Gioco sul PC : é sport ?

Recensioni e stupori dei giochi in cantina, installati o in arrivo!
Post Reply
User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4540
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Gioco sul PC : é sport ?

Post by Maloghigno » 01/10/2003 11:38

Zingarelli linguistica wrote:
giòco: giòco

ogni attività che abbia per scopo la ricreazione o lo svago (nei bambini è spontanea e, secondo il riconoscimento della moderna pedagogia, costituisce una forma di esperienza seria e indispensabile per la costruzione della loro personalità): giochi di società, organizzati per intrattenere i partecipanti a una festa, a un ritrovo; giochi enigmistici, anagrammi, sciarade, incastri e simili; giochi di prestigio; gioco di bussolotti, ha lo stesso sign. del precedente, ma è us. più spesso con valore fig. per indicare un abile raggiro, un imbroglio
in particolare, competizione sportiva fra squadre o fra singoli: giochi pitici, istmici, nemei, olimpici, nell'antica Grecia, le gare che si svolgevano periodicamente in alcune città con la partecipazione di atleti provenienti da tutta l'Ellade (oggi per giochi olimpici si intendono le moderne Olimpiadi, le quali comprendono, oltre alle competizioni vere e proprie, anche gare non agonistiche come il salto, la ginnastica, il lancio dei vari attrezzi, ecc.)

sport: sport

l'insieme delle attività (esercizi, gare, e sim.) praticate individualmente o in gruppo per divertimento o per sviluppare la forza e l'agilità del corpo
fig. nella locuzione: fare qualcosa per sport, senza lo scopo del guadagno, per spasso.
Rimanendo ancora sul generale, é quindi corretto affermare che un gioco può essere uno sport, ed uno sport può essere un gioco, forse tutti gli sport sono giochi, ma di sicuro tutti i giochi non sono sport (visto che nella definizione rientrano anche i lego, i sonagli per bambini, ... ). :think:

Nel mio ragionare sulla effettiva possibilità di definire il gioco sul PC uno sport speravo che la definizione di "sport" potesse essere maggiormente utile, ma alla fine assume significati diversi a seconda dell'accezione che ognuno assegna alla parola "attività". E come potete ben immaginare la definizione di "attività" comprende un enormità di cose, risultando inutile ai nostri scopi. :eek:

Tenendo presente l'aspetto puramente filologico della questione, ma allontanandomi un poco da esso, posso dire che personalmente ho sempre pensato che "sport" presupponesse un'attività fisica, facendo persino fatica ad includere nella categoria Formula 1 e Moto. Secondo me é la stessa idea che ha la maggioranza delle persone: i miei amici che tutt'ora si allenano in atletica o in squadre di calcio, si sono messi a ridere alla mia domanda "il gioco sul PC é uno sport?". Però viene considerato "sport" anche il biliardo, che di fisico non ha nulla... :smoker:

Il gioco sul pc rientra nella definizione da vocabolario di "sport", in quanto ha come scopo il divertimento ed in qualche modo un'abilità, presuppone gare e simili, può essere giocato singolarmente e in gruppo. Rimane fuori dalla definizione di "sport olimpico", a cui forse sono più legato per i miei trascorsi sportivi ed a cui di sicuro tutti mandano il proprio pensiero quando si affronta il discorso. :naughty:

Rimane da decidere se é un'attività educativa, stimolante e in generale positiva per i bambini ed i ragazzi, che a differenza degli adulti (o quasi) non sono in grado di decidere per il loro bene e comunque subiscono le decisioni dei propri educatori. Si moltiplicano i casi di bambini portati al prontosoccorso con allucinazioni, con malori dovuti alla perdita del sonno, aumentano i casi di ragazzi con crisi comportamentali e difficoltà relazionali, e si stanno moltiplicando a vista d'occhio (é proprio il caso di dirlo) i casi di obesità. Tutte situazioni totalmente o parzialmente riconducibili al gioco sul PC e che comunque il gioco sul PC favorisce. :oneye:

Ovviamente ogni genitore decide per i propri figli ciò che ritiene più giusto, o semplicemente ciò che l'economia famigliare può reggere... di sicuro dottori ed educatori che studiano queste cose per mestiere, e non le scrivono su un pc in dieci minuti rubati al lavoro, votano unanimi per una bella partita di pallone (se qualcuno avesse da obiettare in proposito sarò lieto di fornire fonti, titoli e link). :pc:

I miei figli, se mai ne avrò, farò in modo che possano giocare a pallone (piuttosto che andare a nuoto, correre, ecc.) e che utilizzino il computer il meno possibile per giocare, almeno finché non avranno un'età da poter decidere (o semplicemente ribellarsi).
Di sicuro giocheranno al PC DOPO essersi sbucciati le ginocchia cadendo dalla bici, esser tornati a casa infangati per aver giocato sotto la pioggia o stanchi morti dopo una giornata in montagna. :menato:
Image

Rajman
Fo.Orum FAN
Fo.Orum FAN
Posts: 124
Joined: Dec 2002

Post by Rajman » 01/10/2003 12:38

Premessa: il biliardo ha qualcosa di fisico, vuoi la mano ferma, una postura adeguata, il dosaggio della forza ecc ecc

Giocare al pc non presuppone alcuno sforzo fisico e nemmeno un'elevata agilità; giocare ad alti livelli ad ALCUNI giochi puo' migliorare la coordinazione occhio-mano ma questo è tutto. Ci tengo a specificare che pure una ceppazza come 7ede gioca a wc3 ma non me lo vedo a fondere la tastiera da tanto veloce che va :lolol:

Non so quanti giochi possano considerarsi in qualche modo '' educativi ''; un buon 50% dei giochi in commercio stimola solamente i riflessi ( picchiaduro, simulatori d guida, sparatutto .. ) e sinceramente non li consiglierei a nessun genitore per il proprio figlio; al max a un fanciullo un poco nerd con manie depressive giusto per farlo divertire, ma poi sono sicuro ke quello ci passerebbe le giornate davanti al pc e avremmo un altro problema :firefire:

Nel caso di warcraft e di altri rts c'è in ballo qualcosa di strategico, una gara a chi crea il counter migliore ecc ecc ma: 1) la vera bravura di un giocatore si vede solo nei mirror, perchè la presenza di 4 razze diverse comporta inevitabilmente degli sbilanciamenti nel gioco; 2) è tutto troppo dipendente dalla velocità col mouse, bravura non significa intelligenza cosi' come chobezza ( viva l'itaGliano ) non significa deficienza; 3) forse solo a parità di velocità puo' vincere il player + arguto e intuitivo ma la variabile '' fortuna '' è troppo elevata.

Negli sport la '' fortuna '' non esiste ( vi è solo la bravura, o tuttal più la fatalità intrinseca in ogni azione umana ) e entrambi i giocatori / entrambe le squadre giocano ad armi pari.

Detto questo giocare al pc per me è un gioco ( col quale almeno conosco + gente di quando giocavo coi Lego ) e come tale va considerato: un passatempo, qualcosa di distensivo o un modo per competere nel proprio tempo libero.

Che poi Boxer prenda un milione di dollari per farsi due partite a starcraft mentre la televisione coreana lo riprende è troppo poco per classificarlo come uno sport... pensate a tutta la gente che viene pagata per tirar su le strutture di Legoland in Danimarca :lolol: :lolol: :lolol:

Guybrush
Fo.Orum FAN
Fo.Orum FAN
Posts: 159
Joined: Jan 2003

Post by Guybrush » 01/10/2003 13:56

posso dire che personalmente ho sempre pensato che "sport" presupponesse un'attività fisica, facendo persino fatica ad includere nella categoria Formula 1 e Moto.
Bhè Fede, dall'età di 8 anni stò nel mondo dei motori, prima con il Go-Kart, poi con le MiniMoto e infine con le 125 (ma ho anche guidato una 600) con risultati importanti anche a livello italiano :lol: [sborone mode off]
e ti assicuro che una gara di 30 giri in sella ad una moto è MOOOOLTO ma dico MOOOOLTO più faticosa di una partita di pallone (ho giocato a calcio x un anno intero) te lo assicuro...
:wink:

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 01/10/2003 17:52

Beh, ma infatti si parla di E-Sport, non di sport! Dove la "E" sta per Electronic, come in E-Mail. Togliamo l'aspetto fisico, che ovviamente non può esserci essendo tutto elettronico (anche se devo dire che c'è una piccola eccezione: micrare bene richiede una precisione altissima, che non tutti hanno, e anche un FPS ad alti livelli non è una cosa da tutti), ma dietro uno sport c'è molto altro. Ci sono allenamenti, passione, sacrifici, partite, vittorie e sconfitte. E tutto questo nei videogiochi ci PUO' essere. Non dico che debba esserci, e anzi, tra noi o.O è un po' dura trovare qualcuno che la veda a questo modo, ma voi forse non avete idea di quanto seriamente certa gente prenda il gioco! Ho letto un'intervista ai Tulls (il miglior clan di Quake 3 in Italia) e hanno detto che prima di una gara importante si allenano 12 ore al giorno, e questo anche per una settimana. Che noi siamo disposti o meno a farlo, poco importa: io non sono nemmeno disposto ad andare ad allenarmi 3 volte alla settimana a Tae Kwon Do (e quello è uno sport, fino a prova contraria), e non lo sarei nemmeno se facessi calcio, pallavolo, nuoto, scherma o quello che volete. Dipende dalla propria mentalità, e da quanto si è disposti a sacrificare per una passione. Io non accetterei mai di passare 12 ore al giorno al pc e rinunciare a uscire... Qualcuno lo fa. Non condivido, ma non insulto nemmeno, perché c'è gente che un tempo simile lo dedica ad allenarsi al lancio del disco, che è a mio parere tempo ancora più buttato (almeno giocando ti diverti... La ginnastica e migliaia di lanci a vuoto sono divertenti? Dubito... Non così tanto, comunque) ma sono liberi di fare quello che vogliono.
Giocare a calcio può essere uno sport "serio", a più livelli (dalla squadra dell'oratorio alla serie A), e può essere uno svago qualunque, qualcosa che si fa una volta ogni tanto per divertirsi, senza pretese. Idem per i videogiochi, con tutte le sfumature. Per ora la mentalità diffusa fa fatica ad accettarlo... Ma ragazzi, noi stessi andremo allo SMAUILP, ci sono già gli sponsor, in Corea ci sono i campionati mondiali e i canali TV dedicati, i commentatori... In futuro assumeranno sempre più importanza, e incontreranno sempre meno resistenza da parte della gente. Vedrete, sono pronto a scommetterci quello che volete. Ci vorranno sicuramente anni, ma sarà così.
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

pot
Fo.Orum PRO
Fo.Orum PRO
Posts: 849
Joined: Apr 2003

Post by pot » 05/10/2003 21:49

Secondo me dire "sport" per un videogioco è fuori luogo. Ha finalità simili, metodi di preparazione altrettanto somiglianti, ma non ha la componente fisica. Il fatto che non siano proprio uguali li taglia fuori dalla definizione originale di sport. Per questo si parla di e-sport, ossia è necessario avere concentrazione, precisione e tutto il resto allenati, ma resta comunque tutto limitato all'ambito elettronico. Se io sono il miglior micratore del mondo, non avrò necessariamente un controllo del mio corpo, in particolare della mano, come uno che per esempio pratica arti marziali. Semplicemente perché dietro alla precisione ci sta il mouse, con la sua sensibilità, eccetera, non una "cultura" del movimento o altro. È un discorso che tutto sommato applicherei anche al biliardo e molto parzialmente anche al tiro con l'arco.
Insomma: videogiochi uguale e-sport, che allo sport è simile ma differente.

il bepi
Veteran
Veteran
Posts: 1427
Joined: Mar 2003

Post by il bepi » 06/10/2003 09:41

Difficile stabilire quale sia il confine tra ciò che è sport e ciò che non lo è. Secondo voi il gioco della pulce è considerato sporto? Credo di no, ma se iniziassero a fare tornei, classifiche o campionati verrebbe denominato tale in quanto inizierebbe ad esserci una vera e propria competizione, che comporterebbe sacrifici di qualsiasi genere. Concordo con Guy che le moto sono uno sport perché garantisco che domare un 1000 richiede una bella preparazione fisica, così come del resto una F1 (mai pensato quante ore di allenamento fanno i piloti in palestra per riuscire a sopportare le fatiche di una guida che non è quella della gitarella domenicale?), come il biliardo (pensate a Gustavo Zito che passa 2 ore al giorno in palestra e ha addirittura uno psicologo al seguito!! :shock: ). Insomma molti di quelli che non consideriamo sport lo diventano. Anche gli scacchi (gioco in casa :lol: ) sono considerati sport. Ritengo che per sport si possa intendere tutto ciò che comporta una competizione e un confronto, quindi anche W3 e TFT possa rientrare in questa dicitura.
Premesso questo è chiaro che non inciterei MAI e poi MAI mio figlio a fare questo "sport" ma preferirei si impegnasse in qualcosa di diverso. I videogiochi devono rimanere un passatempo tranquillo e niente più.

Bepi :old: & Banana :banana:

sexyorchina
Fo.Orum Guest
Fo.Orum Guest
Posts: 1
Joined: Sep 2003

Post by sexyorchina » 07/10/2003 17:13

Caspita....nel forum sei come di persona....una mitraglietta!!!!

LA sintesi non è proprio una tua prerogativa....

a presto e un bacio

Francy

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2447
Joined: Dec 2002
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 11/04/2004 23:14

Vorrei riprendere questa discussione sulla serietà con cui certa gente affronta i giochi citandovi questa notizia, presa dal sito degli SK: http://www.schroet.com/scenenews.php?id=3913
A few days ago, ESReality members declared the greatest gamer of all time, BoxeR. Following this amazing poll, his pro gaming team 4U have signed a new sponsorship contract with South-Koreas biggest tele company, SK Telekom.

This deal is set to be the most valuable ever in korean gaming history, with the phone company being the company to sponsor any gaming team before, which will mean that the team will have the most amount of money to spend compared to all the other esports teams around.

The team's star player, BoxeR, will recieve a giant contract which many predict wis well over 200 000 $. This is the same sum that Nal_rA got for joining KTF (Koreas 2nd biggest tele company ) not so long time ago.
E leggendo sotto c'è un altro bel commento (che non è detto che sia vero, ma facciamo che lo sia):
Apart from Boxer's salary, the team 4U will get a new team office/dormitory which is bigger than 3550 sq. They will also get a team van, with 12 seats. The van is a Chevrolet Starcraft, amusing, no?

KTF is the second largest telecommunications company after SK Telecom, and was accused of, as mensrea at Team Liquid called it: creating a pro gaming version of Real Madrid. To put it shortly, Real Madrid is a team who invests in star players worth millions and millions of dollars; buying a team. To quote mensrea once again: every Real Madrid deserves a Manchester United, and if anyone can outspend KTF, it's SKT.

This is the 4U team, which probably will get a new name soon, with the new sponsorship and all. Team: Iloveoov, kos, IntoTheRaimbow, Zerglee and the great Slayers_BoxeR! Since we're already on this subject, mensrea wrote that OnGameNet Starleague's new sponsor will be the razor blade and shaving cream company Gillette. The total sponsorship money will be roughly $350,000. If a mainstream company like Gillette which has practically nothing to do with pro gaming sponsors this big league, then you get an insight on how big StarCraft really is in South Korea.

source: http://www.teamliquid.net and http://www.starcraftgamers.com

SO HAVE FUN TIME BOYS! Gaming growing ing Korea.
A parte che non ho capito cos'è una Chevrolet Starcraft, ma... Che ne dite? Come vi sembrano 200.000 dollari (all'anno, credo)? Ok, nella vita vorrei fare altro... Però ti fai un paio di annetti così e poi ti dedichi ad altro e ti godi i soldi... Io un mezzo pensierino ce lo farei... :roll:
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

pot
Fo.Orum PRO
Fo.Orum PRO
Posts: 849
Joined: Apr 2003

Post by pot » 10/09/2014 12:15

"Papi, che lavoro fai?"
"Il nerd." :asd:

La cosa non mi soprende più di tanto. Duecentomila dollari all'anno per giocare al PC sono ancora un'inezia rispetto ai milioni che prendono i calciatori per tirare due pedate a una palla.

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4540
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Maloghigno » 31/10/2014 10:35

GEC...
acronimo all'italiana (mi ricorda molto "Fascisti su Marte")
che sta per "giochi elettronici competitivi".

GEC è il nuovo settore dell'ASI (Associazioni Sportive e Sociali Italiane), ente riconosciuto da CONI (sic) dedicato all'eSport.

C'è da dire che il sito in se, nome del dominio a parte (giochielettronicicompetitivi.it) è anche all'avanguardia se pensiamo alla media dei siti "istituzionali".

Poi iniziano i contenuti...
Giochi online?
Il tuo cammino per diventare PRO comincia qui!
Associati con GEC e accedi a tutti i migliori tornei italiani, partecipa alle sessioni di coaching con i nostri Top Player ed aiutaci a costruire il portale di riferimento per gli eSport.
E su uno dei (pochi) UBERgiocatori presentati dal sito:
Il suo approdo al mondo videoludico inizia con World of Warcraft, un MMORPG che per diversi anni è stato il gioco più giocato al mondo. Qui si cimenta per la prima volta nell'ambiente competitivo raggiungendo traguardi non indifferenti...
:rofl:

Dichiarano che il 2014 è l'anno perfetto per osservare l'importanza di questo movimento... arrivano solo con ALMENO 10 anni di ritardo!

:rip:

In definitiva mi sembra nè più nè meno un ennesimo tentativo di ergersi a punto di riferimento italiano, mi ricorda l'ASVI per capirci. Mi sembra un pò distante dalla realtà, impostato in modo un pò semplicistico. Mi pare di poter dire che il panorama attuale non vede protagonisti enti e associazioni, ma squadre sponsorizzate, tornei a premi. Gli unici "enti" che contano sono però i tornei, e la loro autorevolezza è data dal loro monte premi. Questa GEC potrà acquisire autorevolezza sponsorizzando dei propri tornei, in definitiva tirando fuori dei soldi... tanti soldi... che un ente del governo sicuramente non ha. Se rimane un'etichetta, un tag... perchè preferirla al tag ugualmente squattrinato del proprio clan?

La notizia comunque sta girando, questo l'articolo sulla Gazzetta dello sport: L'Asi crea il Gec: i videogiocatori saranno come sportivi. Vedremo!

User avatar
LouStrong_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 497
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Loustrong#2623
Location: Stra VE

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by LouStrong_o.O » 31/10/2014 13:07

Giochi elettronici competitivi? Ma come fai nel 2014 a dare un nome simile ad una associazione?

Secondo me hanno visto che l'acronimo è Gec ed hanno pensato "Figo, come l'attore di Sciaining!".

:crazy:

Pare che dopo attenta revisione di uno dei suoi testi sacri, Fede stia valutando un revamp del nome della community, per allinearsi a questi nuovi standard.

Diventeremo quindi la

Giochi Elettronici Per Divertimento

nota anche come

GiochiE.PerDi.


p.s. la scelta dei colori dell'acronimo è completamente (non) casuale.

User avatar
CuginoIt
Moderator
Moderator
Posts: 2176
Joined: Dec 2004
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: München (DE)

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by CuginoIt » 31/10/2014 17:44

Meraviglioso!

User avatar
Maloghigno
Administrator
Administrator
Posts: 4540
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Maloghigno#2220
Contact:

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Maloghigno » 30/10/2017 14:13

Bhè, pare che stavolta ci siamo.

In questo articolo si guarda un pò più in là del problema "sport si - sport no": http://www.ilfattoquotidiano.it/2017/10 ... t/3943742/

Il problema, superata ovviamente la questione con un motivato SI - è uno sport, in effetti sta nella mancanza di organizzazioni nazionali-internazionali e di scelta dei titoli.

Tutto il movimento dell'e-sport oggi è nelle mani dei grandi tornei e dei produttori, quindi guidato esclusivamente dai soldi e non da altri criteri più "decoubertiani".

Terzo punto: i giochi devono rispettare lo spirito olimpico, quindi gli FPS (per esempio) o i giochi dove "ammazzi" "stermini" etc. pare non possano essere presi in considerazione.
Image

User avatar
Palagnocca
o.O Styler
o.O Styler
Posts: 112
Joined: Oct 2007
Blizzard BattleTag: AinvarX#2891
Location: Crema
Contact:

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Palagnocca » 30/10/2017 17:34

A mio parere lo sport come competizione Olimpica ha perso di significato rispetto al passato, oggi gira tutto intorno ai soldi, se una cosa porta moneta e visibilità si fa di tutto per renderla partecipe. Se un domani pornhub decidesse di introdurre una nuova disciplina che porti soldi e visibilità (i numeri li ha), prima arriccerebbero il naso ma poi... :P

User avatar
Proteas
Moderator
Moderator
Posts: 1427
Joined: Dec 2006
Blizzard BattleTag: Proteas#2881

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Proteas » 31/10/2017 01:09

Sinceramente credo che alcuni video game possano essere sicuramente sport , prendo hearthstone ad esempio niente ha da invidiare ai giocatori professionisti di scacchi oppure poker o chessoio , altri giochi sicuramente non paragonabili come il gioco di carte blizzard comunque sono da considerarsi sport.Lo stesso Fortnite con la sua modalità battle royale , rocket league , qualsiasi tipo di Moba o perchè no l'ultimo di casa nintendo Arms , essendo giochi PvP possono far parte di quella schiera di giochi con tanto allenamento e spirito agonistico , caratteristiche comuni con tutti gli sport fisici.
Probabilmente non saranno considerati disciplina olimpica , ancora non sono e non siamo pronti ma questo fa ben sperare per il futuro nel nostro paese che è parecchio indietro su questo argomento.
E' sempre e comunque una questione di soldi , come diceva qualcuno , l'E-sport sta attirando tantissimi utenti ,che pagano per vedere come una partita di calcio , i grandi nomi ci investono e attirano l'attenzione di tutti. . . anche del comitato olimpico.
Image

User avatar
Shauron_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1703
Joined: Jan 2007
Location: Napoli
Contact:

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Shauron_o.O » 31/10/2017 12:11

Condivido il pensiero di chi ha scritto che è tutta una questione per battere cassa.
Proprio stamane mi sono soffermato su un sito di scommesse sportivo Italiano perché era possibile scommettere anche sul mondiale di League of Legends che si giocherà a breve. La cosa magari non è nuova nel betting Inglese dove si può praticamente scommettere su tutto ma è abbastanza nuova nel bel paese.
Le quote non sono neanche tanto male (favorito a 1.50, avversario a 2.30) e, per uno come me che vede del possibile marcio ad ogni angolo, non c'è alcun controllo su possibili eventuali risultati prestabiliti...ma al momento entrambi i team sono Sud Coreani (South Korean Telecom e Samsung Galaxy si chiamano -.- ) ed è cosa risaputa: Gli Asiatici, in genere, danno più importanza a lol che a f*ga e soldi quindi dormiamo sonni tranquilli.

Fondamentalmente non credo passerà molto tempo prima che vedremo definitivamente un gioco da computer/console come disciplina olimpica. Il problema è: quale gioco?
E qui inizia il discorso di batter cassa. Magari l'EA Games pagherà fior fiori di milioni per avere BF1 come disciplina per gli FPS.

Personalmente non ci vedo nulla di strano se il CIO faccia delle Olimpiadi separate per gli sport elettronici ma farebbe bene a non farli giocare in contemporanea con le normali Olimpiadi che son tutt'altra roba.

Una cosa è certa però, gli Asiatici non lasceranno neanche un bronzo nel loro cammino :asd:

@Proteas Poker, Dama, Scacchi e altri giochi da tavolo sono considerati come "giochi d'abilità" e non sport.
Image

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 510
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Canard Favrille » 31/10/2017 16:25

Speriamo di no, speriamo mai !

Io mi son fatto un idea in questi anni di attività "sportiva", ovvero tutti quegli hobbies che mi hanno visto partecipe per divertimento e per curiosità e che al tempo stesso mi hanno messo di fronte ad una realtà ben lontana da quella sperata, la competizione.

Partiamo dal raccontarvi la pratica del modellismo RC. Macchinine per l'off road, in scala 1/10 radiocomandate.
Una figata pazzesca, divertimento assicurato anche se ero una pippa. Fato un salto su you tube per vedere delle gare a livello mondiale o nazionale ( estere ) che al contrario della F1 non vi faranno dormire !
La realtà però e' che nella maggior parte dei casi si tratta di adulti, magari con i capelli bianchi che giocano con dei modellini, e questo giocare deve in qualche modo essere giustificato (alla moglie soprattutto ! :stats: )

Oppure vi posso parlare di un altra forma di modellismo, quello delle miniature e dei giochi di miniature.
Anche in questa realtà, ci sono competizioni e campionati a vari livelli e giocatori partecipi, così come ci son vari sistemi di gioco il cui più diffuso è quello della GW, ma altre case, con sistemi differenti sono capaci di organizzare tornei ed eventi mondiali.
Ovviamente a giocarci, puoi trovarci il ragazzino ( o il sottoscritto ) ma principalmente ragazzi, che hanno già superato la maggiore età che competono per il gusto di competere e che in qualche modo devo giustificare le spese. ( alla compagna soprattutto :king: )

Altra realtà, il tiro con l'arco, e non vi parlo della Fitarco già federazione partecipe al CONI, ma della meno conosciuta Fiarc nella quale si organizzano competizioni a livello regionale e nazionale fino a livello mondiale. Sport a tutti gli effetti anche se praticabile in qualsiasi stato di forma ( più o meno in realtà ) molto interessate. Ma chi sono i partecipanti a queste competizioni ? Adulti, per lo più brezzolati e pensionati che in un modo o nell'altro devono giustificare la loro presenza a una giornata di gioco. ( la moglie qui è coopartecipe solitamente e va anche meglio )

Non continuo per non tediarvi, ma avrete notato una certa ripetizione e costante nel discorso ?

Adulti che devono giustificare la loro attività ludica; io mi son convinto che rendere un attività competitiva sia il modo per giustificarla. Giochi al PC 4 ore al giorno ? "si però partecipo ai MONDIALI, cioè ti dico ai MONDIALI di... ".
Allora è cosa seria.
No è un gioco e tale dovrebbe rimanere.

Ovviamente il mio punto di vista guarda agli atleti e non agli organizzatori e forse si allontana un poco dal tema o ne offre una visione da un punto di vista differente.

Ciao, ora vado che devo allenarmi per il torneo di Super Mario Bross !

User avatar
Proteas
Moderator
Moderator
Posts: 1427
Joined: Dec 2006
Blizzard BattleTag: Proteas#2881

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Proteas » 31/10/2017 21:39

@Shauron
Gli scacchi sono uno dei giochi più popolari al mondo: possono essere giocati in casa, nei circoli dedicati, via Internet o per corrispondenza, sia a livello ricreativo sia agonistico. Gli scacchi sono anche uno sport riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale e competizioni ufficiali sono organizzate sotto l'egida della FIDE (Fédération Internationale des Échecs, it. Federazione Internazionale degli Scacchi), fondata nel 1924.
https://it.wikipedia.org/wiki/Scacchi

Poker Sportivo
Image

Aski96
o.O Styler
o.O Styler
Posts: 11
Joined: Jan 2018

Re: Gioco sul PC : é sport ?

Post by Aski96 » 06/01/2018 20:41

Non vorrei fare necroposting, ma vorrei partecipare a questa discussione, sperando di essere utile al confronto.
Mi ricollego direttamente al discorso iniziale di Maloghigno, cercando (
expand
) di restare obiettivo.

Per motivi di studio mi sono occupato della semantica del Play e del Game, due concetti che al pari di Sport e Gioco possono essere intesi come sottoinsiemi l'uno dell'altro, adottando dei compromessi.

Innanzitutto mi rifaccio alla definizione riportata da Maloghigno di Sport:
"l'insieme delle attività (esercizi, gare, e sim.) praticate individualmente o in gruppo per divertimento o per sviluppare la forza e l'agilità del corpo fig. nella locuzione: fare qualcosa per sport, senza lo scopo del guadagno, per spasso."

Ad un livello viscerale di elaborazione il concetto di Sport differisce da quello di Gioco per la componente fisica intesa come sforzo muscolare intenso e prolungato, questa concezione però non è da considerarsi il quadro completo, vi sono numerose accezioni al significato di sport che servono a rendere possibile l'aggregazione di diverse sottocategorie.
C'è inoltre da tener presente che lo Sport può essere praticato per divertimento o a livello agonistico e richiede uno sforzo fisico-mentale, immaginando una bilancia a due braccia, uno sport può richiedere maggiore sforzo fisico e un altro maggior sforzo mentale.

La parola stessa ha subito un'evoluzione nel tempo, come riportato nell'etimologia (fonte - wikipedia):
"Il termine sport è l'abbreviazione della parola inglese disport che significa divertimento. La parola disport deriva dalla parola antica francese desport che ha lo stesso significato. La parola francese antica desport deriva dal latino deportare, composizione della parola de, che significa allontanamento, e portare, proprio del suo significato. Quindi deportare significa portarsi lontano, e questo portarsi lontano stava a significare uscire fuori porta dalle mura cittadine per svolgere attività fisiche. Le parole desport e disport (poi divenuto sport) come detto significano divertimento, parola che deriva dal verbo latino divertere – che significa allontanarsi."

Quindi se inizialmente lo sport era considerato il semplice svolgere attività fisiche: per cui banalmente fare una passeggiata o una corsa, al di fuori delle mura cittadine; nel corso del tempo il termine è stato riformulato e reso meno "libero", più vincolato a definizioni strette, a delle "regole".
Senza appesantire la questione, l'evoluzione storia del termine la potete ritrovare dalle fonti.

A paragone dell'evoluzione etimologica di Sport mettiamo il 'Play':
"Play is free movement within a more rigid structure" Salen-Zimmerman
Ampliando il suo significato:
"Il Play è un'attività ludica libera, senza obiettivi predefiniti o assegnati e indipendente dall’uso di media o strumenti"
Stiamo quindi parlando banalmente dello scherzare con amici o giocare con un toy come il frisbee assieme al cane.
Sono tutte attività libere che possono richiedere uno sforzo mentale (primo caso) o fisico (secondo caso), le quali possono restare statiche od evolvere entrando in un'ottica di lusory attitude: "To adopt a lusory attitude is to accept the arbitrary rules of a game in order to facilitate the resulting experience of play".

Notate le somiglianze concettuali tra i due termini?

Infine il Game è per definizione costituito di:
Regole, Decisioni, Vincoli, Obiettivi ed un Esito (Vittoria o Sconfitta).
C'è una marea di pensatori che ha voluto dare una definizione più o meno esauriente di Games, parlo di Johan Huizinga, Roger Caillois, Avedon & Sutton-Smith, Bernard Suits, Salen & Zimmermann e Jesse Schell.
Quest'ultimo, afferma che: "A game is a problem solving activity approached with a playful attitutde" che detto in parole povere significa: Il Game è quell'attività a cui ti approcci con un spirito ludico per risolvere dei problemi; prendiamo banalmente Puckman, sei una pallina gialla che deve mangiare altre palline più piccole senza farti toccare dai fantasmini colorati, il problem solving in questo caso è l'effetto del conflitto (i fantasmini) che si genera quando tu stai tranquillamente mangiando le tue palline e vieni attaccato da queste entità, ovvero O scappi trovando delle strategie intelligenti (dinamiche) O cerchi di prendere i frutti che ti permettono di capovolgere la catena alimentare.

Se al Play aggiungiamo il Game, otterremo GamePlay ovvero:
"Attività ludica formalizzata, orientata al raggiungimento di obiettivi definiti da regole a cui i giocatori decidono di aderire"
Ed è una definizione che mi sento di affiancare tranquillamente a quella di Sport, citata prima.

Le due realtà per quanto provengano da periodi e menti differenti, hanno lo stesso concetto di base, almeno valutando l'etimologia dei termini che utilizziamo per definirli.
Non sono da considerare slegate e nemmeno identiche, ma è possibile arrivare a compromessi guardandole come una il sottoinsieme dell'altra alla pari con il Play ed il Game che possono essere considerati come: "Games constitute a formalized part of all activities considered to be play" e " Play is one way to frame the complex phenomenon of games".

-------------------------------------------------

Scusate, nemmeno io posseggo il glorioso dono della sintesi :no:

Fatemi sapere cosa ne pensate :morning:

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 2 guests