Il poker online è un videogioco ... o no?

Recensioni e stupori dei giochi in cantina, installati o in arrivo!
Post Reply
User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Il poker online è un videogioco ... o no?

Post by snuffz » 02/12/2009 12:38

Intervista ad Akira Trimarchi
http://www.gamblingplanet.org/it/editor ... co_anomalo

Sarò l’ultimo dei puristi ma per me videogiochi e poker online sono due mondi separati. Metterli nello stesso paniere, sdoganare il gioco d’azzardo online mettendolo accanto ai comuni videogiochi, è culturalmente e socialmente pericoloso (come inserire una pistola fra gli “accessori” di un monello, fra la cerbottana e la fionda).
Mi stupisce molto la posizione di Akira, che sul suo blog ha sempre combattuto l’immagine violenta e diseducativa dei videogiochi proposta (urlata) dai media.
????
Tra l’altro non mi sembra che il poker online abbia bisogno di ulteriore pubblicità…

Edit: autolink
http://forum.oostyle.net/viewtopic.php?f=6&t=9970
Poderoso l'impulso fornito nel 2009 dal settore del gioco on line, che oggi rappresenta quasi il 7% della raccolta totale. Alla base, c'è la repentina affermazione del poker Texas Hold'em, che, partito nel settembre 2008, negli ultimi dieci mesi ha incassato circa 1 miliardo e 800 milioni.
Edit2: rispolverando un altro vecchio post http://forum.oostyle.net/viewtopic.php?f=6&t=1862

User avatar
P-Dave
Veteran
Veteran
Posts: 1444
Joined: 03/10/2006 08:53
Location: Torino

Post by P-Dave » 02/12/2009 13:34

Quoto, mi sembra una follia completa. :dho:

User avatar
Mano[FA]
oO Team
oO Team
Posts: 2163
Joined: 24/10/2004 15:47
Location: UK

Post by Mano[FA] » 02/12/2009 15:11

Mhhh... io sono in parte d'accordo con voi, ma provo a fare "l'avvocato del diavolo" e dare sfogo a quegli aspetti che, di fatto, avvicinano poker a videogames online.

1) Per poker non si intende videopoker dove il giocatore, in media, perde e la casa, in media vince (tipo i videopoker da bar), ma quei giochi dove il giocatore A vince soldi dal giocatore B e la casa prende un fisso (o una piccola percentuale?). Qui la skill e' molto piu' importante (anche se c'e' sempre un po' di fortuna)

2) Chiaramente la differenza fondamentale e' che parte integrante del gioco sono i soldi. Questo e', secondo me, l'unico vero punto che differenza "tutti gli altri" videogiochi dal poker. La domanda e': questa differenza e' paragonabile a quella che c'e' tra WoW (paghi "a consumo") e W3 (paghi il gioco una volta) o tra UT (FPS che rende il massimo in multiplayer) e Sim city (un videogioco da single player)? Oppure e' una differenza tale che bisognerebbe fargli una categoria a se e non chiamarlo videogioco?

Facciamo l'esempio degli scacchi online. Siamo d'accordo che e' un videogioco? O siccome e' la trasposizione elettronica di un gioco "vero" non e' un videogioco?
Se e' un videogioco e ci sono siti che danno la possibilita' a giocatori di giocare a scacchi uno contro l'altro pagando un "fisso" rimane sempre un videogioco? E se ogni giocatore ha un punteggio ELO e ad ogni partita ci si scambia punti a seconda di chi vince (dando piu' piacere al gioco e rendendo, di fatto, logico "proporre la patta")?

Ma, secondo me, scacchi online e' un videogioco. Come lo e' starcraft anche se giochi su ESL hai un rating e magari sei "pro".

Quindi, ripeto, la differenza e' proprio e "solo" nella funzione intrinseca dei soldi all'interno del gioco.
Personalmente non mi attira molto il poker online, ma come non mi attira WoW. Il primo lo considero una perdita di soldi, il secondo una perdita di tempo. E il tempo e' parte integrante del divertimento WoW. Non puoi farti una partitina ogni tanto...

Ma concordo con Akira che a parte questa differenza il poker online e' paragonabile a molti altri videogiochi in multiplayer.

[quote] Certo poi si potrebbe aprire tutta una discussione sugli aspetti etici della cosa, ma questo è un altro discorso[/url]

User avatar
arklan_o.O
oO
oO
Posts: 663
Joined: 14/07/2007 18:36
Location: Mercato San Severino (SA)

Post by arklan_o.O » 03/12/2009 16:19

io gia che ci sono (grazie 7ede) vi uppo il volume mensile di una rete commerciale media noterete come il volume del "caricato" ovvero quello scritto nella prima colonna gialla sviluppi un volume di gioco molto superiore (ultima colonna gialla) a voi gli eventuali dibattiti ^_^
http://oostyle.net/ooup/uploads/SkGNetworkTurnover.pdf

poi se vi interessa vi metto anche la divisione dell utile
"Ubuntu? Ma è un pornodivo africano?"

User avatar
Lysor_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 2448
Joined: 12/12/2002 00:31
Location: Milano

Post by Lysor_o.O » 04/12/2009 21:37

Scusa, Arklan, ma non ho capito granché dalla tua tabella, potresti spiegarti meglio?
Image
Tu vedi delle cose e chiedi: perché? Ma io sogno di cose che non ci sono mai state, e che forse non ci saranno mai, e dico: perché no?
--- Wolfgang Güllich

User avatar
arklan_o.O
oO
oO
Posts: 663
Joined: 14/07/2007 18:36
Location: Mercato San Severino (SA)

Post by arklan_o.O » 06/12/2009 16:29

dunque partiamo dal presupposto che per giocare al poker on line si debbono acquistare delle fiches , la tabella è suddivisa in 4 colonne "fee" che è il totale delle vincite rigiocate ( faccio un torneo vinco 5€ e me li gioco di nuovo ) , "gross commission" i soldi che sono stati effettivamente spesi per il primo acquisto delle fisches , "vincite " sono le vincite che sono state prelevate ( faccio un torneo vinco 5€ e me li faccio accreditare su ad esempio una poste pay) ,"buy - in " il totale delle iscrizioni ad un torneo ( si ottiene sommando la casella C della colonna "fee" con la casella H della colonna "Gross commission") .
:dho:
piu o meno è tutto , anche se io mi domando perchè lo abbiano fatto cosi complicato detto tra di noi -.-
"Ubuntu? Ma è un pornodivo africano?"

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: 07/01/2003 14:09
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 08/12/2009 23:30

Occorre approfondire.
Fino a qualche anno fa "videogioco" significava più o meno "gioco giocato su supporto video", ossia: prendi un gioco come gli scacchi e lo codifichi in un programma che lo simuli in tutto e per tutto, creando il videogioco degli scacchi. Perchè quindi un prodotto fosse riconosciuto come videogioco occorreva SIA che fosse un gioco SIA che fosse praticato su un monitor / schermo / televisione.
Negli ultimi anni abbiamo assistito a una profonda contaminazione fra realtà e videogames attraverso prodotti che ricreavano digitalmente attività "vere", che del gioco non avevano gran che. Sono state trasformate in videogames attività come lo yoga, la ginnastica per perdere peso, gli animali da compagnia, la manutenzione del giardinaggio zen, la pittura.
Probabilmente domani usciranno videogames sulla manutenzione della motocicletta, simulatori per dare il bianco a casa propria e corsi interattivi di ceretta alle gambe.

Ma al di là del fatto che sia possibile riprodurre in videogame praticamente tutto, è giusto classificare, chiamare VIDEOGAME un qualcosa come il poker online?
Prima di tutto: perchè?
Perchè classificare il poker online come "un videogioco" ?
Mentre lo scrivevo mi è venuto in mente lo scandalo di Berlusconi e della D'addario, e come i giornali e i media si siano preoccupati di presentare la ragazza come "escort". Escort. Una bella parola inglese, che sì, può voler dire prostituta, ma anche accompagnatrice...però ha un suono diverso se dico "Berlusconi si è intrattenuto con un escort" invece di "Berlusconi ha passato la notte con una puttana"... suona diverso chiamarla escort. Più morbido. Più dolce. Meno pericoloso.

Una domanda: è giusto chiamare il whisky una bibita? In fin dei conti è liquido, è contenuto in una bottiglia e si beve, come l'aranciata e il succo di frutta... ma non è più corretto classificarlo fra i superalcolici?

Il poker è un gioco d'azzardo. Con tutto quello che è legato al gioco d'azzardo.
Chiamarlo videogioco è, a mio avviso, una classificazione sbagliata e pericolosa.

User avatar
CuginoIt
oO Team
oO Team
Posts: 2205
Joined: 08/12/2004 12:50
Blizzard BattleTag: CuginoIt#2830
Location: Copenhagen

Post by CuginoIt » 09/12/2009 12:19

Beh, direi che il tutto allora si riduce a scegliere se il "gioco d'azzardo" e' un gioco. Cioe' a quanto e' generale la nostra definizione di gioco...

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 5 guests