosa: non sarai stato un po' sbrigativo? Hai dimenticato questo, questo, quello e quest'altro

Proviamo ad elencare tutte le meccaniche di gioco (andiamo veloci, che già così verrà un tema):
  • Gold/Economy: Ogni round (dopo i primi 3) riceviamo 5 gold fissi, 1 gold in caso di vittoria del combattimento, 0-3 gold se inanelliamo una fila di vittorie o sconfitte, ed 1 gold extra (fino ad un massimo di 5) per ogni 10 che abbiamo tenuto da parte dai rounds precedenti.
  • XP e livello del giocatore: ogni partita si comincia dal livello 1, e si può arrivare fino al 9. Per ogni livello, si può schierare un campione; ogni round ci darà 2 punti di xp, e potremo comprarne altri 4 per 4 gold, fino ad esaurimento scorte (di gold).
  • acquisto dei campioni: i campioni si dividono in 5 fasce di costo (1, 2, 3, 4, 5 gold). Il campione appena comprato è sempre di livello 1: combinandone 3 copie, se ne ottiene uno di livello 2, e con 3 copie di livello 2 ne avremo uno di livello 3. Il gioco vi proporrà 5 campioni casuali per round da comprare, e potrete spendere 2 gold per "rerollare" questa offerta, ottenendo 5 nuovi campioni tra cui scegliere.
  • origine e classe dei campioni: ogni campione ha (almeno) una classe ed una origine. Schierare un certo numero di campioni con la stessa classe/origine sblocca il relativo bonus (sono più di venti, quindi eviteremo di elencarli ora). Ogni campione ha una sua abilità unica, oltre a diverse statistiche (hp, velocità d'attacco, mana, etc)
  • Oggetti: i campioni possono essere equipaggiati con oggetti, che otterrete in maniera casuale in certi round PvE o nei caroselli di campioni, round speciali su cui non ci dilunghiamo ora. Combinare due oggetti base ne crea di avanzati, ed ogni campione può portare al massimo 3 di questi ultimi.
Ho sicuramente tralasciato qualcosa, e già così si può notare come un gioco all'apparenza molto semplice abbia una notevole profondità. Il quantitativo di scelte da effettuare ad ogni partita, se non ad ogni round, è notevole, non sapendo di volta in volta cosa il gioco ci metterà a disposizione.

Ho già alle spalle un po' di partite: qualche dritta veloce?

Il primo modo di migliorare in un gioco con tanta casualità, è lavorare su ciò che non cambia mai, ossia noi stessi:
  • non fissatevi su una comp o un campione: ci saranno momenti in cui saprete se e come forzare un certo team, o andare a cercare l'ultima copia di un certo campione per livellarlo, ma verrà col tempo (ed a volte sbaglierete lo stesso). Imparate a seguire il flusso della singola partita, ed a lavorare con ciò che il gioco vi offre. Tradotto nella maniera più diretta possibile, non rerollate i campioni offerti fino alle fasi avanzate della partita (livello 6-7 o più) o finché non conoscerete bene i tier e le probabilità di ottenere ciò che volete.
  • lavorate sull'aspetto economico: accumulare gold ed ottenere il massimo dagli interessi (5 gold a turno quando ne avete almeno 50 da parte) è il modo migliore per avere più scelte con l'avanzare della partita. La maggior parte dei game prevede un periodo detto di econ, in cui spenderete il meno possibile per arrivare ai 40-50, e da lì tornerete a spendere per aumentare di livello e rerollare lo shop. Non farlo vi porterà ad avere magari qualche vantaggio a breve termine, per poi essere malmenati da chi ha fatto la brava formica, ed ora schiera due campioni in più, più rari, e di livello più alto.
  • la vita è fatta di priorità: un modo elementare di applicare i due concetti sopra, è il definire la priorità nella spesa.
    • comprare campioni (utili) dallo shop
    • se sono sotto i 50 gold, e sono in una fase in cui posso tenermi i soldi (non rischio di essere eliminato) mi fermo qui
    • comprare xp per livellare
    • rerollare lo shop
  • gli oggetti a volte contano più dei campioni: lo stesso team di campioni potrà avere una resa enormemente diversa in base agli oggetti che avrete ottenuto. Motivo per cui, il più delle volte, dovrete prendere in considerazione anche quelli al momento di scegliere la comp cui puntare, soprattutto se state puntando al primo posto.
C'è molto, ma proprio molto altro di cui parlare: facciamo però che non dico tutto io, raccontate anche voi le vostre storie e condividete le dritte che vi hanno dato più soddisfazione. Sperando che non siano solo "piangi finché non esce quello che vuoi", la tattica preferita di Daneel :jolly:

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests