Fallout 3

Recensioni e stupori dei giochi in cantina, installati o in arrivo!
User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Fallout 3

Post by snuffz » 21/09/2009 12:13

Image

Dopo mesi e mesi di indecisione, recensioni su internet e FALLOUT3: PROVATO! su riviste del settore, voci di corridoio e puntuali "Conoscendoti non ti piacerà", alla fine l'ho comprato.
oOFallout3.jpg
oOFallout3.jpg (34.7 KiB) Viewed 2832 times
L’ho appena iniziato ma la sensazione di agorafobia che mi è venuta quando sono uscito dal Vault, davanti a quel mondo immenso da esplorare palmo a palmo è stata davvero forte.

Qualcuno che l’ha provato?
Impressioni?
Pareri?

Voto?

User avatar
P-Dave
Veteran
Veteran
Posts: 1444
Joined: Oct 2006
Location: Torino

Post by P-Dave » 21/09/2009 13:01

Provato, impresso e "finito". Finito tra virgolette perche' e' talmente vasto che nonostante le oltre 85 ore di gioco avrei potuto proseguire almeno con un'altra decina di ore di missioni/sottomissioni varie.

E' un gioco molto d'atmosfera, coinvolgente e intrigante. Ma non e' immersivo, anzi, e' il contrario: l'azione e' costantemente interrotta dall'utilizzo (essenziale) dello S.P.A.V., l'interfaccia di combattimento che permette una pianificazione strategica dei singoli scontri. Inoltre, i PNG sono quanto di piu' stupido sia mai capitato di incontrare e ripetono alla nausea sempre le solite tre-quattro frasi. La difficolta' del gioco non e' poi data da una AI particolarmente sviluppata, quanto piu' dal fatto che se si entra in alcune aree senza avere il livello previsto dagli sviluppatori si corrono molti piu' pericoli del dovuto, lasciando come unica possibilita' un ricco dietro-front-ma-poi-ripasso.

Nonostante questo il gioco prende, prende tantissimo. L'area esplorabile e' immensa e piena zeppa di cose da fare, da scoprire, da uccidere, da recuperare. Alcune missioni strappano il sorriso per la demenzialita' mentre altre riescono a creare un senso di angoscia, frustrazione e rabbia che raramente ho riscontrato in altri giochi.

Giocatelo, fatelo con pazienza e dedicategli del tempo. E alla fine, smettete quando sentite che e' il momento e non tornate piu' nella zona contaminata. Non sarebbe la stessa cosa.


P.S.
Non oso pensare quanto possa essere emotivamente forte per chiunque abiti al giorno d'oggi nei dintorni di Washington D.C.
Pensate solo se fosse ambientato nella vostra citta'. Da brivido.

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 511
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Post by Canard Favrille » 22/09/2009 17:19

Noooo !
Leggevo che fra un mese, esce il cofanetto con tutte le espansioni.
D'ho ! :dho:
Sono anche io interessato, vita permettendo :)

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 23/09/2009 17:11

Anch'io mi ero quasi convinto ad acquistarlo, ma il destino ha voluto che nessun negozio di Piacenza ne avesse uno disponibile (nessuno tranne Unieuro che lo vende all'esorbitante cifra di 69,90€ :look: ). E così, cercando una copia su un negozio online ho trovato questo interessante pacchetto, che uscirà il 15 ottobre e che ho immediatamente preordinato:
http://multiplayer.com/videogiochi/pc-w ... ition.html
Gioco più cinque espansioni a prezzo onesto di 50€. Non vedo l'ora che arrivi. Sbav sbav

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 24/09/2009 15:57

Mi piace per due ragioni: 1- non ti aiuta un cazzo: il nuovo mondo è questo: non è lui ad doversi adattare a te ma tu a lui, comprende amigo?, ah no, no comprende, e allora comincia a far spazio fra i capelli perché a breve arriveranno un paio di pallottole a cercare ospitalità. 2- ti costringe a giocare e pensare veramente come un sopravvissuto: all'inizio non hai armi e non ne trovi a pacchi per strada come succede nel 99% dei giochi, né incontri un viandante generoso che te ne regala una. Se incontri un viandante quel viandante cerca di rapinarti, ucciderti o fotterti in qualche modo. Da ragazzino hai letto Tolkien? Forse avresti dovuto leggere Ballard. Cammini senza sapere dove andare: che faccio? Vado da questa parte o da quell'altra? E’ giusto per di qui? Ti muovi con circospezione con l’impressione che tutti sappiano dove andare tranne te. Qualsiasi cosa ti venga in mente di fare (come comprati un’arma per difenderti o delle medicine per curarti) ti servono i soldi e tu non ne hai. I soldi non crescono sugli alberi, anzi qui non crescono più neanche gli alberi. La prima "paghetta" che ottieni con una missione te la bruci per comprarti stronzate e te ne penti mille volte e giuri che la prossima volta li spenderai meglio. Quando incontri un nemico sei sempre tu ad avere la peggio e finisce che i guai impari a evitarli e se vedi anche solo un puntino all’orizzonte cambi strada, la prendi larga e cammini basso basso sotto le rocce, pur di evitare lo scontro. E finisce che te la prendi con i cani randagi che trovi. Ti aggrediscono perché hanno fame e tu li uccidi a bastonate, per sopravvivere non perché ti piaccia farlo, e alla fine quando sono morti prendi anche la loro carne, non che abbia un buon aspetto, ma è carne gratis ed è meglio non fare gli schizzinosi. E capisci che la cosa più bella del gioco non è (come hai letto sui sarcazzoforum) la totale libertà che ti offre il gioco, quanto piuttosto la soffocante sensazione di “overdose di libertà”: non sai se quello che stai facendo è giusto, dove ti porta quella strada, se aiutare quel ragazzino spaventato o ucciderlo e cercare negli abiti qualche oggetto utile. Puoi fare tutto. Ma non sai che fare.

User avatar
Shogun_o.O
Veteran
Veteran
Posts: 1311
Joined: Dec 2002
Blizzard BattleTag: Shogun#2764
Location: Piacenza

Post by Shogun_o.O » 16/10/2009 11:48

Che amarezza. Ieri sono uscito mezz'ora prima dall'ufficio per correre da Gamestop a ritirare la confezione di Fallout3 GOTY prenotata il mese scorso. Un'altra corsa fino a casa, in modo da arrivare prima della mia dolce metà e giocare almeno per mezz'ora prima di cena. Installo il primo disco. Faccio per installare anche il secondo quando il PC si pianta. Non mi perdo d'animo. Riavvio e riprovo. Niente. Disco difettoso... o problema di incompatibilità. Dannato Windows.
E' da stamattina che ho un dubbio amletico: cambio il disco con un altro per PC o passo direttamente alla versione PS3? Inizio a diventare intollerante ai millemila problemi che affliggono il PC :dho:
Che voi sappiate, le due versioni sono identiche? (non parlo di grafica, ma di contenuti di gioco). Ma soprattutto, Snuffz, si riesce a giocare utilizzando un pad o è meglio tastiera e mouse?

User avatar
P-Dave
Veteran
Veteran
Posts: 1444
Joined: Oct 2006
Location: Torino

Post by P-Dave » 16/10/2009 14:26

Sento dire in giro che su console sta dando un sacco di problemi...specialmente su PS3. :no:

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 16/10/2009 14:31

Con qualunque altro fps, mouse e tastiera sarebbero sicuramente più indicati...
Ma su Fallout 3 usi lo S.P.A.V. (http://www.youtube.com/watch?v=eMItu0zWB44) quindi non hai problemi.

E poi vuoi mettere giocare a Fallout 3 muovendoti per quelle immense distese desolate su un televisore 40'' ?
:ola:

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 511
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Post by Canard Favrille » 26/10/2009 16:51

:fuso: Ho finito la storia principale....e sono perplesso.

Oltre al fatto che c'ho messo poco, mi pare che sia troppo facile. Le due avventure precedenti della Betsheda ( Morrowind e Oblivion per intenderci ) erano maggiormente curate e ricche di dettagli.
In Fallaut sembra che il team di sviluppo abbia voluto dare una poco salutare potatura alla storia lasciandovi solo gli elementi principali.
Anche la crescita del personaggio, é troppo veloce. Mi son ritrovato presto ad avere abilità a 100 e senza usare le bamboline.

Consiglio a tutti di evitare di usare le armature atomiche e di provare ad arrangiarsi con quel che si trova in giro. Finché l'ho fatto provavo la sensazione di sopravvivenza; dopo ero solo una macchina di morte inarrestabile (con la T51-b.... -.- )

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 27/10/2009 15:41

Ma lo sto trovando difficile solo io?
(sarà l'età, ho perso il mio smalto :cry: )

Io per arrivare al Radio Galaxy sono morto non so quante volte (ero al 3° livello, ho appena preso il 4°).
Adesso sto cercando l'antenna per Dj Tre Cani... e continuo a fare brutti incontri per strada...
:menato:

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 511
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Post by Canard Favrille » 27/10/2009 19:25

Quello del Radio Galaxy é il momento più difficile del gioco.
Purtroppo ci sono andato solo per curiosità, perché ho trovato indizi su dove cercare il padre in un altro luogo.

Certo che al 3° livello e senza attrezzatura non hai molte speranze.
.....pensando a cosa c'e' alla fine....
Direi nessuna speranza. :laugh:

Ho riiniziato da capo, scegliendo di fare azioni buone e scoprendo altre quest di contorno.
La prima volta invece ho fatto il cattivo ( megatow katabooom )
Essere titolato Demonio della zona contaminata non ha eguali, pure gli schiavisti si fanno da parte.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 10/11/2009 16:48

.....
.....
SPOILER
SPOILER
SPOILER
SPOILER
ATTENZIONE: CONTIENE SPOILER !
SPOILER
SPOILER

Essere entrato in possesso della casa a Megaton mi ha risolto due grossi problemi:
1-non devo più regalare i soldi al dottore, che oltre a essere un ladro è pure uno stronzo
2-posso stipare gli oggetti negli armadietti, così non devo sempre portarmi tutto dietro (lo zaino non ha capienza illimitata)
Ieri sera per festeggiare la cosa (anzi la casa) ho deciso di portare a termine la missione Legami di Sangue, che mi trascinavo dietro da un pezzo.
Praticamente giorni fa avevo incontrato questa finta bionda, che mi aveva parlato della sua famiglia e che grazie ai suoi occhi dolci mi aveva fatto prometterle che avrei consegnato una lettera al fratello scomparso.
Avevo cercato la sua famiglia nei resti della superstrada a nord, fra baracche maleodoranti e bidoni in fiamme, e interrogando uno dei sopravvissuti avevo scoperto che “era successo qualcosa di brutto”, che la famiglia era stata sterminata e che era sopravvissuto solo il fratellino.
Del fratellino non c’erano notizie precise, a parte che era stato avvistato in tre punti possibili della mappa (per mappa intendo quella distesa infinita che è Fallout3).
Avevo perlustrato i tre punti ripetutamente in più riprese ma senza trovare nessuno (se non mostri ben disposti a far di me spezzatino)
Chiedendo in giro avevo scoperto che il fratellino si era unito alla FAMIGLIA, un gruppo di sopravvissuti dedito al cannabismo, e che la Famiglia si spostava solo di notte.
Nonostante le mie continue incursioni notturne nei tre famosi punti della mappa, del fratellino e della Famiglia nessuna traccia.
Alla fine, esausto e sfiancato dai continui giri a vuoto, ho ceduto alla tentazione e ho sbirciato su internet.
Ho scoperto che in uno dei tre punti, più precisamente nella metropolitana, in uno stanzino piccino piccino c’era una minuscola botola, che conduceva ancor più nel sottosuolo. Quella era la strada. Di più non ho letto.

Ansioso di chiudere la missione, preparo armi e cure e mi addentro nelle viscere della terra. Mi imbatto prima in corazzatissimi Mirelurk, poi in un labirinto di trappole, mine antiuomo e tagliole spappola-caviglie. Muoio un po’ di volte.
Superati gli ostacoli e trovata la strada giusta arrivo FINALMENTE al covo della Famiglia.
Mi accolgono con diffidenza (cioè: loro sono cannibali e accolgono me con diffidenza?) e dopo essersi presentati (uno più antipatico dell’altro, a parte la puttana che però non posso farmi) mi dicono che, sì, conoscono il fratellino, ma è meglio che parli col grande capo.
Il grande capo è simpatico come una verruca al calcagno ed è pure logorroico. Cerca di convincermi che quella di mangiare carne (anzi sangue) è l’unica scelta possibile, che nel cannibalismo ci vuole disciplina, metodo, bla bla bla e ancora interessantissimo bla. Quando gli chiedo del fratellino mi spiega che è stato proprio il ragazzo a sterminare la sua famiglia, oppresso dalla “fame”, e che adesso è sconvolto, in meditazione, rinchiuso in una stanza di cui solo lui ha la chiave.
Perlustro tutta la zona e trovo solo una stanza chiusa a chiave. Capisco che il ragazzo si trova lì.
Torno dal capo e cerco di convincerlo in tutti i modi a darmi la chiave.
Non ci riesco.
Lui me la mena che “non capisco la fame”, “che giudico senza sapere” e mi lascia intendere che mi darà la chiave “se farò qualcosa per lui”?
All’idea che mi affidi un’altra lunghissima interminabile missione solo per vedere quel maledetto moccioso perdo le staffe, prendo il mitra e glielo scarico in faccia. Vengo assalito dai suoi lacchè.
Prendo il fatman e faccio saltare tutto in aria.
Quando le fiamme si spengono saccheggio i corpi.
Da quello del capo raccolgo la chiave. Entro nella stanza. Parlo col fottuto fratellino.
Ma compare la fatidica scritta
“SEI DIVENTATO OSTILE ALLA FAMIGLIA: MISSIONE SECONDARIA FALLITA”
Rido.
E che mmmi frega?
Torno a Megaton.

Non ci sono scelte giuste o scelte sbagliate, in Fallout.
Ci sei solo tu e il deserto.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 16/11/2009 09:12

Mi ha conquistato. Nonostante sia solo a 20 ore di gioco, non posso più farne a meno.

Ho venduto Fallout 3 a un amico a 20 euro (l'avevo pagato 39 due mesi fa :menato: ).
Oggi vado a comprarmi il FALLOUT 3 GOTY
Image

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 511
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Post by Canard Favrille » 21/11/2009 10:10

Snuff, ma alla Galaxy Radio, ci sei arrivato o ti sei perso nei meandri della città ?
Son curioso di sapere com'e' andata.

Ma sopratutto.......SPOILER per chi al GRN non c'e' ancora arrivato.....: hai fatto i funghetti con il Fat Man ?

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 21/11/2009 21:05

Sono a 27 ore di gioco circa.
SPOILER
SPOILER
SPOILER

Sì, Radio Galaxy superata con successo (anche se da niubbazzo mi ero perso completamente il Fatman... è stato pdave a dirmi di tornare indietro a prenderlo).
Per livellare un po' e godermi il panorama post nucleare mi sono fatto un po' di missioni secondarie (ad esempio tutte quelle di Moira).
Sto cercando il covo delle formiche giganti... ma senza fretta.
Per quanto riguarda la missione principale sono appena arrivato alla missione "Tranquility Lane".
Tra l'altro una vera sorpresa questo flashback...che poi non è un flashback...suppongo...non ho ancora capito.
Molto bella questa missione in bianco e nero.

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 511
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Post by Canard Favrille » 24/11/2009 14:04

:look:

Ieri sera mi son dato al massacro e alla dipendenza con lo Psycho. Mi son gettato in un combattimento furibondo contro 5 Mutanti, dentro una stanza, io, loro e il cane. ( mi son lanciato per salvare il cane )
"Sono un drogato e chi se ne frega, se mi gira pianto una pallottola in fronte al primo che passa. Tanto moriamo tutti prima o poi."
Questo gioco, ed é per me la prima volta, stimola le mie corde più violente. E' il primo rpg in cui faccio il cattivo senza alcun problema. I personaggi che si incontrano son tutti così strafottenti che vien proprio voglia di prenderli a calci e non ho mai la sensazione di perdermi qualcosa solo perché son cattivo, anzi !
( anche se permangono alcune incongruenze nei passaggi chiave )

Suggerisco di prendere parte ad una missione che si avvia a......

....spoiler....


.... rivet city, da Abramo Whashington, quello del capitol museum. La missione é interessante e se ne avvia anche un altra pure quella simpatica per le aree che si visitano.

User avatar
P-Dave
Veteran
Veteran
Posts: 1444
Joined: Oct 2006
Location: Torino

Post by P-Dave » 24/11/2009 15:22

Io nonostante tutto non sono proprio riuscito a fare il "cattivo" (anche se alla fine...mi fermo per non spoilerare, va'. :oops: ).

Mi andrebbe di ricominciarlo per seguire tutta un'altra strada (tra l'altro ho avuto conferma indiretta da zio snuffo che alcune missioni si possono risolvere in MOLTI modi diversi) ma sono dell'opinione che Fallout 3 merita di essere preso, giocato e una volta finito e' finito: riprendendolo mi sembrerebbe quasi di riscrivere la storia, e' una sensazione un po' strana...Mah.

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 10/12/2009 16:37

SPOILER

Avete disinnescato la bomba a Megaton ma vi è rimasto il prurito di sapere come sarebbe andata a finire, se aveste dato retta alla vostra parte malvagia?
:lol:
FALLOUT 3 - Come ho distrutto Megaton ^_^
http://www.youtube.com/watch?v=YPSvUepw ... re=related

ps: non è mio il video

User avatar
Canard Favrille
Veteran
Veteran
Posts: 511
Joined: Oct 2006
Location: davanti al PC

Post by Canard Favrille » 10/12/2009 20:09

:wow:
Vi sconsiglio di far saltare Megatown.
Ho i sensi di colpa ancora adesso !
Poi quando ho scoperto perché é stata fatta saltare..... ho fatto strage anche nella torre. :look: ( si si può )

stassera farò giusto qualche oretta di fallout 3 e mi ero ripromesso di catturare anche qualche screen del sottoscritto con un armatura molto resistente.
Ebbene nel frattempo cosa ho combinato ?
Anzitutto ho alzato la difficoltà del gioco, perché a Normale é troppo sbilanciata a favore nostro, allora l'ho portata a molto difficile, il massimo !
Potevano anche dirlo, troppo difficile.
Un Mirmeluk guerriero richiede 1 caricatore intero di mitragliatore a canne rotanti ! 240 colpi ! :think: ( ed era pure perfettamente funzionante )
Quando vedo un Deathclaw, scappo seminando mine a tappo. 3 mine a tappo e forse abbatto il mostro !
Se incontro quelli dell' Enclave mi faccio il segno della croce !
Pure i Punk sanno sparare :toocool:
E' allucinante quanto sia difficile abbattere un nemico. Tutti molto resitenti.

PS: per vedere altri funghi usate il fat man !!

User avatar
snuffz
Veteran
Veteran
Posts: 4380
Joined: Jan 2003
Location: Torino
Contact:

Post by snuffz » 31/12/2009 14:39

FINITO
Image

Il giudizio, come avrete capito è positivo, molto positivo. Il gioco vale senz'altro la candela, anzi pure il candelabro d'argento e la tovaglia.
Ho terminato la missione principale, salvando poco prima della fine per poter tornare su tutte quelle decine di missioni secondarie che ancora mi aspettano.
Volendo distribuire qualche voto direi che il gioco si aggiudica OTTIMO in libertà d'azione, longevità e ambientazione. BUONO per la trama e la gran quantità di armi e mostri. L'intelligenza artificiale invece arriva a malapena alla sufficienza, così come i dialoghi che purtroppo si ripetono ciclicamente.
Il vero punto di forza del gioco è la sua grandezza: IMMENSO. Non immagino quanto ci vorrebbe per visitare ogni luogo della mappa, seguendo ogni strada possibile, visitando ogni casa, ogni armadietto alla ricerca del miliardesimo oggetto... Ho letto su internet che ci sono oggetti segreti nascosti in luoghi insospettabili, pistole nascoste sotto sassi, cespugli, pozzanghere.
L'impressione, quando si imbocca una strada, è sempre di perdersi qualcosa: cosa ci sarà nella strada accanto, e dentro quella casa che non ho avuto tempo di visitare? E quella stradina che si arrampicava sulle rocce? Da dove arrivava quel mutante?

Il gioco si aggiudica un 9, non un 10 per i dialoghi ripetitivi e per una certa macchinosità in alcune quest secondarie che mi hanno fatto impazzire (esempio l'alveare delle formiche giganti: ho dovuto cercare in rete il luogo in cui era nascosta la regina madre).
GG

Post Reply

Who is online

Users browsing this forum: No registered users and 1 guest